Attivare importa / esporta password in Chrome 66

Google su Chrome 66 ha reintrodotto la funzione importa ed esporta password. Vediamo come attivarla e usarla

Pubblicità

Da qualche giorno Google ha rilasciato per tutte le piattaforme la nuova versione del suo browser internet: Chrome 66.

Fra le novità introdotte in questa release, Google ha nuovamente ripristinato la funzione per esportare le password salvate e importarle da una fonte esterna.

Per impostazione predefinita però, Google Chrome consente soltanto l'esportazione delle password ma non l'importazione che difatti va attivata manualmente dall'utente intervenendo dalle funzioni sperimentali del browser. Vediamo come procedere.

LEGGI ANCHE: Migliori funzioni sperimentali di Chrome da attivare

AGGIORNAMENTO: Con Chrome 77 e 78 Google ha rimosso nuovamente la possibilità di importare le password, per cui andare in fondo a questa guida alla sezione "Google Chome 77 - 78" per vedere come si deve procedere oggi.

Google Chrome 66
1. Nella barra degli indirizzi internet di Chrome digitare e inviare chrome://flags per aprire la pagina degli esprimenti.

2. Nella pagina degli esperimenti, nel motore di ricerca interno digitare "password import" per passare all'omonima funzione sperimentale (altrimenti raggiungibile inviando nella barra degli indirizzi la stringa chrome://flags/#PasswordImport) e come nell'esempio sotto in figura:
Chrome schermata flags attivare funzione Importa password
espandere il relativo menu a tendina e qui selezionare l'opzione "Enabled", dunque confermare cliccando il pulsante "Relaunch now / Riavvia ora" che verrà visualizzato in basso a destra della schermata.

Finito. Riavviato il browser, adesso Google Chrome godrà di entrambe le funzioni esporta e importa password raggiungibili in Menu > Impostazioni > Avanzate > Gestisci password (oppure inviando nella barra degli indirizzi la stringa chrome://settings/passwords).
Chrome schermata Gestisci password funzioni Importa e Esporta password
Come nell'esempio sopra in figura, tali due funzioni si richiamano cliccando il pulsante menu (quello dei tre pallini posti verticalmente) posto in corrispondenza della riga "Password salvate".

A seconda delle proprie esigenze, l'utente potrà così selezionare l'opzione "Importa" oppure "Esporta password" da/in file in formato CSV (tutti i browser internet possono esportare e importare le password in tale formato).

Google Chome 77 - 78
Sulle versioni più recenti del browser web di Google, per esportare le password ci si deve portare in Menu > Impostazioni > Avanzate > Gestisci password (oppure inviando nella barra degli indirizzi la stringa chrome://settings/passwords) e come nell'esempio sotto in figura:
Chrome pagina impostazioni con opzione esporta password
in in corrispondenza della riga "Password salvate" cliccare il pulsante menu (quello dei tre pallini dispositi in verticale) per visualizzare l'opzione "Esporta password..." (non c'è più l'opzione "Importa") attraverso la quale sarà appunto possibile esportare in formato .csv le password salvate in Chrome.

Per importare le password, su Chrome 77/78 è possibile fare ciò importandole da un altro browser web installato sul computer (ad esempio Mozilla Firefox, Internet Explorer ecc), dunque se le password da importare sono contenute in un file .csv o .html è prima necessario importarle su l'altro browser installato nel PC (LEGGI ANCHE: Firefox come esportare e importare password) dopodiché su Google Chrome portarsi in Menu > Impostazioni > Importa preferiti e impostazioni e come nell'esempio sotto in figura:
Chrome impostazioni con opzione importa password
prima selezionare il browser internet dal quale effettuare l'importazione, dunque selezionare solo i dati che si desidera importare (solamente le "Password salvate" ad esempio) e infine confermare cliccando il pulsante "Importa" per effettuare l'operazione.

Procedura decisamente più macchinosa rispetto a prima. Però dato che Google in precedenza ha già rimosso e ripristinato altre volte l'opzione per importare le password, non è detto che possa ripristinarla nuovamente con le prossime versioni del browser, nella speranza che rimanga come caratteristica predefinita e non disponibnile a verisoni alterne.

LEGGI ANCHE: Come vedere in chiaro le password salvate su Microsoft Edge


Pubblicità

2 commenti

Prima c'era questa opzione, adesso non piu'

Rispondi

Ciao Domenico, grazie della segnalazione, articolo aggiornato ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog