Come abilitare il Task Manager di Windows se è stato disabilitato dall’amministratore

Come abilitare il Task Manager di Windows se è stato disabilitato dall’amministratore

Su i computer del posto di lavoro ma anche su quelli di scuola, non è raro che il Task Manager di Windows risulti essere disabilitato dall’amministratore in maniera tale che l’utente non possa intervenire su i processi e programmi in esecuzione, terminandoli.

Difatti in questa situazione quando si proverà ad aprire il Task Manager (Gestione attività da Windows Vista in poi) verrà restituita la finestra di errore che riporta testualmente la notifica “Task Manager è stato disabilitato dall’amministratore”.

E’ anche vero però che il Task Manager di Windows può essere disabilitato in seguito a un attacco di virus o altro malware; in effetti se compare questa finestra di notifica sul proprio PC sul quale fra l’altro si è anche utente amministratore, essa non avrebbe alcun senso. In entrambi i casi abilitare il Task Manager è possibile e per farlo andremo a vedere come procedere con due differenti metodi, uno facile adatto a tutti e uno un po’ più avanzato.

Abilitare il Task Manager di Windows – Metodo facile

Task Manager Enable Tool

In questo caso è sufficiente installare nel computer il piccolo programma gratis Task Manager Enable Tool già descritto in precedenza in questo articolo. Tale software fa due cose: abilita e disabilita il Task Manager di Windows con un solo clic di mouse. Una volta avviato, per abilitare il Task Manager disabilitato basterà dunque fare un clic di mouse sul pulsante Enable Task Manager; viceversa per disabilitarlo si dovrà cliccare il pulsante Disable Task Manager.

Compatibile con Windows: 2008, XP, Vista e 7

Dimensione: 605 KB

Download Task Manager Enable Tool

Abilitare il Task Manager di Windows – Metodo avanzato

Il metodo avanzato, che comunque non è difficile da attuare, richiede l’impiego del registro di sistema. Dunque richiamarlo facendo clic su Start>Esegui digitando il comando regedit (come nell’esempio sotto in figura):

Start Esegui comando regedit per aprire il registro di sistema

e confermare cliccando OK o premendo Invio nella tastiera. Subito dopo verrà così aperto il registro di sistema. Nella colonna a sinistra di quest’ultimo seguire il percorso:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\Current Version\Policies\System

Adesso come nell’esempio sotto in figura:

Abilitare Task Manager Windows dal registro di sistema

nel riquadro a destra fare un doppio clic di mouse sulla voce DisableTaskMgr e nella finestra Modifica valore DWORD che verrà visualizzata, in Dati valore sostituire l’ 1 con lo zero, quindi confermare cliccando OK, chiudere il registro di sistema e riavviare Windows per abilitare e poter nuovamente utilizzare il Task Manager.

Fra l’altro la funzione per riabilitare il Task Manager di Windows è compresa anche (tra le altre) nell’applicazione portable Quick Disaster Recovery per abilitare le funzioni del PC disattivate da i virus e malware, descritta in quest’altro articolo.

1 commenti:

Il mio amministratore aziendale ha operato diversamente: non ha disabilitato il task manager, bensì il comando "esegui" sul menu start.
Quindi niente "regedit" e niente installazioni.
Ma ci sono i programmi portable! :-)

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati