Opzioni Malwarebytes Anti-Malware Free da conoscere

Opzioni Malwarebytes Anti-Malware Free che è bene conoscere per personalizzare il programma secondo le proprie esigenze

Se in rinforzo all’antivirus installato sul computer o comunque come seconda opinione riguardo l’integrità del sistema operativo si è in cerca di un altro programma per trovare ed eliminare virus e malware vari dal PC, fra i tanti disponibili come i gratuiti elencati in questo articolo dedicato ad esempio, molto probabilmente ci si imbatterà in Malwarebytes Anti-Malware Free, uno dei migliori software di tale tipologia per Windows.

Il programma vanta infatti numeri record come gli oltre 300 milioni di download in tutto il mondo e più di 5 miliardi di malware individuati e rimossi. Inoltre con le più recenti versioni, le scansioni antivirus sono diventate ancora più veloci rispetto al passato, compresa la scansione completa del sistema.

Se si è deciso di affidarsi a Malwarebytes Anti-Malware Free, per sfruttarlo al meglio e/o comunque in base ai propri interessi, a seguire andiamo a vedere alcune impostazioni del programma che è bene conoscere e che si potrebbe prendere in considerazione di settare diversamente rispetto alla loro configurazione di default.
Malwarebytes Anti-Malware Free schermata delle Impostazioni
Applicazione
Nelle impostazioni del programma, nella scheda “Applicazione” programma potrebbe tornare utile modificare l’opzione “Chiudi avvisi” dai 7 secondi di default a un numero superiore di secondi di visualizzazione delle notifiche che Malwarebytes Anti-Malware mostrerà sullo schermo riguardo ad esempio le scansioni e altri messaggi di stato.

Potrebbe tornare utile attivare anche l’opzione “Menu contestuali di Windows – Mostra le opzioni di Malwarebytes in Windows Explorer” in modo tale che Malwarebytes Anti-Malware venga integrato nel menu contestuale del tasto destro del mouse per avviare al volo la scansione antivirus di singoli o gruppi di file e cartelle selezionati, senza dover per forza di cose lanciare prima il programma per fare ciò.

In fondo a questa scheda, nella sezione “Statistiche relative a utilizzo e minacce“, qualora non si fosse d’accordo con le politiche sulla privacy della Malwarebytes si può allora disattivare l’impostazione “Contribuisci a combattere i malware fornendo statistiche relative a utilizzo e minacce” per impedire al programma di raccogliere dati quali informazioni di sistema, indirizzo IP, geolocalizzazione e altri ancora.

Protezione
In questa scheda, nella sezione “Opzioni di scansione” si può prendere in considerazione di attivare nelle scansioni antivirus anche la ricerca rootkit, l’analisi degli archivi compressi e il rilevamento di anomalie senza in firma, in maniera tale da godere di scansioni più approfondite e di maggiore protezione da parte del programma.

Esclusioni
In questa sezione è possibile escludere dalla scansione del programma specifiche cartelle e file (dei quali si è certi non contengano malware) in maniera tale che non vengano più analizzate. Ciò si rivela utile ad esempio per ridurre i tempi di scansione escludendo file e cartelle per le quali si è sicuri che non contengano virus o altri malware; oppure per escludere file e cartelle che Malwarebytes Anti-Malware rileva come possibili minacce (falso positivo) ma delle quali anche in questo caso si è sicuri della loro integrità, così da non ritrovarsele ogni volta segnalate in rosso nei risultati di ogni scansione che si effettuerà.

LEGGI ANCHE: Malwarebytes è bloccato da un virus? Come installarlo o avviarlo comunque



Lascia un commento