Usare la chiavetta USB come RAM aggiuntiva su Windows 10, 8 e 7 per velocizzare il sistema

Come attivare ReadyBoost su Windows 7, 8, 8.1 e 10 per usare la chiavetta USB come RAM aggiuntiva

Quando un computer è lento, per velocizzarlo si avrà sicuramente sentito dire che è necessario installare un banchetto/modulo di RAM aggiuntivo in maniera tale da migliorare le prestazioni del sistema operativo e a tale proposito in questo articolo abbiamo visto come sapere tipo e caratteristiche memoria RAM del PC per comprala nuova.

Ma nel caso in cui al momento si è impossibilitati nell’andare ad acquistare un banchetto di RAM o proprio non si è minimamente intenzionati a farlo, c’è da sapere che la RAM del computer si può espandere usando come modulo di memoria la chiavetta USB. Quanto appena detto è reso possibile dalla funzione ReadyBoost integrata in Windows 7, 8, 8.1 e 10. ReadyBoost infatti permette di dedicare lo spazio libero della chiavetta USB al fine di emulare la RAM per aumentare la velocità del sistema che interpreterà la chiavetta USB come una espansione della RAM stessa, ovvero come un modulo aggiuntivo. Vediamo come abilitare la funzione. 

Per prima cosa è necessario disporre di una chiavetta USB che abbia una capacità superiore da una a tre volte alla capacità della RAM installata nel computer. Ovvero se la RAM nel PC e di 512 MB si dovrà adoperare una chiavetta USB da 2 GB; oppure come nel mio caso, se la RAM del PC è 4 GB ci si dovrà servire di una chiavetta USB da 16 GB.

1. Dunque per iniziare, collegare la chiavetta USB (la memoria deve essere completamente libera) al computer, andare in Computer (Risorse del computer) e come nell’esempio sotto in figura:

Opzione Apri AutoPlay menu contestuale unità USB

cliccare l’icona del dispositivo con il tasto destro del mouse e nel menu fare clic sulla voce Apri AutoPlay e a seguire selezionare con un clic l’opzione Aumenta velocità del sistema Windows ReadyBoost (in alternativa alla voce "Apri AutoPlay" fare clic destro sulla chiavetta USB, nel menu contestuale cliccare la voce "Proprietà" e nella finestra delle proprietà che verrà visualizzata portarsi sulla scheda "ReadyBoost").

2. In entrambi i casi verrà visualizzata la finestra Proprietà dell’unità rimovibile nella quale nella scheda dedicata a ReadyBoost, terminato il test automatico della chiavetta (come nell’esempio sotto in figura):
Dedicare la chiavetta USB a ReadyBoost
si deve selezionare l’opzione Dedica il dispositivo a ReadyBoost settando al massimo lo spazio della chiavetta USB da riservare per aumentare la velocità del sistema. Confermare cliccando Applica e attendere che l’unità di memoria in questione venga configurata:
Configurazione ReadyBoost su chiavetta USB
al termine (occorrono pochi secondi) confermare cliccando OK. Finito. Adesso Windows 7 o Windows 8 risulterà più performante e veloce grazie al “nuovo modulo aggiuntivo di memoria RAM”.

Alcune cose da sapere in merito a ReadyBoost e la chiavetta USB
Se è necessario si potrà scollegare in ogni momento la chiavetta USB configurata in modalità ReadyBoost senza causare alcun problema al sistema in quanto tale tecnologia è estremamente sicura e studiata appositamente anche per questo scopo.

Lo spazio in memoria della chiavetta USB riservato a ReadyBoost non potrà essere utilizzato per l’archiviazione dei file.

Tenere in considerazione che ReadyBoost  avrà maggiore effetto su computer con poca RAM installata (meno di 3 GB).

Disabilitare ReadyBoost dall’unità USB
Nel caso in cui si desideri disabilitare ReadyBoost dalla chiavetta USB si può procedere in due modi; il primo agendo dall’area di notifica della barra delle applicazioni di Windows aprendo il Centro messaggi (come nell’esempio sotto in figura):
Disabilitare ReadyBoost dall’unità USB
facendo poi clic sulla voce Disabilita app per migliorare le prestazioni (la chiavetta USB in questione deve essere collegata al computer). In alternativa a questo metodo è sufficiente formattare l’unità USB da Computer, cliccandola con il tasto destro del mouse, nel menu selezionando la voce Formatta e procedere con la Formattazione veloce.

10 commenti

Mah... un mio collega aveva installato win7 starter su un vecchio pc, e avevo dedicato una chiavetta da 2GB al readyboost.
Niente da fare, il sistema mi diceva sempre che avevo 512 MB di RAM, e non ho notato miglioramenti.
Stessa cosa, ancora prima, su Win Vista.
Non sarà una bufala di Microsoft?

Rispondi

Rico il sistema dovrebbe rilevare sempre 512 MB in quanto legge il modulo RAM installato a livello hardware, mentre quella ReadyBoost dovrebbe notarsi solo nelle prestazioni senza che venga sommata alla RAM fisica. Non credo sia una bufala, c'è anche la guida ufficiale Microsoft..sarebbe il colmo ;)

Rispondi

Si può usare anche la scheda SD , funziona come la chiavetta USB , non fa miracoli , ma la RAM ne risente di meno e girano meglio sia i GIOCHI che i VIDEO .

Rispondi

Si vero, grazie della segnalazione manolo.

Rispondi

Su un computer con 16 GB di RAM che chiavetta devo usare o meglio da quanti giga deve essere?

Rispondi

Su un PC con 16 GB di RAM non serve. 16 GB sono tantissimi non sentiresti alcun effetto con il ReadyBoost. Comunque dovresti usare una chiavetta di almeno 32 GB.

Rispondi

Ho installato Win 10 su un vecchio Win 7 con 2 Gb di Ram. Quando inserisco la chiavetta da 8 Gb e clicco di dx non mi da " apri auto play " . Qindi che devo fare ?

Rispondi

Ho corretto l'articolo. In alternativa alla voce "Apri AutoPlay" fai clic destro sulla chiavetta USB, nel menu contestuale clicca la voce "Proprietà" e nella finestra delle proprietà che verrà visualizzata vai sulla scheda "ReadyBoost"

Rispondi

E se uso un hdd esterno da 1 tb? Il portatile decolla? xD

Rispondi

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati