Firefox a 64 bit per Windows è ufficialmente disponibile al download

Con Firefox 43 arriva ufficialmente la versione a 64 bit del browser web di Mozilla disponibile al download

Ce n'è voluto di tempo ma alla fine è arrivato: con Firefox 43 il browser internet di casa Mozilla è finalmente e ufficialmente disponibile anche in versione a 64 bit.

In realtà la versione a 64 bit era già disponibile in via ufficiosa con Firefox 42 ma in questo caso per scaricare il browser con tale architettura si doveva procedere dalla FTP Staging Area di Mozilla (che ad ogni modo torna utile conoscere in quanto da essa è possibile scaricare tutte le versioni di Firefox dalla più vecchia alla più recente).

Senza dover agire per vie traverse adesso invece il link di download della versione a 64 bit di Firefox è stato aggiunto alla pagina "Sistemi e lingue" del sito principale Mozilla del browser web (come nell'esempio sotto in figura):
Download Firefox 64 bit
dalla quale la si potrà scaricare nell'immediato con un clic di mouse sul corrispondente link "64 Download".

Cosa cambia con la versione a 64 bit di Firefox rispetto alla 32 bit?
Con Firefox a 64 bit cambiano tante cose, in meglio. Dato che l'architettura a 64 bit permette di sfruttare più di 4 GB di memoria RAM ora gli sviluppatori hanno modo di creare giochi e applicazioni web più evolute grazie anche alle maggiori performance che tale architettura è in grado di offrire rispetto alla 32 bit.

Anche dal punto di vista della sicurezza si notano miglioramenti, nello specifico riguardo la misura di protezione ASLR (Address Space Layout Randomization ovvero la casualizzazione dello spazio degli indirizzi) contro buffer overrun, exploit e malware che nelle architetture a 64 bit è più efficace in quanto gode di uno spazio di indirizzamento più vasto rispetto all'architettura a 32 bit.

Volendo l'unico neo di Firefox a 64 bit potrebbe essere il mancato supporto di alcuni plugin del browser nativi a 32 bit che dunque potrebbero non funzionare con la versione a 64 bit. Problema ad ogni modo temporaneo in quanto Mozilla ha già annunciato che entro il 2016, come del resto ha già provveduto Google Chrome, eccetto Adobe Flash terminerà il supporto dei plugin NPAPI.

Fra le altre novità introdotte da Mozilla in Firefox 43 da segnalare:
- Il potenziamento della Protezione antitracciamento in navigazione anonima che adesso permette di bloccare inseguitori aggiuntivi;
- Migliorato il supporto API per la riproduzione dei video m4v;
- Possibilità di scegliere i suggerimenti di ricerca dalla Awesome Bar (la Barra degli indirizzi intelligente o Barra irresistibile);
- Tastiera su schermo visualizzata sulla selezione campo di immissione su dispositivi con Windows 8 o superiore;
- L'Health Report di Firefox ora utilizza lo stesso meccanismo di raccolta dei dati impiegato dalla telemetria.

LEGGI ANCHE: Aggiornare Firefox 32 bit a Firefox 64 bit, cose da sapere

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati