Disattivare l'esecuzione automatica di Microsoft Edge all'avvio di Windows 10

Come disattivare il precaricamento di Microsoft Edge all'avvio del computer Windows 10, che altrimenti avviene per impostazione predefinita

Microsoft Edge è il browser di punta di Microsoft su PC Windows 10, che non per niente ha rimpiazzato lo storico Internet Explorer.

Sul nuovo sistema operativo Microsoft Edge è piuttosto performante e veloce, e di ciò ci si può rendere conto in modo particolare nella fase di avvio del browser internet, in quella di caricamento della pagina iniziale e della pagina Nuova scheda, che difatti vengono caricati praticamente in modo istantaneo.

Tali performance però sono dovute a uno stratagemma adottato da Microsoft, la quale nello specifico per impostazione predefinita in automatico precarica i processi di Microsoft Edge all'avvio di Windows 10 (come si può vedere nel Task Manager come riportato nell'esempio sotto in figura):
Windows 10 Task Manager con processi Microsoft Edge precaricati
in maniera tale che siano dal principio già in esecuzione consentendo così il definitivo caricamento e conseguente avvio rapido del browser, della pagina iniziale e della pagina Nuova scheda, non appena l'utente clicca l'icona del navigatore.

Tali processi rimarranno in esecuzione precaricati anche quando si andrà a chiudere la sessione in corso di Microfost Edge, così da poterlo avviare rapidamente anche le volte successive.

Caratteristica che può risultare interessante per tutti coloro che su Windows 10 utilizzano Microsoft Edge come browser internet principale; ma allo stesso tempo tale feature potrebbe non essere gradita dagli utenti che invece hanno preferito un browser web della concorrenza, e dunque trovano inutili le risorse di sistema dedicate al precaricamento di Microsoft Edge.

In tal caso è bene sapere che i processi di Microsoft Edge precaricati all'avvio di Windows 10 possono essere disattivati. A seguire andiamo a vedere come procedere dal Editor Criteri di gruppo locali e dal Editor del Registro di sistema.

Metodo da Editor Criteri di gruppo locali (solo per Windows 10 Pro)
1. Aprire il menu Start, nella tastiera digitare e inviare gpedit.msc per aprire l'Editor Criteri di gruppo locali.

2. Agendo dal pannello a sinistra della finestra dell'Editor Criteri di gruppo locali portarsi in Criteri Computer locali > Configurazione computer > Modelli amministrativi > Componenti di Windows > Microsoft Edge e nel pannello a destra individuare e fare un doppio clic di mouse sull'impostazione "Impedisci a Microsoft Edge di avviare e caricare la pagina iniziale e Nuova scheda all'avvio di Windows e ogni volta che Microsoft Edge viene chiuso". Come nell'esempio sotto in figura:
Editor Criteri di gruppo locali impostazione per disattivare precaricamento Microsoft Edge
verrà così aperta la finestra di gestione di tale impostazione la quale va prima settata su "Attivata", dopodiché nel sottostante campo "Opzioni" si deve espandere il menu a tendina dell'opzione "Configura precaricamento schede" e qui selezionare l'opzione "Impedisci precaricamento schede" invece che la predefinita "Consenti precaricamento schede"; confermare cliccando i pulsanti Applica e OK.

3. Riavviare il computer per applicare i nuovi criteri che a partire dal prossimo avvio di Windows 10 impediranno il precaricamento di Microsoft Edge.

Metodo da Editor del Registro di sistema (per Windows 10 e Home)
1. Aprire il menu Start, nella tastiera digitare e inviare regedit per aprire l'Editor del Registro di sistema.

2. Agendo dal pannello a sinistra della finestra dell'Editor del Registro di sistema portarsi in HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft.

Fare un clic destro di mouse sulla chiave "Microsoft", nel menu contestuale che compare cliccare Nuovo > Chiave e rinominare in Microsoft Edge la nuova chiave appena creata.

Adesso fare un clic destro di mouse sulla chiave "Microsoft Edge", nel menu contestuale cliccare Nuovo > Chiave e rinominare in Main la nuova chiave appena creata.

Fare un clic destro di mouse sulla chiave "Microsoft Edge", nel menu contestuale cliccare Nuovo > Chiave e rinominare in TabPreloader la nuova chiave appena creata.

3. Con un clic selezionare la chiave Main precedentemente creata, spostarsi sul pannello a destra dell'Editor del Registro di sistema, fare un clic destro di mouse su di un'area vuota e nel menu contestuale cliccare Nuovo > Valore DWORD (32 bit), dunque rinominare il nuovo valore in AllowPrelaunch; come nell'esempio sotto in figura:
Editor del Registro di sistema valore per disattivare precaricamento avvio Microsoft Edge
fare un doppio clic di mouse sul valore AllowPrelaunch per aprire la finestra di modifica e qui nel campo "Dati valore" digitare lo zero e confermare cliccando il pulsante OK.

NOTA: Questo valore settato azero disattiva il precaricamento di Microsoft Edge all'avvio di Windows.

4. Con un clic selezionare la chiave TabPreloader precedentemente creata, spostarsi sul pannello a destra dell'Editor del Registro di sistema, fare un clic destro di mouse su di un'area vuota e nel menu contestuale cliccare Nuovo > Valore DWORD (32 bit), dunque rinominare il nuovo valore in AllowTabPreloading; come nell'esempio sotto in figura:
Editor del Registro di sistema valore per disattivare precaricamento pagina iniziale e Nuova scheda Microsoft Edge
fare un doppio clic di mouse sul valore AllowTabPreloading per aprire la finestra di modifica e qui nel campo "Dati valore" digitare lo zero e confermare cliccando il pulsante OK.

NOTA: Questo valore settato azero disattiva il precaricamento pagina iniziale e Nuova scheda Microsoft Edge all'avvio di Windows.

Riavviare il computer per applicare i nuovi valori di registro che a partire dal prossimo avvio di Windows 10 impediranno il precaricamento di Microsoft Edge.

Ovviamente in entrambi i metodi il processo è reversibile in ogni momento: dall'Editor Criteri di gruppo locali settando su "Non configurata" l'impostazione "Impedisci a Microsoft Edge di avviare e caricare la pagina iniziale e Nuova scheda all'avvio di Windows e ogni volta che Microsoft Edge viene chiuso"; dall'Editor del Registro di sistema settando a 1 i dati valore dei due valori "AllowPrelaunch" e "AllowTabPreloading".

LEGGI ANCHE: Funzioni Microsoft Edge da conoscere in Windows 10

2 commenti

provato ma non funziona

Rispondi

Diverrà effettiva nella versione Windows 10 v.1809 del prossimo ottobre.

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore