Come usare Windows File Recovery per recuperare file in Windows 10

Come recuperare file eliminati, anche da unità di memoria formattate, con Windows File Recovery di Microsoft
Microsoft ha rilasciato il programma gratis Windows File Recovery per recuperare file cancellati anche da unità di memoria formattate; strumento che torna utile qualora non si abbia provveduto ad effettuare alcun backup.

Windows File Recovery è compatibile con Windows 10 versione 2004 (aggiornamento di maggio 2020) e versioni successive.

Non ha un'interfaccia grafica, se non quella MS-DOS, in quanto si tratta di uno strumento che funziona da riga di comando.

Supporta diversi file system come NTFS, ReFS (per workstation Windows Pro e Server), FAT ed exFAT (LEGGI: Qual è la differenza tra FAT32, NTFS e exFAT?).

Per il recupero dei file si può procedere, a seconda dei specifici casi, utilizzando tre differenti modalità:
  • Default mode (solo file system NTFS) per il recupero viene utilizzata la tabella Master File Table (MFT) - È da utilizzare quando i file da recuperare sono stati eliminati di recente;
  • Segment mode (solo file system NTFS) il recupero avviene mediante File Record Segment (FRS) - È da utilizzare quando i file da recuperare sono stati eliminati tempo fa, dopo aver formattato un disco, oppure se il disco è danneggiato; 
  • Signature mode (anche file system ReFS, FAT ed exFAT) il recupero avviene utilizzando il file header - È da utilizzare solo sei i file da recuperare hanno formato supportato da tale modalità (zip, docx, xlsx, pptx, mp4, mpeg, pdf, mp3, wma, wmv, jpg, png e tanti altri ancora).
Per poter recuperare i file è necessario che l'unità di destinazione sia diversa da quella di origine; ciò significa che per recuperare i file dal disco del computer dove è installato Windows (il Disco locale (C:) ad esempio) si dovrà collegare al PC una unità di memoria esterna USB, ad esempio una chiavetta o hard disk USB; viceversa per recuperare file da unità di memoria esterne (chiavette USB, schede SD, hard disk USB ecc.) i file recuperati potranno essere salvati nel computer.
Windows File Recovery interfaccia DOS
Come recuperare file con Windows File Recovery
La sintassi predefinita da seguire è la seguente:
  • winfr sourcedrive: destinationdrive: [/switches]
dove al posto di sourcedrive si deve immettere la lettera dell'unità di origine (dalla quale recuperare i file, ad esempio C:) e in destinationdrive si deve digitare la lettera dell'unità di destinazione (nella quale salvare i file recuperati, ad esempio E:).

Esempi Default mode
Per recuperare i file .JPG eliminati dall'unità C: e ripristinarli sull'unità E: utilizzare il comando:
  • winfr C: E: /n *.JPG
NOTA: È possibile rimpiazzare l'estensione .JPG con altra estensione di file desiderata.

Per recuperare i file .JPG eliminati solo dalla cartella "Immagini" dell'unità C: e ripristinarli sull'unità E: utilizzare il comando:
  • winfr C: E: /n \Utenti\Vinnie\Immagini\*.JPG
Per recuperare l'intera cartella "Immagini" dell'unità C: e ripristinarla sull'unità E: utilizzare il comando:
  • winfr C: E: /n \Utenti\Vinnie\Immaggini\
Esempi Segment mode
Per recuperare i file .JPG eliminati dall'unità C: e ripristinarli sull'unità E: utilizzare il comando:
  • winfr C: E: /r /n *.JPG
Per recuperare più tipologie di file (ad esempio oltre ai file JPG anche i file PNG e PDF) utilizzare questo comando:
  • winfr C: E: /r /n *.JPG /n *.PNG /n *.PDF
Esempi Signature mode
Per recuperare i file .JPG e .PNG eliminati dall'unità C: e ripristinarli sull'unità E: utilizzare il comando:
  • winfr C: E: /x /y:JPEG,PNG
Tenere in considerazione che la modalità Signature supporta i gruppi di estensioni; ad esempio se si specifica JPEG sono comprese anche le estensioni jpg, jpeg, jpe, jif, jfif, jfi; se si specifica MPEG sono comprese anche le estensioni mpeg, mp4, mpg, m4a, m4v, m4b, m4r, mov, 3gp, qt e via dicendo (consultare questa pagina per maggiori dettagli sullo strumento e i gruppi di estensioni).

NOTA: Una serie di opzioni per meglio finalizzare la ricerca dei file da recuperare, all'occorrenza possono essere visualizzate inviando il comando winfr /!.

Compatibile con: Windows 10 v2004 e superiore| Dimensione: 8,29 MB | Download Windows File Recovery


2 commenti

e se i file sono corrotti? c'è un modo per recuperarli?

Rispondi

Si, come scritto nell'articolo, in tal caso è consigliata la modalità Segment mode, ma puoi utilizzarle tutte e tre a seconda del caso.

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog