Passa ai contenuti principali

Opera 51 è più veloce di Firefox 58 (tante le altre novità in questa versione)

Disponibile il browser internet Opera 51 che dai test è risultato più veloce di Firefox 58 del 38%. Tante le altre novità e le nuove funzioni di questa versione
La software house norvegese Opera Inc. ha appena rilasciato Opera 51, ovvero la nuova versione del suo browser internet che senza tregua continua costantemente ad arricchirsi di nuove funzioni.

Ma la novità più importante di questa release è che Opera 51, ora compilato con Clang, è migliorato ulteriormente dal punto di vista delle prestazioni, risultando essere più veloce di Firefox 58 di ben il 38% (test di benchmark effettuato con il misuratore Speedometer 1.0 su un computer HP Spectre con sistema operativo Windows 10).
Benchmark Opera 51 più veloce di Firefox 58
Dal punto di vista delle funzionalità introdotte in questa versione si può iniziare a citare il clic sinistro sulla barra del titolo della scheda che consente di tornare in cima alla pagina web che si sta consultando, e con un altro clic invece di ritornare al punto in cui si stava leggendo. Soluzione comoda e utile quando ci si trova su siti internet che fanno uso dello scorrimento infinito delle pagine web come ad esempio Facebook e Twitter.

Il "Menu schede" è stato migliorato e adesso permette di visualizzare e all'occorrenza riaprire rapidamente con un clic di mouse le schede chiuse di recente e/o di passare a una scheda specifica fra quelle aperte nella sessione corrente, utile qualora ce ne fossero tante aperte.

Sempre per quanto riguarda le schede, altra novità riguarda le schede bloccate che adesso verranno aperte comunque con il browser a prescindere dall'opzione di avvio selezionata nelle impostazioni "All'avvio".
Impostazione per Ripristinare Opera browser
Adesso Opera in automatico effettua il backup delle preferenze del profilo (ogni volta che vengono lette con successo dal browser) in maniera tale che se in seguito ad alterazione o corruzione la configurazione più recente non possa essere caricata, Opera sempre autonomamente possa ad ogni modo caricare la più recente configurazione funzionante di backup.

Ora è possibile ripristinare Opera ai valori e impostazioni predefinite senza però cancellare i segnalibri, la cronologia e le password salvate, facendo così risparmiare all'utente parecchio tempo prezioso dopo il ripristino. Tale funzione è raggiungibile sotto Impostazioni > Browser > Ripristina Opera > Ripristina le impostazioni del browser.

In Opera 51, sotto la scheda "Segnalibri" è stato aggiunto il pulsante per importare ed esportare facilmente i siti web preferiti sul e dal browser internet.
Opzione Torna alla scheda video pop-out Opera browser
Per quanto riguarda la funzione video pop-out (quella che permette di riprodurre i video di internet su un player fluttuante distaccato dalla pagina web e riposizionabile e ridimensionabile a piacimento) è stata estesa a tutti i siti internet e adesso il player fluttuante ha guadagnato il link "Torna alla scheda" che una volta cliccato riporterà in primo piano la scheda web sulla quale si trova il video in questione.
Ancora, a partire da questa versione di Opera è adesso possibile permettere a tutti i siti internet di eseguire i contenuti Flash per impostazione predefinita. Seppur sconsigliato, questa opzione si attiva da Impostazioni > Siti web > Flash > Consenti ai siti di eseguire Flash.

Infine l'altra novità riguarda gli sfondi della pagina Nuova scheda, alla quale è ora possibile applicare facilmente lo sfondo del Desktop facendo un clic destro su un'area vuota della nuova scheda, nel menu contestuale cliccando l'opzione "Cambia sfondo" e infine nel pannello di selezione sfondi si ritroverà facilmente quello del Desktop pronto da applicare con un cli di mouse.

Si ricorda che per aggiornare a Opera 51, chi già lo ha installato sul computer è sufficiente che si porti in Menu > Info su Opera per far partire in automatico il download e l'installazione dell'aggiornamento e infine riavviare il browser per completare il tutto. Diversamente Opera si scarica gratis dal sito ufficiale.

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…