I migliori servizi cloud storage più sicuri per la privacy

Una lista di servizi cloud storage sicuri in lato privacy a prova di spie, hacker e agenzie governative

Di cloud storage è ormai possibile trovarne a decine su internet (LEGGI ANCHE: Più di 20 Cloud Storage gratis per archiviare file su internet) in quanto tali servizi di archiviazione file online sono diventati un vero e proprio business visto il loro largo impiego da parte degli utenti dovuto alla comodità di caricare e ospitare contenuti in rete in una sorta di “hard disk virtuale” dal quale poi reperirli in ogni momento tutte le volte che occorre agendo da qualsiasi dispositivo sia esso computer, smartphone o tablet.

Ma nel caso in cui su questo spazio di archiviazione online si vanno a caricare file di un certo tipo, ovvero contenuti sensibili e privati, è prima bene accertarsi che il servizio di cloud storage che si sta utilizzando sia realmente sicuro ovvero che non abbia la possibilità di vedere in chiaro quello che gli utenti hanno caricato e/o di permettere di fare ciò a qualche agenzia governativa, bensì che provveda alla crittografia dei contenuti in maniera tale che solo l’utente proprietario posso accedervi rispettando così a pieno il lato privacy.

Un’importante questione sulla sicurezza da tenere fortemente in considerazione viste anche le ultime dichiarazioni di Edward Snowden a proposito di privacy e cloud storage che consiglia agli utenti di adoperare SpiderOak piuttosto che Dropbox, definendo quest’ultimo “ostile alla privacy“. Questo perché Dropbox e tanti altri noti servizi di cloud storage al momento non prevedono l’importante caratteristica zero-knowledge e end-to-end, ovvero un sistema di sicurezza che impedisce ai server dei servizi di cloud storage di vedere in chiaro e di accedere ai dati caricati nello spazio di archiviazione in quanto criptati con crittografia end-to-end dalla password dell’utente localmete prima che vadano sui server.

In questo modo a parte il proprietario nessun altro potrà avere accesso a tali file che rimarrebbero così al sicuro da occhi indiscreti anche se violati da attacchi hacker e/o da agenzie governative come la NSA. Dunque quali sono attualmente i migliori servizi di cloud storage più sicuri in tal senso sul lato privacy che offrono la crittografia end-to-end? Scopriamoli.

LEGGI ANCHE: Crittografare i file prima di caricarli sul cloud per più sicurezza con 7zip e WinRAR

1. SpiderOak
SpiderOak offre uno spazio di archiviazione gratis di 2 GB ma all’occorrenza qualora fosse necessario più storage prevede anche piani ad abbonamento; funziona su Windows, Mac, Linux, Android e Apple iOS.

Con SpiderOak tutti i file vengono prima criptati (con crittografia 2048 bit RSA e 256 bit AES) localmente sul computer e poi caricati sui server del servizio. Forte della caratteristica zero-knowledge, dato che i file vengono criptati con password a livello locale sul computer, SpiderOak non ha modo di sapere che tipologia di file l’utente sta caricando sul cloud e tanto meno il loro contenuto, di conseguenza tali file non potranno essere decriptati da nessuno eccetto la persona che ha settato la password.

Vai al sito di SpiderOak

2. Wuala
Wuala che gira sotto Windows, Mac, Linux, Android e Apple iOS, offre uno spazio gratuito di 5 GB (prima erano 14 GB free quelli offerti) e anch’esso prevede piani di abbonamento qualora si avesse necessità di maggiore capacità di archiviazione.

Come SpiderOak anche Wuala cripta con password i file localmente sul computer prima di caricarli sui server. Inoltre Wuala provvede a caricare più segmenti di ogni singolo file su diversi server e in questo modo risulterà impossibile identificare a quali utenti e a quali file appartengono tali segmenti.

Le tecniche di crittografia impiegate dal servizio sono AES-256 per criptare i file, RSA 2048 per le firme e per lo scambio delle chiavi nella condivisone delle cartelle, e SHA-256 per i controlli di integrità. In questo modo l’unica persona ad avere accesso ai file sarà esclusivamente l’utente che ha settato la password di sicurezza.

Vai al sito di Wuala

3. Tresorit
Tresorit è un servizio di cloud storage che supporta i sistemi operativi Windows, Mac, Android e Apple iOS e, piani di archiviazione ad abbonamento a parte, offre da subito 5 GB di spazio gratis.

Come SpiderOak e Wuala anche con Tresorit il criptaggio con password dei file avviene localmente sul computer con crittografia AES-256 prima che vengano caricati sui server e a loro volta i file crittografati vengono caricati nel cloud utilizzando i canali protetti TLS; ciò significa che il file non potranno essere decriptati né da Tresorit stesso né da nessun altra persona, agenzia e cybercriminali.

Vai al sito di Tresorit

4. Mega.co.nz
Mega nasce da un’idea di Kim Dotcom il noto fondatore del soppresso Megaupload. Lo spazio di archiviazione offerto gratuitamente da questo servizio di cloud storage è davvero generoso, ben 50 GB, e supporta Windows, Android, Apple iOS e BlackBerry.

Anche su Mega i file vengono prima crittografati in locale sul computer e poi caricati sul server con protocollo di trasferimento SSL.

Concludendo, l’intento di questo articolo non è di invitare gli utenti a lasciare il proprio servizio di cloud storage attualmente in uso per passare a uno di quelli appena indicati, bensì lo scopo è di informare circa le alternative più sicure disponibili qualora l’intenzione fosse di archiviare online file di una certa sensibilità per i quali non si vorrebbe mai correre il rischio che possano essere visti da altre persone.

Vai al sito di Mega.co.nz

5. pCloud
pCloud logo
Come afferma la stessa azienda nelle FAQ ufficiali, pCloud permette all’utente di crittografare prima i dati sul computer per poi effettuare l’upload sui server solo della versione criptata. E dato che file non lasciano mai il dispositivo dell’utente, non vi è alcuna possibilità che qualcuno possa ricavare informazioni sensibili della versione decriptata dei file.

Infine visto che le chiavi di crittografia non sono caricate o memorizzate sui i server del servizio, neanche pCloud stessa o terzi possono visualizzare i file degli utenti. La chiave di crittografia è disponibile solo per l’utente che l’ha creata.

Pcloud è disponibile per le piattaforme Windows, Mac, Linux, iOS, Android, Windows Phone, offre uno spazio gratuito di 10 GB estendibili a 20 GB invitando gli amici a registrarsi al servizio.

Vai al sito di pCloud

6. Sync.com
Sync-com logo
Come riporta la stessa azienda nella FAQ sulla sicurezza, Sync.com è una piattaforma di cloud storage di tipo zero-knowledge che garantisce la privacy ai suoi utenti fornendo la crittografia end-to-end, e solo l’utente ha accesso alle chiavi di crittografia. Ciò significa che né Sync.com, né alcun agenzie governative e quant’altro possono accedere ai file caricati sullo spazio cloud.

Sync.com è disponibile per le piattaforme Windows, Mac, iOS, Android e offre uno spazio gratuito di 5 GB.

Vai al sito di Sync.com

LEGGI ANCHE: Alternative WhatsApp più sicure per la privacy per Android e iPhone iOS



Lascia un commento