Tutte le app Microsoft per Android in un unico posto con Microsoft Apps

Microsoft Apps raccoglie tutte le app Microsoft per Android in un unico posto per trovare e scaricare facilmente quelle desiderate

Microsoft ovviamente ha tutti gli interessi di rendere disponibili le sue applicazioni mobile anche per gli altri smartphone e tablet con sistema operativo non Microsoft, dunque anche per Android e iOS.

Per quanto riguarda lo specifico di Android potrebbe perfino sorprendere che attualmente Microsoft ha già pubblicato ben 80 applicazioni circa sul Play Store, tutte disponibili al download.

E proprio per far fronte a questa cospicua quantità di risorse, Microsoft ha recentemente rilasciato l'applicazione Microsoft Apps la quale raccoglie in un luogo solo tutte le applicazioni Microsoft per cellulari e tablet Android.

Microsoft Apps infatti può essere considerata a tutti gli effetti un vero e proprio contenitore di app Microsoft per sfogliare e trovare facilmente quelle di proprio interesse. Come infatti è possibile vedere nello screenshot qui sotto in figura:
Microsoft Apps per Android
una volta avviata Microsoft Apps, per impostazione predefinita visualizzerà la scheda delle sue applicazioni più popolari. Ma spostandosi nella scheda "Categories" ecco che sarà possibile sfogliare le app per categoria d'impiego ad esempio: produttività (fra le quali Microsoft Word, Excel, OneNote e via dicendo), comunicazione (fra le quali Skype), intrattenimento, fotografia, strumenti, news, finanza, salute e benessere ecc.

Toccando la categoria di proprio interesse verrà visualizzata la lista della applicazioni a essa corrispondenti e qui con un tocco su quella desiderata si verrà subito portati sulla relativa pagina Play Store nella quale come di consuetudine si avrà modo di procedere al download e all'installazione sul dispositivo, oltreché consultare la descrizione, valutazione, recensioni e tutti gli altri dettagli ancora.

Come si avrà modo di constatare al momento Microsoft Apps dispone della sola interfaccia in lingua inglese (comunque abbastanza comprensibile) ma quando si toccherà l'app desiderata essa verrà aperta su Play Store localizzato nella lingua della nazione dalla quale si risulta essere connessi a internet (dunque da noi in italiano).

Ricordo infine che tutte le app Android di Microsoft sono sempre consultabili anche a questo link del Play Store.

LEGGI ANCHE: Utili applicazioni gratis Android e iPhone per viaggiare in altre città e nazioni

5 commenti

Interessante.grazie

Rispondi

buongiorno un consiglio inerenti sistema operativo e app,visto che adesso si possono installare app su smartphone che non siano attinenti al sistema operativo windows android e viceversa reputa migliore quale sistema operativo ? anche perchè windows puoi mettere su sd le app con android solo con la nuova versione la n6.Reputa migliore e più sicuro inerente alla privacy quale sistema e app ? google traduttore o microsoft translator,reputo che sia importante pensare a questo in quanto al giorno d' oggi non si è attenti a questo fattore pensando che tanto a chi gli interessa dei nostri fatti e non abbiamo niente da nascondere che è cosi ma non è bello poi se succede quello che si è visto in tv al programma delle iene ecc che si legge sul web.Non so se mi spiego.Buona giornata.

Rispondi

Più che il sistema operativo in se bisogna prestare attenzione alle app che si installa sul dispositivo (evitare quelle provenienti fuori dagli store ufficiali in quanto non verificate da Microsoft, Google, Apple ecc). Prima di installare un'app vengono elencate le autorizzazioni delle quali essa necessita, sta quindi all'utente valutare se consentire o meno tali permessi, ovvero se installare o no l'app in questione.

I dati che Microsoft, Google, Apple raccolgono non sono confidenziali (più che altro cronologie internet, app installate ecc) e servono a fornire contenuti più mirati in base all'attività dell'utente.

Rispondi

Grazie mille per la tua risposta.Buon week end.

Rispondi

Anche a te, grazie ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati