Disattivare la connessione internet con Net Disabler su Windows PC

Disattivare temporaneamente la connessione internet del computer può tornare utile in diverse circostanze, ad esempio per impedire ad altre persone e/o allo stesso PC e annessi programmi installati di accedere in rete.

LEGGI ANCHE: Come bloccare l'accesso a internet a un programma con Windows Firewall

Per disattivare la connessione internet ci sono diversi modi per farlo a iniziare da quello più scontato ovvero spegnere il router, oppure agendo da "Gestione dispositivi" disattivando la scheda di rete, oppure disattivandola dal Firewall o tramite DNS.

Net Disabler è un piccolo programma gratis portable per Windows che permette di disattivare la connessione internet nelle tre differenti modalità appena elencate (agendo sulla scheda di rete e/o sul firewall e/o tramite DNS) applicandole singolarmente o tutte insieme se si preferisce, il tutto da un'unica e semplice interfaccia grafica.
Net Disabler con connessione internet attivata e disattivata
Come si può vedere sopra in figura, una volta avviato Net Disabler (disponibile sia a in versione a 32 bit che a 64 bit) attraverso la sua interfaccia grafica si avrà subito modo di sapere lo stato attuale della connessione internet ovvero se è attivata (notifica verde "ON") oppure se è disattivata (notifica rossa "OFF").

Per disattivare la connessione internet non si deve fare altro che spuntare la casella di una o due o tutte e tre le modalità disponibili:
  • Disable Devices disattiva la scheda/e di rete
  • Block with DNS disattiva internet tramite DNS
  • Block with Windows Firewall disattiva internet tramite il Firewall
Per attuare la disattivazione non resta che confermare cliccando il pulsante "Apply Setting" e nel giro di 2-3 secondi la connessione a internet verrà disattivata; fatto che fra l'altro verrà confermato dalla notifica rossa "OFF".

Inoltre qualora lo si ritenesse opportuno è anche possibile bloccare Net Disabler con password di accesso alla sua interfaccia grafica in maniera tale da impedire ad altre persone di accedervi per riattivare l'accesso in rete del computer.

Per fare ciò, su Net Disabler cliccare il pulsante Menu > Set Password e configurare la password di proprio interesse. Dopo aver disattivato internet e chiuso il programma, al prossimo avvio di Net Disabler sarà necessario immettere la password per poter accedere all'interfaccia grafica dell'applicazione per riattivare la connessione internet (come nell'esempio sotto in figura).
Net Disabler finestra inserire password per accedere a interfaccia grafica
Net Disabler all'occorrenza può essere utilizzato anche da riga di comando e in Menu > Command Line Info sono riportati i comandi da inviare nel prompt per disattivare e riattivare la connessione internet senza passare per l'interfaccia grafica del programma.

Compatibile con Windows: Tutte le versioni | Dimensione: 909 KB | Download Net Disabler

Fra i programmi simili a Net Disabler abbiamo già visto InternetOff il quale all'occorrenza permette di disattivare internet solo per qualche minuto piuttosto che fino alla riattivazione manuale, oltreché disporre la possibilità di programmare la disattivazione della connessione internet in data e ora specificata.

Voglio inoltre ricordare che è possibile bloccare la connessione internet tramite Firewall utilizzando il programma gratis Firewall App Blocker il quale tra l'altro facilita di parecchio l'utilizzo del Firewall di Windows.

LEGGI ANCHE: Bloccare la connessione dati su Android anche se si attiva per sbaglio

Chrome suono di notifica a download file finito

Download Notify è un'estensione per Google Chrome che emette una notifica audio quando il browser ha finito di scaricare un file da internet.

Soluzione che torna comoda specialmente quando si scaricano grandi file dalla rete che possono richiedere diverso tempo al completamento, evitando così all'utente di andare a controllare più volte lo stato dei download in quanto verranno avvisati con il suono di notifica a scaricamento concluso.

La caratteristica interessante di questa estensione è che può essere configurata per funzionare non obbligatoriamente con il download di qualsiasi file bensì, se si preferisce, solamente con quelli di dimensioni più importanti ovvero superiori a 100 MB, 250 MB, 500 GB o 1 GB.

Facile da usare una volta installato Download Notify andrà a posizionarsi con la sua icona nella barra delle estensioni di Chrome.

Come accennato prima si può personalizzare il comportamento di Download Notify agendo dalle opzioni del componente aggiuntivo (raggiungibili nella pagina generale chrome://extensions/ oppure facendo un clic destro di mouse sul pulsante dell'estensione e nel menu contestuale cliccando "Opzioni").
Chrome opzioni estensione Download Notify
Come nell'esempio sopra in figura, per limitare le notifiche audio a un certo range di dimensione file si deve espandere il menu a tendina "Minimum download size" e qui indicare la dimensione minima che i file devono avere per far si che Download Notify emetta la notifica audio a scaricamento completato.

Le altre opzioni: "Enable download shelf" se disattivata nasconde la classica barra dei download di Chrome visualizzata nella parte inferiore della finestra; "Enable download notifications" se la si attiva abilita la visualizzazione del numero dei download completati sull'icona dell'estensione; "Enable batch completed sound" invece che la notifica di tipo "beep" attiva la notifica di tipo "ta-daa".

Ogni modifica delle opzioni va confermata e applicata cliccando il pulsante "Save". Il pulsante "Reset" serve invece per azzerare la notifica del numero dei download completati visualizzati sull'icona dell'estensione.

LEGGI ANCHE: Sostituire la barra dei download di Chrome con un pulsante funzionale

Firefox provare funzioni sperimentali con Test Pilot

A Maggio del 2016 Mozilla ha lanciato Test Pilot ovvero un programma e omonima estensione attraverso la quale è possibile provare su Firefox funzioni sperimentali altrimenti non accessibili.

Tutti possono usare Test Pilot per testare in anteprima queste funzionalità sperimentali e con il proprio feedback aiutare Mozilla a valutare quali di queste portare poi su Firefox come features predefinite disponibili da subito sul browser.

Fra l'altro per partecipare non occorre neanche iscriversi in quanto da questa pagina basta semplicemente installare l'addon Test Pilot e attivare gli esperimenti di proprio interesse cliccando il pulsante "Inizia" relativo alla funzione sperimentale che si desidera provare.

Nel momento in cui scrivo le funzioni sperimentali sono quattro: Page Shot, Min Vid, Activity Stream e Tab Center. Vediamole un po' più nel dettaglio.

Page Shot
Questa funzionalità aggiunge su Firefox un pulsante cliccato il quale, con il mouse (come nell'esempio sotto in figura):
Firefox Test Pilot funzione sperimentale Page Shot
permette di tracciare a proprio piacimento una selezione della pagina web che si desidera catturare come immagine la quale a sua volta potrà essere salvata nel computer in formato PNG, oppure salvata nella propria area My Shots raggiungibile all'indirizzo https://pageshot.net/shots dalla quale la si potrà scaricare nel computer in un secondo momento e/o condividere entro i prossimi 14 giorni dopodiché verrà eliminata automaticamente (all'occorrenza è possibile eliminare manualmente ogni schermata catturata).

Min Vid
Min Vid è invece una funzione che torna utile durante la riproduzione di video YouTube e Vimeo in quanto aggiunge al player video un pulsante che una volta cliccato, come nell'esempio sotto in figura:
Firefox Test Pilot funzione sperimentale Min Vid
visualizza il video in una piccola cornice fluttuante che è possibile spostare nella posizione dello schermo che più si preferisce in maniera tale da poter continuare a guardare il filmato mentre si sta facendo altro al computer o mentre si sta navigando su altri siti internet senza dover per forza di cose restare su YouTube o Vimeo.

Activity Stream
Activity Stream rivoluziona la pagina nuova scheda di Firefox. Ovvero partendo dall'alto aggiunge una barra di ricerca web per cercare su Google direttamente dalla pagina nuova scheda; subito sotto aggiunge la riga dei TOP 5 siti web più visitati e più sotto ancora gli highlights e la cronologia di navigazione.

Tab Center
Tab Center rivoluziona invece la barra delle schede internet. Ovvero invece di visualizzare tale barra in alto come da impostazione predefinita, la visualizza lateralmente a sinistra.

La barra riporta l'immagine in miniatura di anteprima di ogni pagina web aperta in schede seguita dal titolo della pagina e dall'indirizzo. La barra laterale può essere ridimensionata previa trascinamento con il mouse in maniera tale da fargli occupare più o meno spazio a seconda delle proprie personali esigenze.

In ogni momento è possibile tornare alla visualizzazione normale cliccando il pulsante Tab Center disponibile in alto a destra.

Tenere in considerazione che queste funzionalità sperimentali si possono disattivare in ogni momento agendo dalla pagina web di Test Pilot raggiungibile all'indirizzo https://testpilot.firefox.com/ e qui cliccando il pulsante "Gestisci" relativo alla funzione di proprio interesse per poi disattivarla; oppure in alternativa le funzioni sperimentali si possono disattivare o rimuovere da Firefox agendo direttamente dalla pagina di gestione delle estensioni (in Strumenti > Componenti aggiuntivi > Estensioni) come si fa con un qualsiasi addon di Firefox.

Inoltre tenere in considerazione che trattandosi di funzioni sperimentali, Mozilla potrebbe rimuoverle in ogni momento dal programma Test Pilot, oltreché aggiungerne di nuove come effettivamente accade da quando è stato lanciato tale servizio.

LEGGI ANCHE: Come attivare la modalità offline di Firefox per navigare senza connessione internet

Cancellare la cache solo di un sito web e non tutta su Chrome

La web cache è un parte di memoria dell'hard disk dedicata al browser internet installato nel computer sulla quale vengono salvati i siti web e i loro contenuti man mano che li si visita durante la navigazione.

Lo scopo di questa caratteristica è di velocizzare il caricamento delle pagine internet che si è già visitato caricandole da locale (ovvero dalla memoria dell'hard disk dedicata alla cache web) senza doverle invece scaricare dal server come accade normalmente la prima volta che si visita una pagina o un sito web.

PIÙ: Grazie alla web cache salvata in locale è possibile navigare su internet offline con Google Chrome su computer e Android

In alcuni casi però questa funzionalità potrebbe dare luogo a qualche inconveniente soprattutto se nella cache è salvata una versione problematica di una pagina internet che continuerà a essere così riproposta tale e quale in quanto caricata da locale e non dal server nella sua versione più aggiornata.

In queste circostanze è allora possibile usare la combinazione dei due tasti Ctrl + F5 o Ctrl + Tasto aggiorna pagina che forza il browser internet a non utilizzare la cache web locale bensì a ri-scaricare tutta la pagina/sito internet; il problema però è che la vecchia cache già in memoria non viene cancellata ma soltanto bypassata e in alcuni casi certe risorse potrebbero comunque venire caricate dalla vecchia cache salvata in locale.
Chrome finestra impostazioni per cancellare la cache
Per evitare tale situazione allora, non solo su Chrome ma su qualsiasi browser internet, la soluzione è di cancellare la cache portandosi (su Chrome) in Menu > Impostazioni > Mostra impostazioni avanzate > Privacy > Cancella dati di navigazione (come nell'esempio sopra in figura).

Ma così facendo verrà cancellata l'intera cache web Chrome di tutte le pagine web e annessi contenuti già visitati in quanto lo strumento integrato nel browser di Google non permette di escludere alcun sito, ovvero: o tutto o niente.

È però bene sapere che su Chrome c'è un metodo alternativo per cancellare completamente la cache solo dei siti internet di proprio interesse senza eliminare il resto.

Più nello specifico non si deve fare altro che portarsi sul sito/pagina web di proprio interesse e una volta caricato premere nella tastiera il tasto F12 per aprire il pannello degli Strumenti per sviluppatori. Fatto ciò, come nell'esempio sotto in figura:
Chrome menu per cancellare la cache di un solo sito web
adesso fare un clic destro di mouse sul pulsante "aggiorna pagina" e nel menu contestuale che comparirà infine cliccare l'opzione "Svuota la cache e ricarica manualmente".

NOTA: Il menu contestuale del tasto "aggiorna pagina" comparirà soltanto se su Chrome si è aperto il pannello degli strumenti per sviluppatori. 

Come prima detto, così facendo verrà cancellata l'intera cache di quel sito web il quale infatti verrà ricaricato (ri-scaricato) completamente da zero senza il rischio che alcune sue risorse vengano prese dalla vecchia cache in quanto appunto è stata appena eliminata in toto.

LEGGI ANCHE: Android come cancellare la cronologia di Chrome, Opera e Firefox

Invertire maiuscolo e minuscolo ovunque con un clic di mouse

Chi per lavoro o altri motivi scrive spesso al computer si sarà sicuramente ritrovato più volte nella situazione di aver scritto intere righe in maiuscolo invece che minuscolo o viceversa, oppure di dover incollare nel documento al quale sta lavorando del testo che alla fonte è scritto in maiuscolo piuttosto che in minuscolo e viceversa.

Ora, se come editor si sta usando Microsoft Office Word o Libre Office Writer nessun problema in quanto come già visto in questa guida dedicata in entrambi i programmi è disponibile l'apposita funzione di conversione di capitalizzazione.

Il discorso però cambia se si sta scrivendo il testo su di un editor differente o in qualsiasi altro campo di inserimento dove la funzione di conversione da maiuscolo a minuscolo e viceversa non è supportata.

Ma invece di copiare il testo e convertirlo su Microsoft Office Word o Libre Office Writer oppure di cancellarlo e riscriverlo daccapo, in queste circostanze può tornare utile il piccolo programma gratis portable CAPshift con il quale è possibile convertire in minuscolo o maiuscolo il testo selezionato semplicemente con un clic di mouse.
CAPshift convertire maiuscolo minuscolo
Più nello specifico come nell'esempio sopra in figura, una volta selezionata con il mouse la porzione di testo che si desidera convertire basterà fare un clic destro di mouse sull'icona di CAPshift visualizzata nell'area di notifica della barra delle applicazioni di Windows oppure nella tastiera tenere premuto il tasto CapsLock per circa 2 secondi per far apparire in entrambi i casi il menu contestuale dell'applicazione attraverso il quale cliccando l'opzione:
  • UPPER CASE il testo verrà convertito tutto in maiuscolo
  • lower case il testo verrà convertito tutto in minuscolo
  • Title Case la prima lettera di ogni parola verrà convertita in maiuscolo e le altre in minuscolo
  • iNVERTE cASE converte in minuscolo le lettere maiuscole e in maiuscolo le lettere minuscole
  • RaNDoM CaSE converte a caso le lettere in maiuscolo e minuscolo
Tenere in considerazione che CAPshift interviene anche sull'attivazione dei tasti CapsLock e BlocNum: per attivare il primo si può agire sempre dal menu contestuale dell'applicazione cliccando l'opzione "CapsLock On" oppure "CapsLock Off" per disattivarlo; per attivare/disattivare il tastierino numerico basterà tenere premuto per circa 1 secondo il tasto "NumLock".

Compatibile con Windows: Tutte le versioni | Dimensione: 422 KB | Download CAPshift

LEGGI ANCHE: Segnale acustico al PC quando viene attivato Maiuscolo, Num Lock e Bloc Scorr

Cercare film e serie TV Netflix senza registrazione

Registrarsi a Netflix è necessario non solo per riprodurre in streaming serie TV e film ma anche soltanto per vedere quali film e serie televisive sono disponibili nel catalogo di questo noto servizio.

Quando infatti ci si collega con la home page di Netflix è necessario effettuare l'accesso con il proprio account, diversamente non è possibile andare oltre e vedere i titoli a disposizione.

Fatto limitante per chi già ha concluso il mese di prova gratis e vorrebbe rinnovare l'abbonamento in base però alla disponibilità di certe serie TV o film.

LEGGI ANCHE: Netflix il mese gratis anche per chi lo ha già avuto

Allflicks.net è un servizio web che torna utile in queste circostanze. Più nello specifico Allflicks propone l'elenco completo di tutti i film, serie TV e documentari disponibili su Netflix Italia.

L'elenco è disposto in ordine alfabetico e all'occorrenza può essere ordinato per Titolo, Anno di Uscita, Genere, Voto Netflix (o IMDb) e Data di Disponibilità su Netflix Italia. Elenco che viene aggiornato quotidianamente con le ultime novità introdotte su Netflix Italia.
Elenco film e serie TV Netflix su Allflicks
Collegati con la pagina iniziale di Allflicks.net non si deve fare altro che indicare se si desidera cercare film, serie TV, documentari o tutte e tre le tipologie di contenuti, la valutazione espressa dagli utenti Netflix o dagli utenti IMDb, il genere (es. commedia, thriller, drammatico, azione ecc o lasciare l'opzione generica "Tutto") e infine l'intervallo temporale nel quale restringere la ricerca che di default comprende tutti i contenuti a partire dal 1900 a oggi.

Subito dopo e subito sotto verrà così visualizzato l'elenco dei contenuti disponibili in base ai criteri di ricerca precedentemente indicati.

Come detto prima l'elenco è disposto in ordine alfabetico ma si ha la possibilità di ordinarlo (facendo un clic sulla colonna di intestazione) in base al titolo, anno di uscita, genere, voto e data di uscita su Netflix Italia.

All'occorrenza in alto a destra dell'elenco è messo a disposizione anche un motore di ricerca interno per trovare direttamente il contenuto di proprio interesse senza dover consultare l'intera lista.

Infine quando si clicca un risultato di ricerca verrà visualizzata la scheda informativa corrispondente con tanto di trama, cast e trailer (ed eventuale numero di stagioni per le serie televisive) del film, serie TV o documentario in questione.

Con queste informazioni alla mano si avrà così modo di decidere se è il caso di rinnovare o meno l'abbonamento a Netflix.

LEGGI ANCHE: Scaricare video da Netflix sul PC Windows con Free Netflix Downloader

Indirizzi internet puliti da sigle di troppo con Pure URL per Firefox

Spesso quando si apre un link presente ad esempio su una pagina web o in una email, la barra degli indirizzi internet viene completamente riempita da una serie di sigle extra che seguono la normale URL.

Ma cosa sono queste sigle? Si tratta di specifici parametri che il gestore del dominio (come Google, Facebook, Twitter, YouTube, Amazon, eBay e via dicendo) usa per tracciare la provenienza a quel link. Ad esempio se lo si è aperto da un'email nel link comparirà fra le altre una sigla simile a qualcosa come "email&utm_campaign" o "em-uploademail" o altra variante ancora, che appunto sta a indicarne la provenienza da un messaggio di posta elettronica (come negli esempi sotto in figura):
Non solo per le provenienze dalle email, bensì queste sigle vengono applicate secondo tanti altri criteri utili esclusivamente al gestore del dominio in questione per comprendere meglio da dove si è originata ogni singola visita su quelle pagine web.

LEGGI ANCHE: Mostrare http:// nella barra indirizzi di Firefox

Ma dato che al comune utente visitatore queste sigle extra non servono a niente e che dal lato funzionale non sono necessarie per aprire correttamente la pagina web alla quale rimandano, per evitare confusione qualora si volesse condividere in modo corretto quell'indirizzo internet con altre persone lo si dovrà copiare selezionando solo la parte realmente necessaria escludendo tutto il resto che c'è di troppo evitando così di ottenere URL lunghe talvolta anche due righe.

LEGGI ANCHE: Trucco per trovare velocemente un oggetto su eBay e Amazon da link lungo

Pure URL è un addon per Firefox che si occupa di effettuare in automatico tutto il lavoro sporco. Ovvero una volta installato sul browser in automatico pulisce gli indirizzi internet dalle sigle extra visualizzando nella barra degli indirizzi solo la normale parte effettivamente necessaria della URL (come nell'esempio sotto in figura del link degli articoli di Guidami.info aperti dalla newsletter email):
Per impostazione predefinita, Pure URL rimuove i seguenti parametri extra:
  • utm_source, utm_medium, utm_term, utm_content, utm_campaign (analytics.google.com)
  • yclid (metrika.yandex.ru)
  • feature (youtube.com)
  • fb_action_ids, fb_action_types, fb_ref, fb_source, action_object_map, action_type_map, action_ref_map (facebook.com)
  • ref, fref, hc_location (facebook.com)
  • ref_ (imdb.com)
All'occorrenza agendo dalle opzioni del componente aggiuntivo (accessibili dal menu Opzioni > Componenti aggiuntivi o portandosi direttamente sulla pagina about:addons) nel campo di inserimento "Garbage fileds link" è possibile immettere manualmente ulteriori parametri di proprio interesse avendo cura di separare gli uni dagli altri con una virgola e uno spazio.

LEGGI ANCHE: Vedere il contenuto dei link in anteprima senza cliccarli su Firefox e Chrome