Sistemi operativi: Windows 7 al primo posto, XP è ancora secondo, cresce 8.1 (Gennaio 2015)

Dati statistici, Windows 7 il più diffuso seguito ancora da XP e da Windows 8.1 che cresce

I computer con sistema operativo Windows sono in assoluto i più diffusi a livello globale (circa il 90% della quota di mercato Desktop), seguiti poi da Mac OS X e in minima percentuale da Linux.

Per quanto riguarda i PC Windows il 2014 è stato un anno importante, in primis per la chiusura definitiva, dopo 13 anni di onorata carriera, del supporto di Windows XP da parte di Microsoft che ha smesso di rilasciare aggiornamenti e patch per la sicurezza; poi per l'uscita dell'Update 1 del nuovo sistema operativo Windows 8.1 (fra l'altro obbligatorio per gli utenti Windows 8.1 per continuare a ricevere gli aggiornamenti e le patch per la sicurezza Microsoft) lanciato ufficialmente a metà Ottobre del 2013 come apripista del nuovo futuro degli OS Windows che meglio verrà rappresentato dall'imminente Windows 10 (previsto per questo autunno).

Dunque con tutti questi stravolgimenti, come hanno reagito gli utenti Windows in tutto il mondo? Stando ai dati statistici raccolti da Netmarketshare gli avvenimenti del 2014 hanno effettivamente influito sulla ripartizione dei vari sistemi operativi Windows nel 2015.
Grafico diffusione Windows a Gennaio 2015
Più nello specifico, confrontando i dati raccolti in Gennaio 2014 con quelli di Gennaio 2015, è cresciuto ulteriormente Windows 7 che continua a primeggiare in classifica con il 55,92% guadagnando in un anno quasi 8 punti percentuale. Incremento dovuto sicuramente alla fine del supporto di Windows XP che ha portato maggiore utenza a Windows 7.

Ma la fine del supporto di XP in qualche modo ha influito in parte anche su Windows 8.1, cresciuto in un anno di quasi sei punti percentuale superando ora il 10%.

Ma nonostante la fine del supporto avvenuta ormai 10 mesi fa, Windows XP secondo Netmarketshare non molla, tutt'altro, in quanto anche a Gennaio 2015 si piazza ancora al secondo posto con il 18,93 % di diffusione, perdendo si quasi 10 punti percentuale rispetto all'anno prima, ma rimanendo comunque largamente utilizzato a livello globale.

Osservando invece i dati statistici raccolti da StatCounter, a Gennaio 2015 Windows XP si piazza al terzo posto con 11,98% di diffusione perdendo quasi 6 punti rispetto a Gennaio 2014; il secondo posto lo detiene Windows 8.1 con il 14,31% (+7%), e Windows 7 primeggia incontrastato con il 54,65% (+4%).

Considerando il fatto che gli utenti Windows 7, 8 e 8.1 potranno fare l'upgrade gratuitamente i primi dodici mesi, con l'imminente arrivo di Windows 10 la situazione muterà ulteriormente; strategia di casa Microsoft che a Gennaio del prossimo anno potrebbe ridisegnare completamente i grafici statistici. Staremo a vedere.

2 commenti

Sono contento: 1- XP non molla, con SP3 e un buon antivirus può dire la sua.
2- Windows 7 è ottimo, anche se gli manca qualcosa.
3- Vista è stato cancellato (ma non dalle tasche degli utenti).
4- Win 8.1 non è niente male, un ritorno a xp per alcune cose, solo ogni tanto la grafica impazzisce, ma si riavvia.
5- Tutti i suddetti sono preinstallati sui pc e portatili in commercio, troppo facile vincere così. Da quando ho installato anche Linux, non uso più windows, e ho avuto tutti i suddetti SO. Motivo? niente più virus e antivirus, e una velocità doppia in navigazione.

Rispondi

Daccordo con te. Io uso ancora Window XP (protetto come indicato qui: http://www.guidami.info/2014/01/usare-windows-xp-in-sicurezza-dopo-8-aprile-2014.html) per testare programmi e quant'altro; nell'altra partizione ho poi Windows 7. Nel portatile ho Windows 8.1 prossimo a diventare Windows 10. I miei preferiti di sempre sono Windows XP e Windows 8.1.

I vantaggi di Linux sono davvero tanti; ma il problema è proprio come dici tu, il fatto di non essere preinstallato in nessun computer, di non aver conquistato il mercato e gli utenti rendendolo ancora un SO di nicchia; peccato.

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati