Passa ai contenuti principali

Android scansione OCR dei documenti con Adobe Scan

App Adobe Scan per Android per scannerizzare documenti con riconoscimento del testo (OCR) e convertirli in PDF editabile per intergaire con il testo scansionato
Adobe Scan è una nuova applicazione per Android rilasciata dalla Adobe, con la quale è possibile scannerizzare i documenti cartacei con la fotocamera del cellulare e salvarli in formato PDF con testo editabile in quanto l'app è dotata della tecnologia OCR per il riconoscimento ottico dei caratteri testuali.

Ovvero a differenza del classico metodo di fotografare la pagina di un documento per salvarlo sul dispositivo come file immagine, Adobe Scan lo trasforma direttamente in un documento PDF vero e proprio con la possibilità di interagire con il contenuto testuale magari per copiarlo e incollarlo da un'altra parte, o per evidenziare, sottolineare, barrare frasi e parole.

Gli unici due nei sono il fatto di dover creare un account Adobe ID gratuito per poter utilizzare l'app, e il fatto che i documenti scansionati vengono automaticamente salvati sullo spazio di archiviazione gratuito Adobe Document Cloud che spetta all'utente dopo aver creato l'Adobe ID; dunque non è previsto il salvataggio sulla memoria interna del dispositivo e di conseguenza per reperire un documento scansionato con Adobe Scan è necessario disporre della connessione internet per prelevarlo da Adobe Document Cloud.
Adobe Scan app per Android scansione documento PDF
Abbastanza facile da usare, una volta avviato Adobe Scan la prima cosa da fare è di inquadrare con la fotocamera del cellulare il documento che si desidera scansionare cosìcché venga acquisito dall'applicazione.

Fatto ciò si potrà ora controllare il documento appena scansionato e sé opportuno utilizzare gli strumenti messi a disposizione per correggere la cattura: ritagliare, ruotare, cambiare tonalità di colore. Una volta soddisfatti del risultato si deve confermare toccando in alto a sinistra il pulsante "Salva PDF" per convertire, con tecnologia OCR, l'immagine appena catturata in un documento di testo PDF vero e proprio

Ottenuto il PDF, esso verrà visualizzato nella scheda "Recenti" dell'app dove lo si può aprire in anteprima toccandolo (oltreché, agendo dal menu, rinominare ed eliminare se necessario), ma senza possibilità di editarlo in quanto per fare ciò è necessario installare sul dispositivo l'app gratuita Acrobat Reader e aprirlo con quest'ultima (direttamente dalla scheda "Recenti" toccando il pulsante "Apri in Acrobat").

Ed ecco che dopo aver aperto il documento sull'app Acrobat Reader sarà ora possibile interagire con il suo contenuto testuale in quanto scannerizzato in OCR da Adobe Scan (come nell'esempio sotto in figura):
Acrobat Reader app per Android gestione documento PDF
Ovvero il testo del PDF può essere selezionato e copiato, evidenziato, sottolineato e barrato. È inoltre possibile aggiungere ulteriore testo e note al documento servendosi degli appositi strumenti disponibili nell'editor di modifica di Acrobat Reader. Le modifiche apportate verranno salvate automaticamente sul documento, ma le si può annullare in ogni momento toccandole e poi confermando con un ulteriore tocco sul pulsante del cestino che comparirà nella parte bassa dello schermo.

NOTA: Tenere in considerazione che l'app Acrobat Reader di default, senza bisogno dell'ausilio di Adobe Scan, è provvista della funzione per scansionare documenti solo che a differenza di Adobe Scan la scansione non è di tipo OCR dunque non sarà possibile interagire con il testo dei documenti scannerizzati. Se la funzionalità OCR non è una prerogativa, allora potrebbe bastare la sola app Acrobat Reader.

Fra le app Android simili a Adobe Scan c'è da segnalare anche la gratuita CamScanner che è ugualmente dotata della funzionalità di scansione OCR dei documenti con la fotocamera del cellulare, salvandoli in formato PDF, editabili al bisogno in un secondo momento.

LEGGI ANCHE: PDF Candy più di 20 strumenti online per modificare documenti PDF

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…