Le nuove funzioni di Windows 10 in arrivo con il prossimo aggiornamento

Le migliori novità di Windows 10 in arrivo con l'Anniversary Update questa estate

Lanciato pubblicamente il 29 Luglio 2015, dopo quasi quattro mesi Windows 10 ha ricevuto il suo primo grande aggiornamento ovvero il November Update 1511 che ha portato significative migliorie e caratteristiche al sistema operativo.

Ma stando a quanto dichiarato da Microsoft, il prossimo Luglio per festeggiare l'anno di Windows 10 verrà rilasciato il secondo grande aggiornamento che appunto prende il nome di Anniversary Update e che porterà con se nuove funzionalità e altre importanti novità.

Nuove caratteristiche che attualmente sono presenti sulla versione di anteprima di Windows 10, la Techincal Preview (Windows 10 Preview Build 14316), dalla quale appunto esordiranno (forse non tutte) con il prossimo grande aggiornamento del sistema operativo. Vediamo quali sono le più interessanti.
Windows 10 Anniversary Update
1. Linux in Windows 10
Sicuramente è la novità più importante. Infatti grazie a una collaborazione con Canonical, Microsoft ha integrato un sottosistema Linux Ubuntu in Windows 10 richiamabile con  la shell testuale "bash" per eseguire da riga di comando tutti i comandi di Linux.

Caratteristica decisivamente importante per tutti coloro che usano entrambi i sistemi operativi in quanto adesso potranno farlo da un'unica partizione e non dallo scomodo dual boot o tramite virtualizzazione; ma soprattutto una grande caratteristica per tutti gli sviluppatori e gestori di sistema che fanno ampio uso di Linux.

APPROFONDIMENTO: Come attivare la Bash Linux Ubuntu su Windows 10

2. Schermata di blocco e schermata di accesso
Finalmente con l'aggiornamento dell'anniversario sarà possibile cambiare sfondo alla schermata di login di Windows 10. Più nello specifico si potrà settare come sfondo della schermata di accesso la stessa immagine della schermata di blocco.

3. Codice QR sulla schermata blu di errore
Seppur migliorate rispetto a quelle delle precedenti versioni, anche su Windows 10 ci sono ancora le tanto temute schermate blu di errore (BSOD Blue Screen Of Death ovvero schermata blu della morte) che vengono visualizzate quando il sistema operativo va inevitabilmente in crash.

Per dare all'utente la possibilità di capirci qualcosa in più circa la schermata blu visualizzata sullo schermo, Microsoft ha aggiunto a ognuna un codice QR che una volta scansionato (con lo smartphone o tablet) permette di ottenere assistenza in maniera rapida.

LEGGI ANCHE: Come sapere cosa ha fatto crashare il computer Windows

4. Menu Start autoridimensionante
Il menu Start con l'aggiornamento anniversario della prossima estate diventa più intelligente ridimensionandosi automaticamente a seconda del suo contenuto.

Ad esempio se è presente un solo riquadro allora il menu Start si farà sufficientemente ampio per ospitare un riquadro grande oppure quattro riquadri piccoli; se invece non ci sono riquadri allora il menu Start si restringerà e mostrerà solo le applicazioni utilizzate di recente, il link per accedere alle impostazioni, alle opzioni di spegnimento e alle altre directory classiche.

5. Tema scuro
Da qualche mese sul web circola un hack di registro che una volta attuato permette di attivare il tema scuro di Windows 10 (anche se non perfetto al 100%).

Con il nuovo aggiornamento in arrivo Microsoft fornirà già pronto e perfettamente funzionante il tema scuro come opzione di default (sotto Impostazioni > Personalizzazione > Colori) del sistema operativo in maniera tale che l'utente possa attivarlo o disattivarlo con un solo clic di mouse senza dover modificare nulla nel registro di sistema.

APPROFONDIMENTO: Attivare il tema scuro su Windows 10 Anniversary Update

6. Le estensioni su Microsoft Edge
Questa è un'altra importante novità in quanto con l'arrivo degli addon il browser Microsoft Edge sarà in grado di competere realmente con la concorrenza dando all'utente la possibilità di espandere ulteriormente le funzioni del browser come già permettono di fare Chrome, Firefox e Opera.

Le estensioni su Edge, che fra l'altro alcune si possono già utilizzare sulla versione di anteprima di Windows 10, sono dunque decisive per il successo di questo browser internet e sicuramente una delle caratteristiche più attese.

APPROFONDIMENTO: Microsoft Edge come installare le estensioni, gestirle e disinstallare

7. Nuovi avvisi Cortana
Cortana verrà migliorato ulteriormente, sarà più intelligente e sarà capace di interagire con i bot (i risponditori automatici intelligenti).

Oltre a questo Cortana con il nuovo aggiornamento permetterà agli utenti di localizzare la posizione geografica del proprio smartphone (al momento solo Windows Phone), oltre che a visualizzare avvisi quando la batteria del cellulare è quasi scarica e se si è ricevuto un nuovo messaggio di testo.

8. Priorità delle notifiche
Se fino ad adesso su Windows 10 le notifiche sono tutte uguali, con il nuovo aggiornamento sarà invece possibile settare una differente priorità a seconda del tipo di notifica in maniera tale che quelle importanti vengano visualizzate per prime nel Centro notifiche.

9. Stessa finestra in tutti i Desktop virtuali
E con il nuovo aggiornamento anniversario arriva anche un'importante novità per i desktop virtuali di Windows 10 dove adesso sarà possibile, agendo dal menu contestuale del mouse, appuntare una finestra o tutte le finestre (di un programma, app, cartella) in tutti i desktop virtuali che si è aperto.

10. Ore di attività
Questa nuova opzione dovrebbe risolvere il fastidioso problema del riavvio automatico di Windows 10 dopo il download degli aggiornamenti costringendo gli utenti a interrompere forzatamente qualsiasi attività stessero svolgendo in quel momento. Ecco perché è meglio adottare questo sistema per far si che Windows 10 notifichi i nuovi aggiornamenti disponibili senza però scaricarli automaticamente.

Con le ore di attività sarà adesso possibile indicare a Windows 10 un intervallo di tempo durante il quale non deve svolgere operazioni di manutenzione che potrebbero disturbare e/o compromettere l'attività dell'utente.

APPROFONDIMENTO: Orario attività per impedire il riavvio di Windows 10 Anniversary Update

LEGGI ANCHE: Come ridurre il consumo traffico dati su Windows 10

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati