Passa ai contenuti principali

10 link importanti che ogni utente Google dovrebbe conoscere

Una lista di dieci URL Google importanti che ogni utente dovrebbe conoscere per avere maggiore controllo sul proprio account e rispettivi dati e informazioni
Quando si crea un account Google tutto ciò che si è svolto con esso o che è legato ad esso viene memorizzato nella Google Dashboard nella quale è appunto possibile vedere e gestire le varie attività del proprio account.

A disposizione ci sono poi altre pagine dalle quali reperire informazioni sul nostro account e apportare modifiche, come ad esempio questa per quanto riguarda il profilo personale, impostazioni dell'account e dei prodotti Google che si è utilizzato.
Delle volte però trovare quello che serve potrebbe non rivelarsi tanto semplice magari perché quell'impostazione o indirizzo è nascosto da qualche parte nella propria Dashboard sotto altre voci e pagine. Dunque a tale proposito a seguire andiamo a vedere una lista di dieci link importanti che tutti gli utenti Google dovrebbero conoscere.
1. Creare un nuovo account Google utilizzando un indirizzo email non Gmail
Google permette di creare un account senza dover per forza utilizzare un indirizzo di posta elettronica di tipo Gmail, bensì nella registrazione si può indicare un qualsiasi altro indirizzo email. Per creare il proprio account Google secondo questo criterio si deve agire da questa pagina.

2. Come Google ci vede sul web
Google crea un nostro profilo prendendo spunto dai siti che si è visitato, dall'account personale e da altre informazioni legate alla nostra attività con quell'account. Con questi dati cerca di indovinare il nostro sesso, l'età e i nostri interessi al fine di fornirci annunci pubblicitari più mirati alle nostre esigenze. Il proprio profilo intuito da Google con l'analisi di questi dati si può consultare su questa pagina.

3. Scaricare una copia di propri dati Google
Grazie all'utile servizio Takeout, Google permette ad ogni utente di scaricare nel computer la copia dei nostri dati riguardo i servizi e prodotti Google che si è utilizzato come ad esempio: le email di Gmail, Drive, Stream Google+, Contatti, YouTube, Messenger, Calendar e altri ancora (più di 18). Google Takeout è raggiungibile a questa pagina.

4. Segnalare violazione del copyright e rimozione pagine dalle ricerche
Nel caso in cui il proprio lavoro viene indebitamente copiato e pubblicato su altri siti web che utilizzano e/o si servono di uno o più prodotti Google come Blogger, AdSense, YouTube e via dicendo, è possibile segnalare ciò a Google da questa pagina. Inoltre allo stesso modo si può anche richiedere la rimozione di link dai risultati delle ricerche Google.

5. Vedere la cronologia delle posizioni Google tramite Android
Se sul proprio dispositivo Android si è attivato il servizio di localizzazione Google, quest'ultimo registrerà nei suoi server la nostra posizione geografica e tutti gli spostamenti. Per vedere la cronologia delle posizioni Google recarsi su questa pagina. I dati si possono scaricare come file KML e visualizzati con Google Earth e Drive.

6. Vedere la cronologia delle ricerche fatte su internet
Se non si è provveduto a disattivarla, Google di default memorizza tutto ciò che si è cercato tramite il suo motore di ricerca incluse le immagini, video, mappe, annunci cliccati e via dicendo. La propria cronologia web (visibile solo dall'utente) si può consultare su questa pagina.

7. Evitare la chiusura dell'account Gmail
Non tutti lo sanno, ma in base al Regolamento del programma di Gmail, da impostazioni predefinite se non si accede alla propria casella di posta elettronica ogni nove mesi, l'account Gmail in questione verrà chiuso da Google.
Ciò può rivelarsi un problema se si dispone di più account Gmail. Ma accedendo a questa pagina è possibile allungare il periodo di scadenza da 9 a 18 mesi (può anche essere ridotto a 6 e 3 mesi), ed essere avvisati al cellulare prima che venga svolta qualche azione riguardo i propri account Gmail, indicando gli indirizzi Gmail per i quali si desidera essere informati preventivamente così da evitare la chiusura del corrispondente account.

8. Vedere la cronologia degli accessi all'account
Se si è preoccupati che qualche altra persona abbia utilizzato il nostro account Google, è possibile verificare ciò su questa pagina consultando la cronologia degli accessi all'account nella quale viene mostrato per ogni login la data, l'ora e la posizione su mappa geografica dalla quale è stato effettuato l'accesso.

LEGGI ANCHE: Google Attività recenti: vedere la cronologia degli accessi all’account

9. Sapere quali siti e applicazioni hanno accesso al nostro account Google
Google permette di vedere e gestire tutti i siti internet e le applicazioni alle quali nel tempo abbiamo consentito di accedere al nostro account Google. In questo articolo è spiegato nel dettaglio come vedere e gestire tali permessi.

10. Reimpostare la password amministratore
Per gli utenti Google Enterprise - Google App, qualora dimenticassero la password amministratore o abbiano il sospetto che l'account è stata violato, è possibile reimpostarla (verrà chiesto di verificare il tuo nome di dominio creando un record CNAME nel DNS) agendo da questa pagina. [Via Labnol.org]

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…