Aprire video e audio in più finestre separate con Windows Media Player

Aprire video e audio in più finestre separate con Windows Media PlayerWindows Media Player è il lettore multimediale predefinito di tutti i sistemi operativi Windows in quanto fa parte dei programmi preinstallati dalla Microsoft.

E’ sicuramente un ottimo software per riprodurre video e audio al computer anche se da impostazioni di default manca di alcune caratteristiche, ad esempio non è provvisto dei codec necessari per riprodurre tutti i formati video a differenza di altri player multimediali come VLC ad esempio (a questa mancanza però si risolve facilmente installando una suite di codec esterna) , e non consente di aprire più istanze alla volta, ovvero se in riproduzione c’è un video o una canzone, se si apre un nuovo file multimediale verrà chiuso il precedente per eseguire l’ultimo avviato.

Anche a questa mancanza si è comunque trovata una soluzione che consiste nel piccolo eseguibile gratuito Multiple Windows Media Player.

L’applicazione è in versione portable ovvero non richiede installazione ma va direttamente avviata e usata; funziona però solo con Windows Media Player 12 la versione disponibile su Windows 7 e 8.

Facile da usare, una volta estratto dall’archivio il file Multiple WMP.exe dopo averlo avviato, verrà visualizzata la finestra Run Multiple WMP (sotto in figura):

Multiple Windows Media Player

nella quale cliccando il pulsante Activate verranno abilitate le istanza multiple in Windows Media Player 12, ovvero si potranno aprire video e file audio contemporaneamente ognuno in una finestra separata. Per ripristinare la funzione di default (istanza singola), si dovrà avviare nuovamente Multiple WMP.exe e cliccare il pulsante Restore Backup.

Compatibile con Windows: 7 e 8

Dimensione: 20 KB

Download Multiple Windows Media Player

LEGGI ANCHE: Come aprire video in più finestre con VLC, Windows Media Player e Media Player Classic e Come riprodurre due video contemporaneamente in un’unica finestra.

Posta un commento

I commenti verranno moderati prima di essere pubblicati