Passa ai contenuti principali

Eliminare adware, toolbar e PUP dal PC con Malwarebytes AdwCleaner

Malwarebytes AdwCleaner programma per trovare e eliminare dal PC Windows programmi indesiderati, adware, barre degli strumenti ecc
Adware e toolbar fanno parte dei programmi potenzialmente indesiderati (PUP) che è facile beccarsi sul computer installando software legittimi sui i quali durante la fase di installazione vengono proposti come risorse extra sponsorizzate.

Fase di installazione alla quale è infatti bene prestare la massima attenzione, senza invece cliccare subito il pulsante "Avanti", proprio per individuare e deselezionare (quando possibile) tali programmi indesiderati.

Programmi indesiderati che oltre a essere del tutto inutili spesso agiscono negativamente sulle prestazioni del computer e/o reindirizzano (la home page ad esempio) e/o rallentano la navigazione internet e/o nei casi più gravi possono compromettere la sicurezza dei propri dati personali.

AdwCleaner è il più popolare programma per trovare ed eliminare dal computer Windows i programmi potenzialmente indesiderati. Popolare al punto che a oggi è stato installato oltre 200 milioni di volte e vanta 200 mila download al giorno.

È notizia di poche ore fa che AdwCleaner è stato acquisito dalla nota azienda di sicurezza informatica Malwarebytes e adesso il programma, a partire dall'attuale ultima versione disponibile (la numero v6.030), si chiama infatti Malwarebytes AdwCleaner.

È bene sapere che i due creatori di AdwCleaner sono stati assunti da Malwarebytes in ruoli di ingegneria e di ricerca e ciò si traduce positivamente per il programma e i suoi utilizzatori in quanto adesso AdwCleaner potrà contare su una maggiore efficenza dovuta dalla sinergia fra gli ingegneri creatori e quelli del team di Malwarebytes.
Malwarebytes AdwCleaner interfaccia grafica
Facile da usare, Malwarebytes AdwCleaner è disponibile come software multilingua (italiano compreso) e non richiede installazione bensì si tratta appunto di un portable.

Una volta avviato si deve cliccare il pulsante "Analizza" per avviare la scansione del sistema alla ricerca di programmi potenzialmente indesiderati. Al termine verranno visualizzati gli eventuali PUP trovati nelle directory di sistema, nel registro di sistema e nei browser internet installati sul PC.

L'utente ha la possibilità di vedere i PUP trovati e all'occorrenza di deselezionare quelli che ritiene essere dei falsi positivi.

Per eliminare tutti i PUP selezionati dal sistema non resta che cliccare il pulsante "Pulisci". Subito dopo aver dato conferma tutti i programmi in uso verranno terminati (dunque salvare prima eventuali lavori in corso) per dare inizio all'operazione di pulizia; infine per rendere effettiva l'eliminazione dei programmi indesiderati individuati e cancellati si dovrà consentire il riavvio del computer.

Riavviato il PC un file di testo verrà visualizzato sullo schermo nel quale sono riassunte le operazioni attuate da Malwarebytes AdwCleaner.

Compatibile con Windows: XP, Vista, 7, 8, 8.1, 10 | Dimensione: 3.72 MB | Download Malwarebytes AdwCleaner

Voglio inoltre ricordare che abbiamo già visto come aggiungere la protezione dai programmi indesiderati PUP e PUA a Windows Defender se lo si usa come programma antivirus principale.

 LEGGI ANCHE: Programmi da affiancare all’antivirus per aumentare la sicurezza del PC

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Nuove funzioni del Blocco note in Windows 10 October 2018 Update

Il Blocco note di Windows con l'aggiornamento Windows 10 October 2018 Update ha ricevuto nuove funzionalità.

Nuove caratteristiche che migliorano l'utilizzo di questo semplice editor di testo preinstallato nel sistema operativo, che nonostante gli anni (la prima versione risale al 1985) continua comunque a rivelarsi sempre utile, e adesso, con il recente update, ancora un po' di più rispetto a prima.

Graficamente l'aspetto resta tale e quale a quello di sempre. Le novità infatti interessano il Blocco note esclusivamente a livello funzionale. Vediamole più nel dettaglio.

1. Supporto UNIX, Linux e Macintosh
Ci son voluti 33 anni, ma adesso il Blocco note ha finalmente guadagnato il supporto del ritorno di riga (gli a capo) di UNIX / Linux (LF) e Macintosh (CR) oltre al già da sempre supportato ritorno di riga Windows Line (CRLF).

Ciò significa che il Blocco note adesso riesce a interpretare correttamente i ritorno a capo esattamente come sono stati voluti e inseriti da co…