Come disinstallare gli aggiornamenti di Windows 10

Come fare la disinstallazione degli aggiornamenti Windows Update di Windows 10

Di default su Windows 10 gli aggiornamenti Windows Update vengono scaricati in automatico quando il PC è connesso a internet e sempre automaticamente, seppur come visto in questo articolo è possibile pianificare il riavvio per l'installazione, vengono installati sul computer qualora quest'ultimo risulti essere inutilizzato per qualche tempo.

Dunque piaccia o non piaccia in un modo o nell'altro il PC verrà aggiornato automaticamente per quanto riguarda i Windows Update (cosa che dal punto di vista della sicurezza va bene per gli utenti inesperti ma che di certo fa storcere non poco il naso a quelli esperti), di conseguenza potrebbe capitare che al prossimo avvio del computer qualcosa possa non funzionare come dovrebbe in seguito appunto all'installazione degli ultimi aggiornamenti che in qualche modo causano conflitti e/o problematiche a livello software o hardware.

In tale circostanza la cosa da fare è una, ovvero disinstallare gli ultimi aggiornamenti installati problematici. Se in questo articolo abbiamo già visto come procedere su Windows 7 e Windows 8, a seguire andremo invece a vedere come fare su Windows 10 in quanto con la nuova veste grafica di tale sistema operativo il percorso da seguire è differente.

1. Richiamare la finestra delle "Impostazioni" (dal menu Start, dal Centro notifiche o con la scorciatoia Windows+I), portarsi in Aggiornamento e sicurezza > Windows Update, qui fare un clic di mouse sul link "Opzioni avanzate", nella successiva schermata cliccare il link "Visualizza la cronologia degli aggiornamenti" e infine nell'omonima schermata che verrà visualizzata fare un clic di mouse sul link "Disinstallare gli aggiornamenti".

2. Subito dopo verrà così aperta la sezione "Aggiornamenti installati" del Pannello di controllo (come nell'esempio sotto in figura):
Disinstallare aggiornamenti Windows 10
nella quale occorre portarsi nella sezione degli aggiornamenti "Microsoft Windows" installati (evidenziata in rosso), fare un clic destro di mouse sull'aggiornamento di proprio interesse e nel menu contestuale cliccare la voce "Disinstalla", dunque a seguire confermare l'intenzione di voler disinstallare l'aggiornamento selezionato.

Al termine per completare la disinstallazione sarà necessario riavviare il computer e verificare così se i problemi sono stati risolti.

Però dato che non appena si connetterà il PC a internet gli aggiornamenti verranno comunque scaricati e installati nuovamente in automatico, per impedire l'installazione di quelli problematici tornerà utile il tool apposito rilasciato da Microsoft descritto nella guida all'uso dedicata: Bloccare l'installazione automatica di specifici aggiornamenti di Windows 10.

4 commenti

Mi avete proprio risolto il problema...all'improvviso non funzionava più lo start, l'icona wifi e la regolazione delle cuffie dal desktop...ho tolto l'ultimo aggiornamento di Adobe flash Player seguendo le vostre istruzioni e...miracolo, tutto tornato a posto. Speriamo che il nuovo aggiornamento sia meno deleterio! Grazie ancora

Rispondi

Grazie a te per il feedback ;)

Rispondi

non mi è stato utile, tutto ciò che è riportato in questo articolo si sapeva già, speravo che mi delucidaste sul perchè l'ultimo aggiornamento, e solo l'ultimo (KB3199986, proprio quello difettoso) non presentasse la casella "disinstalla" come tutti gli altri... semplicemente non compare nulla se ci si clicca sopra, proprio non capisco...

Rispondi

Si ma infatti lo scopo di questa guida che è stata scritta l'anno scorso è di spiegare come disinstallare gli aggiornamenti a chi non lo sa fare; non di certo è stata scritta come premonizione a un problema di disinstallazione che si è presentato a te più di un anno dopo.

Premesso ciò, per il tuo problema prova da linea di comando:

http://www.guidami.info/2014/08/come-rimuovere-gli-aggiornamenti-di-windows-installati.html

Oppure ripristina Windows a un punto di ripristino precedente l'aggiornamento problematico.

Per riparare probabili errori dovuti a file mancanti o corrotti di sistema darei anche il comando sfc /scannow:

http://www.guidami.info/2014/07/comandi-ms-dos-utili-su-windows-da-sapere.html

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati