Diventare proprietario di file e cartelle Windows per avere accesso completo

Come ottenere l'accesso completo a file e cartelle Windows con accesso negato diventando proprietario

Sul computer Windows, anche se si è un utente con diritti di amministratore, non si ha libero accesso a tutti i file e cartelle, almeno non a tutti quelli di sistema che difatti per ragioni di sicurezza sono ad accesso negato.

Quando ci si ritrova ad aprire file e cartelle di questo genere, sullo schermo viene visualizzata la finestra di notifica con la dicitura "Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella / al file".

Qualora si volesse accedere al contenuto di quel file o di quella cartella è dunque necessario ottenere l'autorizzazione per diventare proprietari così da godere dell'accesso completo. Vediamo come procedere.

NOTA: La procedura che segue è stata eseguita su un PC con sistema operativo Windows 10, ma il procedimento è pressoché simile anche su Windows 7 e Windows 8.

1. Fare un clic destro di mouse sul file o la cartella per il quale non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere, nel menu contestuale cliccare la voce "Proprietà", nella finestra delle proprietà che viene visualizzata spostarsi sulla scheda "Sicurezza" e qui cliccare il pulsante "Avanzate" (come nell'esempio sotto in figura).
Finestra proprietà cartella scheda Sicurezza
2. Subito dopo verrà così visualizzata la finestra "Impostazioni avanzate di sicurezza" di tale file o cartella (sotto in figura):
Fiestra Impostazioni avanzate di sicurezza Windows
nella quale in corrispondenza della riga "Proprietario - Impossibile visualizzare il proprietario corrente" si deve cliccare il link "Cambia". In questo modo verrà aperta la finestra "Seleziona Utente o Gruppo" (sotto in figura):
Finestra Seleziona Utente o Gruppo Windows
nella quale, nel campo di inserimento "Immettere il nome dell'oggetto da selezionare", si deve digitare l'indirizzo email del proprio account Microsoft amministratore in uso, cliccare il pulsante "Controlla nomi" per assicurarsi che Windows lo riconosca (in tal caso verrà visualizzato il nome e cognome indicati per l'account, seguito dall'indirizzo email associato) e confermare cliccando il pulsante OK.

3. Tornati alla finestra "Impostazioni avanzate di sicurezza", in corrispondenza della riga "Proprietario", come nell'esempio sotto in figura:
Finestra Impostazioni avanzate di sicurezza Windows sostituisci proprietario
si avrà modo di notare che adesso la proprietà di quel file o cartella è a carico del proprio account utente Microsoft. Qua torna utile spuntare la casella dell'opzione "Sostituisci proprietario per sottocontenitori e oggetti" così da estendere la proprietà anche ai contenuti legati a di tale cartella o file.

Confermare cliccando il pulsante Applica; come si avrà modo di notare e come nell'esempio sotto in figura:
Fiestra notifica Sicurezza di Windows sostituire autorizzazioni
verrà subito dopo visualizzata la finestra di notifica "Sicurezza di Windows" nella quale viene chiesto se si ha intenzione di "Sostituire le autorizzazione assegnate alla directory (o file) con autorizzazione che concedono il controllo completo?" e alla quale bisogna confermare cliccando il pulsante "Si". Subito dopo un'ultima finestra di notifica (sotto in figura):
Finestra Sicurezza di Windows si è appena diventati proprietario
informerà che si è appena diventati proprietari di questo oggetto, ovvero adesso si ha il pieno accesso e il pieno controllo di quel file o di quella cartella.

Per impostazione predefinita, la proprietà e dunque anche il pieno controllo e accesso dovrebbe venire esteso anche alle sottocartelle e ai file contenuti in quella cartella; qualora non fosse così sarà necessario ottenere la proprietà di file e cartelle ad accesso negato ripetendo la procedura fin qui descritta.

LEGGI ANCHE: Da account utente ad amministratore su Windows 10 e Come attivare l'account Amministratore segreto di Windows.

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore