Passa ai contenuti principali

Windows 10 risolvere "Questa app può ridurre le prestazioni o la sicurezza del PC"

Come eseguire su Windows 10 un programma bloccato dalla notifica "Non è possibile eseguire in Windows - Questa app può ridurre le prestazioni o la sicurezza del PC. Cerca un'app aggiornata da eseguire in questa versione di Windows"
Windows 10 per impostazione predefinita è dotato di una serie di caratteristiche di sicurezza, gestibili sotto Windows Defender Security Center, che sin da subito mettono automaticamente al sicuro il computer da parte di malware, file e programmi potenzialmente pericolosi.

Venendo ai programmi, alcuni di essi, qualora fossero ritenuti a rischio, possono venire bloccati, al momento del download o al momento dell'avvio, dal filtro SmartScreen per il quale però abbiamo visto come bypasare e consentire comunque lo scaricamento e l'esecuzione del software in questione qualora lo si ritenesse affidabile.

Ma nulla si può fare se il blocco del programma al momento dell'avvio avviene tramite lo strumento "Risoluzione problemi compatibilità".
Windows 10 notifica Non è possibile eseguire programma in Windows
In questo caso infatti, come nell'esempio sopra in figura, quando si cerca di avviare il programma esso non viene eseguito bensì compare sullo schermo la notifica "Non è possibile eseguire NomeApp in Windows - Questa app può ridurre le prestazioni o la sicurezza del PC. Cerca un'app aggiornata da eseguire in questa versione di Windows".

A disposizione vengono messi i due pulsanti "Controlla aggiornamenti" e "Ignora"; rispettivamente il primo una volta cliccato apre la pagina di download del sito ufficiale del programma bloccato in questione dalla quale si dovrebbe scaricare la versione più recente (nel mio caso una vecchia versione di CCleaner), mentre il secondo pulsante nasconde la notifica.

Non c'è un'impostazione che permetta di bypassare questo blocco, né in Windows Defender Security Center, né da nessun altra parte. Il programma non viene avviato neanche se lo si esegue in modalità compatibilità con una versione precedente di Windows, né se lo si esegue come amministratore.

Ma il trucco che ho scovato per eseguirlo comunque saltando il blocco dello strumento "Risoluzione problemi compatibilità", è piuttosto banale.
Rinominare file eseguibile
Ovvero non si deve fare altro che rinominare l'eseguibile del programma in questione, modificandone il nome anche di un solo carattere (nell'esempio sopra in figura l'eseguibile "CCleaner64.exe" è stato rinominato in "xxCCleaner64.exe").

Fatto ciò, basterà farci sopra un doppio clic di mouse ed ecco che adesso lo stesso programma verrà avviato ed eseguito correttamente. Cosa che la dice lunga sull'efficacia di questo strumento di protezione.

LEGGI ANCHE: Attivare la protezione anti-ransomware di Windows Defender su Windows 10

Commenti

  1. Ho provato anche questa alternativa per ccleaner 4.19; ma niente da fare: compare sempre lo stesso messaggio.Boh! Dovro' rinunciare.
    Grazie per la disponibilita' alla risoluzione del problema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche rinominando l'eseguibile? Strano.

      Elimina
  2. SI' anche rinominando l'eseguibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho testato il metodo su un altro PC Windows 10 e funziona anche li. Strano.

      Elimina
  3. Provero' anch'io su un altro pc che ha w10.
    Un'altra cosa strana (almeno per me) e' che disattivando temporaneamente tutte le protezioni di
    windows defender,non cambia nulla: il messaggio esce sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si perché è una caratteristica indipendente dalle funzionalità di Windows Defender.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Scaricare video da ogni sito internet – Migliori programmi gratis per farlo

Scaricare video da internet è un’operazione ormai comune a tutti. La maggior parte degli utenti ha imparato bene come fare il download dei filmatidalla rete.

Ma la tendenza per la stragrande maggioranza degli utenti è quella di scaricare video sempre dagli stessi siti, tendenza in parte dovuta alla loro popolarità, al tanto materiale disponibile e alle varie risorse gratis sviluppate appositamente per fare il download da quei siti.

Però bisogna ricordare che oltre ai soliti noti, internet brulica di tanti altri portali video ricchi di contenuti di vario tipo e genere. L’unico problema potrebbe essere quello di non sapere come fare a scaricare i video nel PC anche da questi siti, magari perché non esistono estensioni dedicate o software appositi.

A tale proposito sotto a seguire andiamo dunque a vedere una lista dei migliori programmi gratis per scaricare video praticamente da ogni sito internet, anche da quelli dove normalmente è impossibile farlo.

1. aTube Catcher
Ne avevamo parlato de…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…

3 modi per aumentare il volume dei file video se l'audio è troppo basso

Alcune volte può capitare che riproducendo un file video al computer, un film scaricato da internet ad esempio, l'audio sia troppo basso e di conseguenza si faccia fatica a sentire i dialoghi anche aumentando al massimo il volume del player multimediale e/o del computer stesso.

Se si sta usando un computer fisso si può rimediare facilmente alzando il volume delle casse collegate al case, mentre invece il discorso cambia se si sta usando un computer portatile per il quale per ovvie ragioni di comodità, specialmente se si è fuori casa, non si avranno sicuramente con se le casse esterne da collegare al PC, di conseguenza aumentare il volume del lettore e del computer stesso potrebbe rivelarsi essere non sufficiente per ottenere un livello audio accettabile.

In tali circostanze si può comunque risolvere abbastanza rapidamente riproducendo il video su alcuni player multimediali provvisti di apposita opzione che permette di aumentare ulteriormente il volume anche se lo si è già portato …