Saltare gli annunci di YouTube aggiungendo un punto dopo il dominio

Saltare le pubblicità nei video di YouTube aggiungendo un punto subito dopo il dominio .com (trucco)
A seconda del video di YouTube che si sta guardando, la pubblicità proposta durante la riproduzione potrebbe essere eccessiva talvolta. Ecco perché alla lunga si è costretti a optare all'installazione di estensioni bloccanti.

Ma senza utilizzare componenti aggiuntivi, un utente Reddit ha scoperto un trucco che permette di saltare la pubblicità su YouTube aggiungendo un punto dopo il dominio, ovvero da ".com" a ".com." (come nell'esempio sotto in figura):
URL video di YouTube con punto dopo il dominio com
Il motivo lo spiega lo stesso utente: "È un caso limite comunemente dimenticato, i siti Web dimenticano di normalizzare il nome host, il contenuto è ancora pubblicato, ma non c'è corrispondenza del nome host sul browser, quindi non ci sono cookie e CORS non funzionanti - e molti siti più grandi usano un dominio diverso per pubblicare annunci/media con una whitelist che non contiene il punto extra".

Da notare che il trucco in questione funziona solamente sulla versione desktop di YouTube ma non su quella mobile per smartphone e tablet. Limite al quale ad ogni modo si può ovviare attivando (dal menu del browser mobile) l'opzione "Sito desktop".

Oltre YouTube il trucco funziona anche su alcuni siti web "paywall" (per i quali l'accesso ai contenuti è concesso a pagamento), come ad esempio il sito web del New York Times.

Dato che il trucco in queste ore è diventato virale, non è improbabile che Google (e gli altri siti internet interessati) provveda ad apportare un'apposita correzione.

Si ricorda che per saltare le pubblicità di YouTube, senza utilizzare adblocker, le estensioni quali SponsorBlock per Chrome, Firefox, Edge e Opera, e Enhancer for YouTube per Chrome e Firefox, hanno incorporata l'apposita funzione di bypass ads.

LEGGI ANCHE: Eliminare le finte anteprime dai video di YouTube su Chrome e Firefox


Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog