Passa ai contenuti principali

Registrare video della scheda Chrome corrente o del Desktop con l'estensione Screencastify

Screencastify è un'ottima estensione Chrome per registrare in video le pagine internet Chrome e il Desktop del computer
Per registrare in video quello che viene visualizzato sullo schermo del computer (screencasting) a disposizione ci sono svariati programmi come ad esempio gli oltre dieci gratuiti raccolti in questo articolo dedicato.

Fare uno screencast può tornare utile ad esempio per filmare la procedura che si deve seguire per configurare un qualcosa al computer, registrando tutti i passaggi su un file video magari da caricare poi online su YouTube, sul proprio blog o dove più si preferisce, e che potrà così tornare utile ad altre persone.

Gli utenti Google Chrome per quanto riguarda la creazione di screencast, da qualche giorno possono avvalersi anche dell'ottima estensione gratis Screencastify grazie alla quale è possibile registrare il video di quello che si sta facendo o che sta accadendo su di una scheda internet oppure per registrare ciò che accade sul Desktop del computer.

Facile da usare, una volta installato Screencastify su Chrome, l'icona del componente aggiuntivo verrà aggiunta accanto alla barra indirizzi del browser e una volta cliccata visualizzerà un menu popup con le opzioni di registrazione (sotto in figura):
Come si avrà modo di notare è possibile personalizzare la registrazione indicando in: "Tab size" la dimensione della scheda Chrome, in "Resolution limit" il limite di risoluzione del video (minimo 240p, massimo 1080p) e il "Target frame rate" ovvero i fotogrammi per secondo (1, 5, 10 o 25 FPS).

Attivando l'opzione "Show mouse cursor" nella registrazione del video verrà incluso anche il cursore del mouse. Per quanto riguarda la parte audio, che con Screencastify è possibile registrare insieme al video, cliccando il link "Change" si avranno a disposizione tre opzioni: "no audio" nessuna registrazione dell'audio, "tab audio output" verrà registrato l'audio emesso dalla scheda Chrome che si sta filmando, "microphone" per registrare l'audio dal microfono del PC o collegato al computer.

Per avviare la registrazione video della scheda Chrome corrente non si deve fare altro che cliccare il pulsante "Start Recording". Come nell'esempio sotto in figura:
nel menu popup di Screencastify (richiamabile in ogni momento e che non verrà incluso nell'acquisizione del filmato), in "Your Screencasts" è possibile vedere in tempo reale la dimensione del file video che si sta ottenendo con la registrazione, riconoscibile dal cerchio Rec di colore rosso.
Tramite appositi pulsanti è possibile mettere in pausa la registrazione cliccando "Pause" per poi riprenderla successivamente cliccando "Resume", oppure terminarla cliccando "Stop Recording".
I video registrati verranno visualizzati in elenco sotto "Your Screencast" come nell'esempio sotto in figura:
e per ognuno di essi posandoci sopra il cursore del mouse è possibile vedere la dimensione del file, la data e l'ora di acquisizione e ancora tramite gli appositi pulsanti si potrà all'occorrenza rinominare il file, eliminarlo, salvarlo nel computer (verrà scaricato in formato WebM HTML5), oppure caricarlo online su YouTube o su Google Drive.

Come prima accennato, con Screencastify è possibile registrare oltre alle schede internet di Chrome anche il Desktop del computer. Per fare ciò è pero prima necessario su Chrome andare su questa pagina degli Esperimenti chrome://flags/ e abilitare l'opzione "Attiva supporto acquisizione schermo in getUserMedia", dunque confermare cliccando il pulsante "Riavvia ora" che verrà visualizzato in basso a sinistra della finestra.

Fatto ciò non resta altro che richiamare il menu popup di Screencastify e come metodo di cattura video "Capture", invece che "Tab" abilitare la modalità "Desktop (experimental)", quindi apportare le eventuali modifiche alle impostazioni di acquisizione video e infine avviare la registrazione cliccando il pulsante Start Recording.

Download Screencastify per Google Chrome

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…