L'aggiornamento KB4505658 per Windows 10 1809 risolve tanti problemi e bug

Rilasciato l'aggiornamento cumulativo KB4505658 per Windows 10 versione 1809; risolvono svariate problematiche del sistema operativo

Pubblicità

Circa 48 ore fa Microsoft ha finalmente rilasciato il tanto atteso secondo aggiornamento cumulativo KB4505658 del mese di luglio 2019 per Windows 10 October 2018 Update versione 1809.

L'aggiornamento cumulativo KB4505658 è un update importante da installare in quanto risolve svariate problematiche e bug in Windows 10 October 2018 Update; fix preziosi in maniera particolare per i computer sui quali i precedenti aggiornamenti cumulativi hanno causato oppure non hanno risolto eventuali malfunzionamenti.

L'update KB4501375 è disponibile sia in Windows Update, portandosi in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update, che sul Microsoft Catalog Update dal quale lo si può scaricare manualmente all'indirizzo https://www.catalog.update.microsoft.com/Search.aspx?q=KB4505658 qualora si avesse necessità di installarlo in un secondo momento e/o su computer offline. Con l'installazione il numero di build viene portato a 17763.652.
Pagina web del sito internet di Microsoft support
Come da note di rilascio ufficiali, l'aggiornamento cumulativo KB4505658 contiene i seguenti miglioramenti e correzioni:
  • Aggiorna un problema che potrebbe causare l'interruzione del funzionamento di Internet Explorer quando si trascina una scheda per creare una nuova finestra. 
  • Aggiorna un problema che impedisce alle applicazioni appena installate o aggiornate di apparire nei risultati di ricerca di Windows. 
  • Aggiorna un problema che impedisce alle   opzioni Salva  e  Salva con nome nelle applicazioni di Microsoft Office 2010 di funzionare quando è attiva la modalità a contrasto elevato. 
  • Aggiorna un problema che impedisce a un dispositivo di riconoscere un account Microsoft fino alla disconnessione e all'accesso. 
  • Aggiorna un problema che riguarda le applicazioni che gestiscono file, cartelle e impostazioni del dispositivo.
  • Migliora la compatibilità con l'applicazione dello screen reader Window-Eyes.
  • Aggiorna un problema per mantenere le impostazioni delle autorizzazioni dell'app durante il ripristino del dispositivo.
  • Migliora l'affidabilità durante l'aggiornamento da Windows 10, versione 1703.
  • Risolve un problema di prestazioni che può verificarsi su alcuni siti Web che utilizzano WebAssembly. 
  • Risolve un problema che potrebbe causare l'interruzione del funzionamento di Internet Explorer quando si sposta una scheda per creare una nuova finestra. 
  • Risolve un problema che potrebbe impedire la visualizzazione del codice PIN (Personal Identification Number) durante l'autenticazione in Internet Explorer. 
  • Aggiorna le informazioni sul fuso orario per il Brasile. 
  • Risolve un problema che potrebbe comportare la visualizzazione di caratteri senza senso nelle notifiche di Windows anziché una singola virgoletta ('). 
  • Risolve un problema che impedisce alle applicazioni appena installate o aggiornate di apparire nei risultati di ricerca di Windows. 
  • Risolve un problema che impedisce alle opzioni Salva e Salva con nome nelle applicazioni di Microsoft Office 2010 di funzionare quando è attiva la modalità a contrasto elevato. 
  • Risolvi un problema che impedisce la migrazione corretta dei criteri SharedPC durante un aggiornamento. 
  • Risolve un problema che impedisce l'installazione di un'applicazione di supporto hardware (HSA) in modo tempestivo. 
  • Risolve un problema che impedisce al servizio Registro eventi di Windows di elaborare le notifiche che il registro è pieno. Ciò causa problemi con alcuni comportamenti del registro eventi come l'archiviazione del registro quando raggiunge la dimensione massima del file e hai configurato l'impostazione "Archivia il registro quando è pieno, non sovrascrivere gli eventi". Inoltre, l'autorità di sicurezza locale (LSA) non è in grado di gestire scenari CrashOnAuditFail quando il registro di sicurezza è pieno e gli eventi non possono essere scritti. 
  • Risolve un problema che impedisce a un sistema di riconoscere un account Microsoft o Azure Active Directory fino a quando l'utente non si disconnette e accede nuovamente. 
  • Risolve un problema che potrebbe impedire al servizio Netlogon di stabilire un canale sicuro e segnala l'errore "0xC000007A - ERROR_PROC_NOT_FOUND". 
  • Risolve un problema che potrebbe causare il fallimento dell'autenticazione quando si utilizza Windows Hello for Business su un server che esegue Windows Server 2016 con l'opzione Server Core installata. 
  • Risolve un problema che causa nomi vuoti in alcuni processi in esecuzione all'interno dei contenitori Windows Server e Hyper-V. 
  • Risolve un problema che causa errori di input e output quando si verifica un failover I / O multipath (MPIO). 
  • Risolve un problema che causa l' interruzione del funzionamento delle applicazioni che utilizzano windows.storage.dll e visualizza ExceptionCode c0000005 (violazione di accesso) alla chiusura del processo. 
  • Rafforza l'elenco di revoche di certificati (CRL) su macchine IKEv2 (Internet Key Exchange versione 2) per connessioni VPN (Virtual Private Network) basate su certificati, come Device Tunnel, in una distribuzione VPN sempre attiva. 
  • Risolve un problema che impedisce in modo intermittente le connessioni a una rete aziendale quando si utilizza Always On VPN con il protocollo IKEv2. Le connessioni non vengono sempre stabilite automaticamente e talvolta le connessioni manuali falliscono. In questo scenario, quando si chiama la funzione RasDial dalla riga di comando per la connessione VPN di destinazione, viene visualizzato l'errore "ERROR_PORT_NOT_AVAILABLE (633)". 
  • Risolve un problema che modifica lo stato delle Cartelle di lavoro in Esplora file su 0x80C802A0 (ECS_E_SYNC_UPLOAD_PLACEHOLDER_FAILURE) dopo aver selezionato Spazio libero . 
  • Risolve un problema che potrebbe causare l'interruzione di un server Desktop remoto quando qualcuno che utilizza il reindirizzamento dell'unità si disconnette. 
  • Risolve un problema che causa un errore durante l'utilizzo di determinate tecnologie di memoria di persistenza dei dati.
  • Risolve un problema che impedisce agli script di Microsoft Application Virtualization (App-V) di funzionare se lo si esegue quando non si è connessi a un controller di dominio (DC). Lo scripting App-V non riesce anche quando lo si esegue in un ambiente che contiene solo Microsoft Azure Active Directory.
  • Risolve un problema che danneggia la funzionalità di Accodamento messaggi Microsoft (MSMQ) e ne impedisce l'avvio o l'installazione. Questo problema può verificarsi dopo l'installazione degli aggiornamenti di Windows o l'aggiornamento da Windows 10, versioni 1607, 1703 e 1709 a Windows 10, versione 1809.
  • Risolve un problema relativo all'apertura o all'utilizzo dell'applicazione screen reader Window-Eyes che potrebbe causare un errore e impedire il corretto funzionamento di alcune funzionalità.
  • Risolve un problema che potrebbe non riuscire a mantenere le impostazioni delle autorizzazioni dell'app quando si seleziona Conserva i miei file dopo aver selezionato Ripristina questo PC .
  • Risolve un problema di affidabilità del sistema in determinati scenari durante l'aggiornamento da Windows 10, versione 1703.
  • Risolve un problema relativo alla registrazione di un dispositivo nella pipeline di dati commerciali di Windows Enterprise.
  • Risolve un problema che causa la ricezione di un codice di errore di arresto D1 in Windows Server 2019 quando otto volumi sono configurati con I / O multipath Fibre Channel (MPIO).
  • Risolve un problema che causa la perdita del quorum del pool di spazi di archiviazione diretta (S2D) e impedisce l'accesso ai volumi S2D se si riavvia uno dei nodi del cluster S2D.
Problemi noti in questo aggiornamento che potrebbero presentarsi dopo l'installazione:
  • Alcune operazioni, come la ridenominazione , eseguite su file o cartelle che si trovano su un volume condiviso del cluster (CSV) potrebbero non riuscire con l'errore "STATUS_BAD_IMPERSONATION_LEVEL (0xC00000A5)". Ciò si verifica quando si esegue l'operazione su un nodo proprietario CSV da un processo che non dispone dei privilegi di amministratore.
  • Dopo aver installato KB4493509 , i dispositivi con alcuni language pack asiatici installati potrebbero ricevere l'errore "0x800f0982 - PSFX_E_MATCHING_COMPONENT_NOT_FOUND."
  • Un piccolo numero di dispositivi potrebbe avviarsi su una schermata nera durante il primo accesso dopo l'installazione degli aggiornamenti.
  • I dispositivi che si avviano utilizzando immagini PXE (Preboot Execution Environment) da Windows Deployment Services (WDS) o System Center Configuration Manager (SCCM) potrebbero non avviarsi con l'errore "Stato: 0xc0000001, Informazioni: un dispositivo richiesto non è collegato o può "accedere" dopo aver installato questo aggiornamento su un server WDS.
NOTA: Prima di procedere all'installazione dell'aggiornamento cumulativo, per scrupolo è consigliabile creare un backup (di almeno i file importanti) o un'immagine di sistema, per tornare allo stato precedente qualora qualcosa non dovesse poi andare per il verso giusto.

LEGGI ANCHE: Sapere quale versione Windows 10 è installata sul PC


Pubblicità

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog