CCleaner 5.45 rimosso dal sito: Piriform ha ritirato la discussa versione

CCleaner 5.45 è stato ritirato dal sito ufficiale. Piriform/Avast rimuovono così la discussa versione che ha minato la credibilità del noto pulitore di sistema

Andando a controllare l'eventuale disponibilità di una nuova versione del programma CCleaner, oggi scopro che Piriform/Avast ha ritirato CCleaner versione 5.45 dal sito internet ufficiale.

Se seguite questo blog, a inizio del mese avrete sicuramente letto l'articolo (che vi invito a leggere se ve lo foste perso) "Non installare o aggiornare a CCleaner 5.45, attenti anche alla versione portable" nel quale sono elencate e spiegate una serie di ragioni per le quali è bene evitare tale versione del noto programma.

Riassumendole in breve, con CCleaner 5.45 non era più possibile disattivare il monitoraggio di sistema, non era più possibile disattivare la raccolta e condivisione dati telemetrici con terze parti da parte del programma, e senza chiedere alcun consenso, CCleaner 5.45 si aggiungeva in piena autonomia all'avvio automatico di Windows.
CCleaner 5.45 schermata Opzioni Privacy
In parole povere un vero e proprio disastro che ha minato fortemente la credibilità di questo storico programma, forse il migliore della categoria, per la pulizia del computer da parte di file inutili.

Preso atto di ciò, Piriform (che a marzo 2017 è diventato proprietà di Avast) ha espresso le sue scuse e giustificazioni promettendo un passo indietro e maggiore personalizzabilità delle impostazioni dell'applicazione con il rilascio della successiva versione, ovvero CCleaner 5.46.

Ma se dal sito ufficiale si va ad avviare il download di CCleaner, si avrà modo di notare che nel computer verrà scaricata la versione CCleaner 5.44 (a suo tempo discussa per il fatto di mostrare una pubblicità sullo schermo) e non la versione 5.45, che di fatto, come da post pubblicato da Piriform sul forum ufficiale, è stata rimossa lo scorso 3 agosto 2018 e al suo posto è stata ripristinata la precedente release.

Nel post l'azienda afferma nuovamente di stare lavorando a una nuova versione sulla quale verranno apportate numerose modifiche necessarie, e perciò che ci vorranno settimane, non giorni, affinché la si possa scaricare.

Sarà poi da vedere se Piriform deciderà se accantonare o meno lo sfortunato numero di versione 5.45 offrendo invece al suo posto il download di CCleaner 5.46.

Numeri di versione a parte, c'è comunque da dire che Avast a questo giro ha fatto un grosso passo falso, e adesso riconquistare la fiducia degli utenti richiederà tanto impegno e decisamente tanta trasparenza e correttezza; anche perché seppur non al medesimo livello, sono già disponibili le Migliori alternative gratis a CCleaner per pulire il PC da file inutili e cronologie varie.

3 commenti

Era un gran programma e lo è ancora, ci ha pensato Avast a minarne la credibilità e la fiducia degli utenti accomulata per anni.

Rispondi

Si, proprio così.

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore