Passa ai contenuti principali

Hashtag su Facebook cosa sono, come si usano e come si cercano

Già introdotti nel lontano 2007 su Twitter e negli anni a seguire su Pinterest, Instagram, Google+ e Tumblr, dal 12 Giugno 2013 anche Facebook annuncia gli hashtag sul social network.

Gli utenti che già usano uno dei social network sopra indicati sanno già cosa sono e a cosa servono gli hashtag, mentre invece chi ha sempre e soltanto utilizzato Facebook si ritroverà davanti a una novità. In tal caso vediamo di fare un po’ di luce a riguardo.

Cosa sono gli hashtag?

L’hashtag è un contrassegno cliccabile (consiste nel simbolo “cancelletto# anteposto a una parola) che consente di raggruppare un argomento (che può essere ad esempio il nome di una persona famosa magari, di una squadra di calcio, di un evento e via dicendo) in una categoria specifica con appunto lo scopo di raccogliere in quella categoria tutti i contenuti del social network nel quale viene menzionato l’argomento in questione al fine di fornire svariate informazioni a tema consultabili dagli utenti per ottenere tutte le annesse notizie in merito.

Dall’inglese infatti hashtag è l’unione delle due parole HASH (cancelletto) TAG (etichetta/categoria).

Ad esempio cliccando l’hashtag #inter su Facebook verrà aperta la pagina dei risultati con in lista tutti gli aggiornamenti e i commenti pubblicati sul social network che parlano dell’Inter. Sotto in figura l’esempio di due hashtag (#Napoli e #Benitez)inseriti in un aggiornamento del Corriere dello Sport su Facebook:

Esempio di hashtag su Facebook

Come si usano gli hashtag?

Per creare un hashtag basta soltanto anteporre il cancelletto al termine di proprio interesse per aggiungere alla corrispondente categoria l’aggiornamento o commento nel quale lo si è riportato. Ad esempio nel caso in cui volessi etichettare un mio commento o aggiornamento dove parlo dell’Inter, all’interno del commento o aggiornamento digiterò l’hashtag #inter.

Come si cercano gli hashtag su Facebook?

Per ottenere informazioni tramite hashtag riguardo una persona famosa ad esempio, evento, squadra di calcio o qualsiasi altra cosa, nella pagina Facebook nel quale è riportato basterà cliccare il corrispondete hashtag per accedere a tutte le notizie in merito.

Ma nel caso in cui non si riesce a trovare l’hashtag di proprio interesse, se è stato già creato è possibile cercarlo incollando nella barra degli indirizzi internet del browser, cliccando poi Invio, il seguente link:

https://www.facebook.com/hashtag/argomento

Nel quale subito dopo l’ultimo slash (il simbolo /) si deve digitare (al posto della parola argomento sopra in esempio) il nome dell’argomento desiderato; ad esempio restando sempre sull’Inter https://www.facebook.com/hashtag/inter.

Privacy e hashtag

Ovviamente gli hashtag non andranno ad invadere la privacy degli utenti in quanto verranno etichettati soltanto gli argomenti e commenti pubblici e non quelli resi privati o soggetti a specifiche restrizioni.

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…