Convertire video in automatico in mp4 quando aggiunti a una cartella specifica

Convertire video in automatico in mp4 quando aggiunti a una cartella specifica

Con tutti i programmi gratis e i servizi online a disposizione ormai è facile e alla portata di tutti convertire video al PC. Magari per portarli nel giusto formato compatibile con il proprio iPhone, iPod touch o iPad.

Per lo scopo si possono adoperare ottimi software freeware come ad esempio Format Factory, Freemake Video Converter o quest’altri ancora. Il procedimento di utilizzo di tutti questi programmi è pressappoco il medesimo, ovvero una volta avviati si deve aggiungere il filmato da convertire, indicare il formato di conversione, settare eventuali altri parametri audio e video, indicare la cartella di destinazione e avviare la conversione.

Chi effettua spesso conversioni di più video in una giornata, potrebbe ad un certo punto stufarsi di dover ogni volta ripetere la procedura per ogni singolo filmato, soprattutto se il programma in questione non consente di accodare alla lista di conversione più di un file. Chi per questa o per altre motivazioni vorrebbe ridurre al minimo i compiti per avviare le conversioni dei filmati , troverà utile sapere che è possibile convertire in automatico in formato MP4 i video al PC quando vengono aggiunti a una cartella specifica.

Per fare ciò ci si deve servire di due programmi gratis (entrambi compatibili con Windows e Mac): HandBrake un ottimo convertitore multimediale gratuito e l’applicazione DropFolder con la quale automatizzare le conversioni sotto HandBrake. Al momento combinando questi due programmi è possibile convertire in automatico in MP4 i video con formato differente da quest’ultimo, estensione video ad esempio supportata da iPhone, iPod touch e iPad. Vediamo come procedere.

1. Scaricare ed installare HandBrake e DropFolder.

2. Per fare in modo che le conversioni dei video in formato MP4 vengano effettuate in automatico non è necessario che HandBrake sia in esecuzione. E’ ovviamente fondamentale che in esecuzione vi sia DropFolder. Dunque avviare DropFolder che si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):

DropFolder

1. In Preset Name assegnare un nome al profilo di conversione automatica che si andrà a settare (va bene un nome qualsiasi, magari che identifica la conversione). E’ possibile creare più profili.

2. In Watch Folder cliccare il pulsante evidenziato in verde per indicare la cartella da monitorare, ovvero quella cartella nella quale quando verranno aggiunti i video (in formato diverso da MP4), DropFolder li rileverà e provvederà in automatico alla loro conversione in MP4. La cartella da monitorare può essere la solita nella quale abitualmente si salvano i video scaricati da internet ad esempio, oppure può essere il Desktop, quella Video, oppure una cartella creata appositamente per lo scopo.

3. In Destination Folder cliccare il pulsante evidenziato in blu per indicare in quale cartella si desidera che DropFolder salvi i filmati da esso auto-convertiti in formato MP4 (ovvero i video presi dalla cartella monitorata indicata in Watch Folder).

4. In HandBrake Arguments nell’area evidenziata in rosso si dovrà selezionare una delle tre differenti tipologie di conversione a seconda delle proprie esigenze, ognuna associata al corrispondente pulsante. Vediamole nel dettaglio.

DU – Questa tipologia di conversione converte i video in formato MP4 con risoluzione video in larghezza di 512 pixel (l’altezza viene auto-ricavata in proporzionata alla larghezza) e bitrate audio da 128 Kbps. Volendo è possibile personalizzare la risoluzione e la qualità audio modificando i valori di larghezza video e del bitrate. Dunque se quelli predefiniti sono 512 e 128, come riportato nella stringa originale della tipologia di conversione:

-f mp4 -O -w 512 -e x264 -b 1000 -a 1 -E faac -6 stereo -R 44.1 -B 128 -D 0.0 -x ref=2:bframes=3:subq=6:mixed-refs=0:8x8dct=0:trellis=0:weightb=0:no-fast-pskip=1 -v 1

basterà sostituirli con i valori di proprio interesse evitando però di cancellare gli spazi ma agendo solo sulle cifre.

Normal e iPod da settaggi predefiniti hanno una risoluzione in larghezza inferiore rispetto alla modalità DU e maggiore bitrate. La modalità iPod è qualitativamente superiore a quella Normal mentre DU è superiore a entrambe. Dato che DU è l’unica facile da personalizzare, consiglio di adoperare questa per le conversioni in quanto si potrà settare la risoluzione e la qualità audio di proprio interesse.

Selezionata la modalità di conversione (cliccando il corrispondente pulsante nell’area evidenziata in rosso), salvare le impostazioni apportate al profilo di conversione cliccando il pulsante Save. Finito.

Da ora in avanti, ricordo che non è necessario che HandBrake sia in esecuzione ma è fondamentale che lo sia DropFolder, quando nella cartella monitorata verrà aggiunto un video esso verrà automaticamente convertito in formato MP4 e sarà poi disponibile nella cartella di destinazione indicata precedentemente nel profilo di conversione di DropFolder.

Download HandBrake

Download DropFolder

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati