Passa ai contenuti principali

Postepay come limitare acquisti su internet, prelievi e pagamenti

Come limitare acquisti online, pagamenti e prelievi con la carta Postepay
Senza ombra di dubbio la carta prepagata Postepay è una risorsa utile per fare acquisti online, pagare nei punti vendita con il POS e prelevare denaro dagli sportelli automatici ATM, oltreché per farsi accreditare denaro da altre persone.

Ma forse non tutti i possessori ne sono a conoscenza, la Postepay sin da subito per configurazione predefinita una volta attivata può essere utilizzata per acquistare su internet, fra le altre cose, anche servizi per adulti, servizi di scommesse e gaming online oltreché avere massimali di prelievo e pagamento giornalieri piuttosto alti (rispettivamente 250 euro e 3000 euro) e nessun limite di prelievo e pagamento mensile e in più l'abilitazione per effettuare acquisti in tutto il mondo.

Queste caratteristiche a seconda dei casi potrebbero risultare svantaggiose e/o pericolose ad esempio se si affida la propria Postepay a un minore (figlio) oppure se la carta viene smarrita, rubata o clonata e ci si accorge di ciò solo dopo qualche tempo. In entrambi i casi infatti il credito disponibile sulla carta, per incoscienza del minore e/o per opera del malintenzionato, potrebbe esaurirsi in pochissimo tempo.

E forse tutti i possessori non lo sanno ma alla Postepay è comunque possibile applicare precise limitazioni sia per quanto riguarda gli acquisti su internet sia per quanto riguarda i massimali di prelievo e pagamento giornalieri e mensili, sia per quanto riguarda l'area geografica degli acquisti. Andiamo a vedere come procedere.

Per fare ciò (occorre essere titolare del servizio BancoPosta online o essere registrato ai siti bancopostaclick.it o postepay.it) si deve agire dal sito internet di Poste italiane effettuando l'accesso con il proprio nome utente e password e poi portarsi nella sezione Le Mie Carte nella quale come nell'esempio sotto in figura:
Sito Poste italiane sezione Le Mie Carte lista
verrà visualizzato l'elenco di tutte le carte BancoPosta, Postamat e Postepay delle quali si è titolare. Individuata la Postepay di proprio interesse adesso cliccare il rispettivo pulsante "Dettagli" (sopra in figura evidenziato in rosso) per visualizzare il riepilogo del profilo della carta in questione (esempio sotto in figura):
Sito Poste riepilogo limiti attuali carta Postepay
nel quale sono riportati gli attuali limiti massimali di prelievo e di pagamento, l'area geografica di utilizzo e i servizi abilitati per gli acquisti su internet.

Per apportare le modifiche desiderate occorre cliccare il pulsante "Modifica" per accedere alla schermata delle opzioni di personalizzazione del profilo della Postepay (come nell'esempio sotto in figura):
Sito Poste modificare limiti carta Postepay
Più nello specifico adesso si avrà la possibilità di apportare le seguenti limitazioni alla carta:

Area Geografica di utilizzo - Limitare gli acquisti solo in Europa invece che in tutto il mondo come da impostazione predefinita.

Limitare i Massimali di prelievo e di pagamento giornalieri e mensili - Per impostazione predefinita con la Postepay è possibile prelevare 250 euro al giorno dagli ATM ed effettuare pagamenti POS fino a 3000 euro al giorno mentre a livello mensile non c'è nessun limite. Da questa schermata è possibile limitare:
  • I massimali di prelievo Giornalieri a zero euro oppure a 50, 100, 150, 200 o 250 euro (predefinito);
  • I massimali di prelievo Mensili a zero euro oppure a 500, 1000, 1500, 2000 o 2500 euro (nessun limite è il valore predefinito);
  • I massimali di pagamento Giornalieri a zero euro oppure a 500, 1000, 1500, 2000, 2500 o 3000 euro (predefinito);
  • I massimali di pagamento Mensili a zero euro oppure a 1000, 2000, 3000, 4000, 5000, 6000, 7000, 8000, 9000, 1000 euro (nessun limite è il valore predefinito).
Acquisti su Internet - In questa sezione è possibile disattivare completamente gli acquisti online con quella carta Postepay (cliccando il pulsante "Disabilita") oppure limitare gli acquisti solo a determinati servizi internet impostando su "non abilitato" (per impostazione predefinita sono tutti abilitati) quelli di proprio interesse scegliendo tra:
  • Scommesse e Gaming online
  • Alimentari
  • Utenze
  • Elettronica e Arredamento
  • Servizi professionali
  • Trasporti
  • Viaggi
  • Intrattenimento
  • Commercio al dettaglio
  • Servizi per adulti
  • Sanità
  • Trasferimento fondi
Una volta apportate le modifiche desiderate confermare cliccando il pulsante "Continua", nella successiva pagina che verrà visualizzata verificare le scelte effettuate e cliccare nuovamente il pulsante "Continua" per confermarle.
Sito Poste richiedere codice OTP per confermare modifiche limiti carta Postepay
Infine nell'ultima schermata che verrà visualizzata (sopra in figura) si dovrà richiedere il codice OTP (cliccando l'apposito pulsante "Richiedi OTP") per ricevere il codice/password (via SMS sul telefono cellulare associato alla carta) da immettere poi nell'apposito campo di inserimento "Completa l'attivazione utilizzando la OTP ricevuta via sms" e cliccare ancora il pulsante "Continua" per applicare e rendere operative sin da subito le limitazioni apportate alla carta Postepay.

Tenere in considerazione che le limitazioni in questione si possono modificare in ogni momento ripetendo la procedura vista fin'ora. Per maggiori informazioni riguardo il servizio Le Mie Carte di Poste italiane consultare questa pagina del sito dedicata.

Ricordo che per pagare in sicurezza online è bene associare la carta Postepay a un conto PayPal che protegge a vari livelli quando si effettuano acquisti su internet in caso di merce comprata e mai ricevuta, merce non conforme alla descrizione del venditore, provvedendo all'intero rimborso incluse le spese di spedizione.

Commenti

  1. All'inizio era comoda, si andava in posta e si ricaricava con un euro di commissione, ora ci sono burocrazia, attivazioni ripetute e tanto spam ("la tua postepay è bloccata, sta per esplodere, dacci i tuoi dati").
    Per fare un acquisto con PayPal, devo solo ricordare la password e l'indirizzo mail, senza portarmi dietro carte di nessun tipo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per rendere il tutto più comodo ho fatto collegare la Postepay al BancoPosta e alla SIM Poste. In questo modo con il cellulare ricarico la Postepay prendendo i soldi dal contocorrente (soltanto l'importo che mi serve più 1 euro di commissione) e mi evito file alle Poste o in tabaccheria.

      Per quanto riguarda lo spam ormai neanche guardo, quello che il filtro non blocca lo cestino al volo.

      Elimina
  2. Io mi trovo piuttosto bene, una volta collegata a un conto online Paypal è fatta... si è tutelati grazie alle garanzie di paypal che mai offrirà poste italiane. Comunque dovrebbero inserire una clausola per cui le carte postepay intestate ai minori(in base al CF) non possono essere "sbloccate" cioè aumentate di privilegi e di limiti di operazioni giornaliere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto o quantomeno informare i genitori allo sportello e dare loro sin da subito la possibilità di applicare i limiti desiderati.

      Elimina
  3. io sono soddisfatto del servizio oltre a quella classica ho presa anche una 'evolution' con poste mobile ho tutto sul cellulare.
    Voglio segnalarvi un episodio che mi ha fatto molto piacere
    Tempo fa ho acquistato on-line un pc per un amico e pagato con la ppay
    poco dopo l'acquisto mi ha telefonato il centro operativo della ppay pre chiedermi conferma se effettivamente avessi autorizzato io l'acquisto in quanto l'ordine era intestato al mio amico.
    uhau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella prova di serietà da parte di Poste.

      Elimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…