Chrome: ridurre il consumo di memoria sospendendo le schede inattive

Google Chrome è il browser internet più utilizzato a livello globale, forte della vasta galleria di estensioni aggiuntive scaricabili e installabili liberamente dal Chrome Web Store e soprattutto per la sua superiore velocità di caricamento rispetto alla concorrenza.

Ma come tutti i browser, chi più e chi meno, anche Chrome consuma un più che modesto quantitativo di memoria RAM, dispendio che aumenta man mano che si aprono più schede internet e dovuto in parte ai componenti aggiuntivi installati e in parte alla tipologia di pagine web che si stanno visitando (quelle con contenuti multimediali consumeranno più memoria rispetto alle pagine web che per lo più contengono solo testo); va da se che maggiore sarà il consumo, minori saranno le performance del browser.

Se in questa guida abbiamo visto come ridurre il consumo della memoria da parte di Chrome  impiegando le estensioni esclusivamente su i siti internet che le richiedono (con Extension Automation) e in quest’altra guida come ottimizzare il consumo di memoria da parte dei più popolari browser (quello di Google compreso), a seguire andremo invece a vedere come ridurre su Chrome il dispendio di RAM sospendendo direttamente le schede inattive, ovvero quelle aperte ma che al momento non si intende consultare.

Per fare ciò ci si dovrà servire dell’estensione The Great Suspender che una volta installata posizionerà la sua icona accanto alla barra indirizzi del browser. Dunque per sospendere una scheda, come nell’esempio sotto in figura:

The Great Suspender menu opzioni

basterà cliccare l’icona di The Great Suspender e nel menu a tendina fare clic sulla voce Suspend this tab per sospendere la scheda corrente, oppure un clic sulla voce Suspend all tabs per sospendere tutte le schede internet aperte. Facendo clic sulla voce Reload all tabs, le schede sospese verranno ricaricate e riabilitate. Nel caso in cui si andrà a sospendere singole schede (non tutte), per riattivare soltanto quella o quelle di proprio interesse basterà fare un clic di mouse sull’apposita notifica a sfondo giallo che verrà mostrata in alto alla pagina (come nell’esempio sotto in figura):

The Great Suspender notifica scheda sospesa

E’ interessante osservare l’effettivo risparmio di memoria quando vengono sospese le schede con The Great Suspender. Infatti se prima e dopo aver impiegato l’estensione si da uno sguardo al Task Manager di Chrome (da Strumenti>Task Manager) come nell’esempio sotto in figura:

Task Manager di Chrome prima e dopo The Great Suspender

si potrà notare come il consumo di memoria da parte delle schede sospese viene praticamente ridotto a zero. The Great Suspender è provvisto di altre due funzioni, configurabili facendo clic sulla voce Settings nel menu a tendina dell’icona dell’estensione che aprirà l’omonima pagina dei settaggi (sotto in figura):

The Great Suspender settaggi aggiuntivi

Nello specifico in Whitelist è possibile aggiungere alla lista bianca i domini da escludere dall’azione del componente aggiuntivo, ovvero per i quali non sospendere la rispettiva scheda internet, utile ad esempio per la casella di posta elettronica.

Poco più in basso invece, con la funzione “Length of inactivity before tab suspends automatically” si potrà invece fare in modo che le schede internet aperte vengano automaticamente sospese da The Great Suspender dopo un certo periodo di inattività che a propria discrezione va da un minimo di 5 minuti a un massimo di 12 ore. Confermare le modifiche apportate cliccando il pulsante Save per renderle effettive.

Per ridurre ancor più il consumo di memoria da parte di Chrome, si otterranno risultati migliori combinando l’estensione The Great Suspender con l’estensione Extension Automation citata a inizio articolo.

Download The Great Suspender

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati