Email truffa: Alto pericolo! Il tuo account e stato attaccato

Avete ricevuto una email con oggetto "Alto pericolo! Il tuo account e stato attaccato". Niente paura è una truffa che tenta di estorcervi 212 euro inutilmente

Se nella vostra casella di posta elettronica avete ricevuto una email con oggetto "Alto pericolo! Il tuo account e stato attaccato", allora eliminatela tranquillamente.

Se non lo ha già fatto il client mail in uso (Outlook 2016 l'ha subito individuata e isolata come spam) cestinatela manualmente in quanto si tratta di una email truffa a scopo estorsivo che nell'ultimo periodo è stata inviata a una miriade di utenti nella speranza, dei cybercriminali, che qualcuno abbocchi così da guadagnare 212 euro a vittima.

Nel messaggio dell'email in questione, il criminale di turno asserisce di essere entrato nel computer grazie a un malware di tipo "Virus Trojan" che gli ha permesso di inviarci un'email con il nostro stesso indirizzo email (wow!) e soprattutto di spiare e registrare la webcam e il microfono del nostro computer riprendendoci a nostra insaputa, mentre navigavamo su siti internet per adulti.

NOTA: Il bello è che al mio PC non vi è collegata alcuna webcam, né il microfono.
Messaggio email ricevuto su Outlook 2016
Dice anche di essere in possesso di un filmato in cui nella metà a sinistra è visualizzato l'utente/vittima vittima mentre si "accontenta" (termine che già la dice lunga sull'uso di Google Traduttore), e nella metà a destra si vede invece il video per adulti che l'utente/vittima sta guardando (però strano caso in allegato non inserisce neanche un breve spezzone come prova delle sue affermazioni).

Poi passa al succo del messaggio, ovvero alla minaccia vera e propria: "Con un clic del mouse, posso inviare questo video a tutte le tue e-mail e contatti sui social network. Posso anche postare l'accesso a tutta la corrispondenza e ai messaggi di posta elettronica che usi. Se vuoi impedirlo, trasferisci l'importo di 212€ al mio indirizzo bitcoin (se non sai come fare, scrivi a Google: "Compra Bitcoin")".

La promessa è che dopo aver ricevuto il pagamento, il quale deve essere effettuato entro 48 ore (il timer scatta all'apertura dell'email), il video verrà eliminato e il cybercriminale non si farà più vivo.

Prosegue dicendo che non è possibile fare "reclamo" da qualche parte perché sia la sua email che il suo indirizzo bitcoin non possono essere tracciati.

Conclude con "Non commetto errori! Se scopro di aver condiviso questo messaggio con qualcun altro, il video verrà immediatamente distribuito", dove magari voleva dire "Non ammetto errori! Se  scopro che hai condiviso questo messaggio..." (Google Traduttore non è sempre impeccabile, anzi).

In conclusione rinnovo l'invito a cestinare questa email senza preoccupazione alcuna, e dunque a restare sereni.

Attenzione però che, questo caso a parte che è tutta fuffa, esistono davvero i malware capaci di prendere anche il controllo della webcam e del microfono del computer, con spiacevoli conseguenze che alla meglio sfociano nel ricatto appunto.

La soluzione in queste circostanze è proteggere il sistema con un programma antivirus valido e non installare mai, né aprire, file provenienti da siti web potenzialmente pericolosi (che diffondono software illegali e/o di dubbia affidabilità).

Inoltre si può prendere preventivamente in considerazione di coprire la webcam del computer con del nastro adesivo e di lasciare un jack (magari recuperato da un vecchio paio di cuffie o di auricolari) inserito nell'attacco del cuffie in maniera tale che anche in caso di infezione da malware di questo tipo, il malintenzionato non possa né registrare video, né audio.

Infine, se si vuole restare ancora più sicuri, si può anche prendere in considerazione di disattivare direttamente la webcam del computer qualora fosse integrata: Come disattivare la webcam integrata del PC Windows per non farsi spiare.

LEGGI ANCHE: Come scoprire se la webcam del computer ci sta spiando

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore