Google Spaces condividi quello che vuoi solo con chi vuoi

Spaces è il nuovo servizio e app di Google per condividere contenuti web solo con piccoli gruppi di persone desiderate

Con i social network e community varie dove oggi in rete volenti o nolenti si condivide tutto pubblicamente con tutti, Google ha appena tolto fuori un nuovo interessante servizio dal nome Spaces con il quale è possibile si condividere qualsiasi cosa (contenuti web) ma soltanto con le persone di proprio interesse.

Per contenuti web si intendono specifiche pagine internet (ad esempio articoli, notizie ecc) o direttamente siti internet, video, immagini e quant'altro ancora.

Spaces è disponibile sia come webapp accessibile con tutti i browser internet, come estensione per Chrome e come applicazione per smartphone e tablet Android e iOS iPhone quest' ultime tre decisamente più comode in quanto permettono di condividere più rapidamente i contenuti web di proprio interesse e di gestirli altrettanto facilmente.
Google Spaces su Chrome e estensione
Google Spaces su Google Chrome e il pulsante dell'estensione Spaces
Una volta effettuato l'acceso a Spaces con il proprio account Google, soltanto la prima volta che lo si utilizza, prima di condividere il primo contenuto web sarà necessario creare un "Nuovo spazio" cliccando o toccando l'apposito pulsante.

Lo spazio in questione potrà poi essere personalizzato assegnandogli (facoltativamente) un nome, un'immagine e un colore di sfondo. Creato il primo spazio è ora possibile condividere, tutte le volte che si desidera, i contenuti web al suo interno:
- su Chrome per condividere in contenuto, una volta visualizzato sul browser basterà cliccare il pulsante Spaces nella barra delle estensioni di Chrome e poi fare clic sul gruppo nel quale si desidera aggiungerlo;

- sull'applicazione Android i contenuti vanno invece cercati con il motore di ricerca Google interno all'app (che si richiama toccando il pulsante blu centrale) e poi aggiunti allo spazio toccando il pulsante "Aggiungi allo spazio".

Per evitare confusione (consiglio mio personale), dato che è possibile crearne quanti si desidera, l'ideale è di creare più spazi tematici che trattano di argomenti specifici ad esempio uno spazio dal nome "Star Wars" per condividere al suo interno contenuti web che parlano del mondo Star Wars, oppure "Video divertenti" dove si condividono esclusivamente video umoristici, "Foto viaggio di nozze" dove si condividono soltanto le fotografie del viaggio di nozze e via dicendo.

A questo punto non resta che invitare le persone (cliccando o toccando il tasto "INVITA TRAMITE...") con le quali si desidera condividere i contenuti del nostro spazio. Verrà così generato un link univoco e specifico solo per quello spazio (non per gli altri spazi creati su Spaces) da comunicare alle persone di proprio interesse via WhatsApp, Facebook, email o come più si desidera scegliendo fra le varie opzioni disponibili.
Applicazione Google Spaces per Android
Gli invitati, una volta effettuato l'accesso con il loro account Google, potranno ora vedere e commentare i nostri contenuti web e volendo potranno anche pubblicare altri contenuti sul nostro spazio Spaces arricchendolo ulteriormente. Tutte le nuove interazioni con lo spazio (sia sull'app Android che sull'estensione Chrome) verranno comunicate tramite notifiche e raccolte cronologicamente nella sezione "Attività".

Spaces dunque in tal senso si rivela essere una risorsa davvero utile per creare piccoli gruppi di persone con le quali condividere di tutto e allo stesso tempo scambiarsi pareri e opinioni tramite il modulo commenti/chat disponibile per ogni singolo contenuto che è stato condiviso in quello spazio. Per maggiori informazioni consultare l'annuncio sul blog ufficiale di Google.

2 commenti

Lo proverò su Android, ma sul PC l'impaginazione di Spaces è orrenda, barre enormi sopra e sotto, poco spazio ai contenuti.

Rispondi

Si è vero, piuttosto acerbo e spartano ancora. Consideriamolo infatti come un esperimento di Google, che se farà segnare buoni risultati verrà sicuramente migliorato come ogni prodotto by Google.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati