Sviluppare i negativi fotografici con GIMP al computer

Come sviluppare i negativi fotografici con GIMP al computer per ottenere la foto positiva visibile

Lo sviluppo fotografico grazie al quale è possibile ottenere l'immagine visibile (foto positiva) dalla pellicola (il negativo) è un vero e proprio processo chimico che richiede competenza e mestiere, il fotografo appunto, il quale fino a qualche anno fa era l'unico riferimento per sviluppare le foto scattate con la macchina fotografica a rullino durante le vacanze, feste e altre occasioni.

Tecnologia ormai quasi del tutto soppiantata e rimpiazzata dalle macchine fotografiche digitali. Ma dato che quest'ultime hanno iniziato a diffondersi soltanto poco più di dieci anni fa, nonostante la Sony presentò il suo primo modello nel lontano 1981, è dunque molto probabile che in casa si abbiano ancora da parte i negativi fotografici sviluppati tempi addietro dal fotografo, i quali venivano consegnati al cliente al momento del ritiro insieme alle foto.

Ora se di queste fotografie qualcuna è andata persa, è ancora possibile portare il negativo dal fotografo per far sviluppare il positivo, la foto visibile appunto. Sebbene il fotografo è la soluzione migliore per ottenere un'immagine di qualità, è comunque bene sapere che i negativi fotografici si possono sviluppare o meglio convertire al computer in immagine positiva visibile, in modo semplice e veloce utilizzando programmi come il gratuito GIMP (link di download a fine articolo) oppure Adobe Photoshop (a pagamento). Vediamo come procedere con GIMP e ottenere un risultato simile all'esempio sotto in figura, magari anche meglio.


LEGGI ANCHE: Come vedere e convertire i negativi fotografici in positivo con il cellulare

1. Scannerizzare il negativo in maniera tale da ottenere il file immagine sul computer.

2. Avviare GIMP dunque aprire l'immagine del negativo appena ottenuta con la scannerizzazione.

3. Nel "Pannello strumenti" con lo strumento "Preleva colore" copiare il colore della parte della pellicola al di fuori della foto, ve bene il colore tra i due buchi del negativo.

4. Nel "Pannello Livelli" fare un clic destro di mouse sul livello corrente e nel menu contestuale cliccare la voce "Nuovo livello" e confermare cliccando OK per creare il nuovo livello.

5. Sempre nel Pannello Livelli nascondere il livello del negativo cliccando il corrispondente pulsante "visibilità elementi" che ha l'occhio come icona.

6. Nell'area di lavoro verrà ora portato in primo piano il nuovo livello appena creato. Nel Pannello strumenti adesso attivare lo strumento "Riempimento di colore" e a seguire fare un clic sull'area di lavoro del nuovo livello per colorarlo con il colore precedentemente prelevato dal negativo. Nella barra dei menu dell'area di lavoro adesso cliccare Colori > Inverti. Infine nel Pannello Livelli assicurarsi che sia impostata la "Modalità: Normale" e portare l' "Opacità" a 50,0.

7. Adesso nel Pannello Livelli rendere nuovamente visibile il livello del negativo cliccando la stessa casella dove c'era l'icona dell'occhio, precedentemente nascosta al passo 5.

8. Sempre nel Pannello Livelli ora cliccare con il tasto destro del mouse il nuovo livello e nel menu contestuale fare clic sull'opzione "Fondi livelli visibili" e confermare cliccando il pulsante "Fondi".

9. Nell'area di lavoro, nella barra dei menu cliccare Colori > Inverti.

10. Nella barra dei menu dell'area di lavoro questa volta cliccare Colori > Auto > Equalizza. Se tutto è andato a buon fine adesso il negativo fotografico è stato convertito in positivo ovvero la foto è ora visibile.

Nel caso in cui lo strumento Equalizza dovesse in qualche modo peggiorare il risultato finale, nella barra dei menu cliccare Modifica > Annulla Equalizza. Infine dal menu Colori > Luminosità e contrasto agire gradualmente su tali valori fino ad ottenere il risultato più soddisfacente. Una volta soddisfatti non resta che salvare sul computer  l'immagine cliccando nella barra dei menu File > Salva come. Questo video della durata di poco più di un minuto rende ancora più semplice il procedimento:


Compatibile con: Windows, Mac e Linux | Dimensione: 86.02 MB | Download GIMP

LEGGI NCHE: Come creare una foto cinemagraph con GIMP (foto con una parte animata)

4 commenti

Grazie del tutoria, molto utile!

Rispondi

cercavo una risposta per un negativo di carta del 1850 che tiene in registro una posa fotografica (RGB) , grazie alla sua esposizione così dettagliata ho potuto capire di cosa si tratta. Grazie. Roberto Grazioli Asti

Rispondi

Lieto di essere stato utile ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati