Vedere lo schermo Android sul PC senza fare il root del cellulare o tablet

Guida per vedere lo schermo del cellulare o tablet Android su PC Windows tramite cavo USB e senza fare il root del dispositivo

Vedere lo schermo del cellulare sul computer è una soluzione che può tornare utile specialmente nel caso in cui si ha necessità di registrare un video tutorial o fare una presentazione riguardo l’utilizzo e/o funzionalità del dispositivo mobile in questione.

Se si è interessati a una soluzione di questo tipo, per quanto riguarda i cellulari e tablet con sistema operativo Android c’è un modo per proiettare il loro schermo su i PC Windows senza dover prima effettuare il root, operazione quest’ultima che fra l’altro potrebbe invalidare la garanzia del dispositivo. Vediamo come procedere.

LEGGI ANCHE: Proiettare lo schermo Android sul PC Windows 10 via WiFi Direct

Occorrente
1. Avere l’ultima versione di Java installata sul PC, download da questa pagina.

2. Scaricare Android SDK (un kit gratuito normalmente utilizzato dagli sviluppatori per modificare il codice sorgente di ogni versione Android) da questa pagina (il link di download dell’archivio .zip si trova sotto la sezione SDK Tools Only alla quale si arriva scorrendo la pagina verso il basso); il programma ha una dimensione di 480 MB. Prima di fare il download specificare la tipologia di sistema del proprio Windows, ovvero l’architettura a 32 bit o a 64 bit.

3. Scaricare l’applicazione gratuita Droid at Screen (Droid @ Screen) da questa pagina; procedere al download dell’ultima versione disponibile..

Procedimento
1. Se ancora non lo si è fatto installare l’ultima versione di Java su Windows.

2. Estrarre il contenuto dell’archivio Android SDK precedentemente scaricato.

3. Avviare Droid at Screen con un doppio clic di mouse. Una volta avviata l’applicazione, nella barra dei menu cliccare ADB > ADB Executable Path (come nell’esempio sotto in figura):
Nella finestra ADB Executable che verrà visualizzata subito dopo, come percorso indicare il file “adb.exe” contenuto nella cartella adt-bundle-windows, precedentemente estratta dall’archivio Android SDK, nella sottocartella sdk > plataform-tools; confermare cliccando OK:
4. Sul proprio smartphone o tablet Android andare in Impostazioni > Opzioni sviluppatore (se non lo si è ancora fatto attivare le Opzioni sviluppatore) e individuato il campo “Debug” attivare l’opzione “Debug USB” (come nell’esempio sotto in figura):
5. Collegare il cellulare o tablet Android al computer tramite il cavo USB. Subito dopo ecco che lo schermo del dispositivo verrà proiettato sul PC:
Come si avrà modo di notare, a sinistra della finestra c’è un menu a colonna verticale nel quale ci sono alcune funzionalità a disposizione. Nello specifico partendo dall’alto servono per:
  • Ruotare lo schermo orizzontalmente o verticalmente
  • Capovolgere lo schermo
  • Zoom avanti e indietro per ingrandire o rimpicciolire lo schermo
  • Catturare uno screenshot della schermata
  • Catturare screenshot consecutivi di quello che si sta facendo sul dispositivo Android
  • Visualizzare tutte le proprietà del dispositivo
Questa tipologia di proiezione dello schermo del cellulare o tablet Android sul PC torna comoda per creare video tutorial o fare presentazioni. Se si ha necessità di un programma per registrare lo schermo su Windows (in questo caso la finestra dello schermo Android proiettato sul PC) consultare questa lista di programmi gratis.

Tenere in considerazione che anche se è possibile farlo, i video e i giochi proiettati in tale maniera da Android su Windows non si prestano bene in quanto vengono processati lentamente. Infine, non è possibile comandare il dispositivo con la tastiera o con il mouse del computer, bensì si deve agire come si fa normalmente sul cellulare o tablet e le azioni su di esso compiute verranno trasmesse sulla schermata di proiezione in Windows.



Lascia un commento