Passa ai contenuti principali

30 cose non più necessarie se si ha lo smartphone

Una lista di 30 cose di uso comune rese obsolete dai cellulari smartphone che le hanno sostituite con le loro app e funzionalità
Simon è stato il primo smartphone in assoluto ad essere sviluppato, nel 1992 dall IBM, e commercializzato dalla BellSouth nel 1993. Essendo smartphone per definizione un telefono intelligente, Simon rispetto ai dispositivi della concorrenza era infatti dotato di altre funzionalità fino ad allora mai previste sui telefoni, come: rubrica, email, giochi, calendario, block notes e orologio.

A quei tempi però lo smartphone era un telefono non alla portata di tutti, oltre che per il prezzo anche per le dimensioni. I BlackBerry qualche anno dopo segnarono così la svolta diventando i primi smartphone ad affermarsi e diffondersi su scala mondiale. Ma la vera differenza la fece più tardi nel 2007 la Apple sviluppando e commercializzando l'iPhone, il telefono che diede il via all'era degli smartphone in tutto il globo; era rafforzata poi anche dalla concorrenza di aziende e sistemi operativi come Samsung, Android e tutti gli altri attuali brand e OS oggi in commercio.


Ed è così che pian piano gli smartphone si sono insediati nelle nostre vite diventando sempre più intelligenti al punto tale da rimpiazzare definitivamente, con applicazioni e funzionalità, alcune cose e abitudini delle quali prima non si poteva fare a meno. BuzzeFeed a questo proposito ha creato un video nel quale sono elencate 30 cose ormai non più necessarie se si ha uno smartphone. Nello specifico:

1. Telefono
2. Pila (sostituita dal flash della fotocamera)
3. Rubrica alfabetica/telefonica
4. Giornali
5. Riviste
6. Bussola
7. Fotocamera e videocamera
8. Blocco note
9. Registratore vocale
10. Calcolatrice
11. Orologio
12. Orologio calcolatore
13. Sveglia
14. Timer da cucina e timer in generale
15. Cronometro
16. Posta
17. Consolle di giochi portatili (il Game Boy ad esempio)
18. Cartine geografiche
19. Navigatore satellitare
20. Enciclopedia
21. Radio
22. Walkmen
23. Negozi di musica e film
24. Pagine gialle
25. Menu d'asporto
26. Meteo
27. Album fotografici
28. Eventi da ricordare (ad esempio quando li si segnava a penna sul calendario)
29. Noia (non ci si annoia più con le tante app per smartphone)
30. Conversazioni (che è la cosa più triste, ovvero il contatto umano e i dialoghi faccia a faccia sostituiti o comunque decisamente oggi limitati dal virtuale)

A seguire il video di BuzzeFeed sulle 30 cose rese ormai obsolete dagli smartphone:

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…