Come ritrovare il portatile Windows 10 perso o rubato

Guida a Trova il mio dispositivo di Windows 10 per trovare e localizzare su mappa il portatile perso o rubato

Con il primo grande aggiornamento di Windows 10, ovvero il November Update 1511, fra le tante novità che lo caratterizzano esso ha portato anche su i computer la funzione "Trova il mio dispositivo" dei cellulari e tablet Windows Phone.

Con questa funzione infatti è ora possibile ritrovare il proprio computer portatile Windows 10 perso o rubato localizzandolo su mappa geografica.

Per far si che si abbia modo di localizzare e dunque ritrovare il portatile Windows 10 perso o rubato è però necessario soddisfare i seguenti requisiti:
1. Deve essere installato l'aggiornamento November Update 1511 di Windows 10 (in questo articolo i link di dwonload);
2. Si deve usare Windows 10 con un account Microsoft;
3. In Start > Impostazioni > Privacy > Posizione deve essere attivato il rilevamento della posizione;
4. La funzione "Trova il mio dispositivo" deve essere attivata (sotto è spiegato come fare);
5. Per far si che il portatile venga ritrovato/localizzato su mappa esso deve essere connesso a internet.

Come attivare Trova il mio dispositivo su i portatili Windows 10
Dopo aver attivato il rilevamento della posizione (da Start > Impostazioni > Privacy > Posizione), portarsi in Start > Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Trova il mio dispositivo come nell'esempio sotto in figura:
Windows 10 attivare Trova il mio dispositivo
cliccare il pulsante "Modifica" è spostare su "Attivato" l'interruttore "Salva periodicamente la posizione del mio dispositivo". Finito. Da ora in avanti il portatile sarà geograficamente localizzabile.

Come ritrovare il portatile Windows 10 perso o rubato
Se malauguratamente il portatile venisse perso o rubato sarà comunque possibile localizzarlo su mappa geografica Bing HERE per vedere dove si trova.

Per localizzare il portatile Windows 10, sul browser internet si deve accedere alla pagina https://account.microsoft.com/devices ed effettuare l'accesso con le credenziali dello stesso account Microsoft usato sul computer. Una volta fatto il login, a seguire come nell'esempio sotto in figura:
Windows 10 sito e link Trova il mio dispositivo
nella scheda "I tuoi dispositivi" ecco che in lista verrà visualizzato il portatile con tanto di data, ora e luogo (città, regione, nazione) dell'ultimo rilevamento. Per vedere la sua ultima posizione su mappa geografica cliccare il corrispondente link "Trova il mio dispositivo" ed ecco che come nell'esempio sotto in figura:
Windows 10 mappa posizione portatile Trova il mio dispositivo
verrà visualizzata la mappa geografica di Bing HERE con evidenziato (dal cerchio blu) il luogo in cui si trovava il portatile in tale data e ora. Zoomando la cartina sarà possibile passare dalla visualizzazione in modalità mappa stradale a quella satellitare.

NOTA: Tenere in considerazione che sulla mappa verrà visualizzata la posizione, l'ora e la data in cui si trovava il portatile l'ultima volta che era connesso a internet via WiFi.

Inoltre dato che soltanto gli utenti con diritti di amministratore possono disattivare la funzione "Trova il mio dispositivo", fare in modo di proteggere con password l'accesso al proprio account amministratore invece di servirsi dell'accesso automatico, in maniera tale appunto da impedire a chi non è autorizzato di disattivare "Trova il mio dispositivo".

LEGGI ANCHE: Rintracciare cellulare Android perso o rubato agendo come Ospite da un altro smartphone

2 commenti

In un certo senso, il mio portatile è stato rubato. Dai signori Microsoft e Windows.
Ma ho trovato due buoni detective che l'hanno ritrovato: si chiamano Gnu/Linux ;-)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati