Passa ai contenuti principali

Cancellare in modo sicuro tutti i dati da hard disk e unità USB con Active KillDisk

Cancellare in modo sicuro tutti i dati da hard disk e unità USB con Active KillDisk

Prima di riciclare un hard disk o una chiavetta USB vendendola o regalandola a un’altra persona, per ovvie ragioni di sicurezza sarebbe bene provvedere ad eliminare completamente tutti i dati dal supporto di memoria in questione rendendoli irrecuperabili.

Come infatti è probabile già aver sentito dire, esistono svariati software anche freeware che consentono di recuperare i dati cancellati da hard disk e chiavette USB se questi non vengono eliminati correttamente con appositi programmi sviluppati per tale scopo. Così facendo si eviterà che la persona alla quale si è dato il supporto di memoria possa recuperare nostri file sensibili e privati dall’unità.

Per eliminare file e cartelle senza possibilità di recupero futuro abbiamo già visto diversi programmi per farlo come ad esempio DiskWipe, Hard disk Low Level Format Tool, Moo0 FileShredder, Blank And Secure, File Shredder, Secure Eraser, Quick Erase e altri ancora.

Ma nel caso in cui l’intenzione è quella di eliminare in modo sicuro e completo i dati direttamente da interi hard disk e unità USB (anche i dati già eliminati in precedenza) ci si deve servire di altri appositi software; fra questi si rivela particolarmente utile la versione gratuita di Active KillDisk. Nello specifico con questo programma i dati dal disco verranno cancellati definitivamente risultando essere irrecuperabili in futuro, ottimo da utilizzare prima di cedere il proprio disco rigido o chiavetta USB, anche floppy disk, ad altre persone.

La versione gratis di Active KillDisk elimina in modo permanente i file dalla memoria con il metodo One Pass Zeros a una passata comunque sufficiente per rendere i dati cancellati non ripristinabili. Facile da usare, una volta installato e avviato esso si presenterà con questa interfaccia grafica (sotto in figura):

Active KillDisk

1. Per prima cosa nella colonna a sinistra della schermata occorre selezionare l’unità di memoria di proprio interesse; dunque avviare la scansione del supporto cliccando il pulsante Scan Volume evidenziato in fucsia.

Al termine della scansione (potrebbe durare anche diversi minuti a seconda della capacità e dei dati presenti nell’unità) nella colonna al centro verranno mostrati tutti i dati trovati nella memoria, anche quelli eliminati in precedenza ma che risultano essere comunque recuperabili.

2. Per cancellare completamente e in maniera definitiva il contenuto dall’unità di memoria si deve cliccare il pulsante Kill evidenziato in verde. Subito dopo verrà visualizzata questa finestra:

Active KillDisk avvio eliminazione dati

nella quale non si deve fare altro che avviare il processo di eliminazione dati cliccando il pulsante Start. Per confermare l’avvio del processo, come nell’esempio sotto in figura:

Active KillDisk conferma avvio eliminazione dati

nell’apposito campo di inserimento testo immettere la parola di conferma visualizzata a sinistra di esso, nell’esempio qui sopra la parola è ERASE-ALL-DATA, e cliccare il pulsante Ok. Al termine i dati non potranno più essere recuperati e di conseguenza non si correrà il rischio che eventuali file privati, sensibili e personali vengano recuperati con l’utilizzo di appositi software. Inoltre per ulteriore sicurezza, cliccando il pulsante Wipe Unused Space evidenziato in giallo è anche possibile pulire a fondo lo spazio libero dell’unità di memoria nel quale talvolta potrebbero venire memorizzati temporaneamente alcuni dati anche privati.

Compatibile con Windows: 2003, 2008, XP, Vista, 7 e 8

Dimensione: 19.6 MB

Download Active KillDisk

Commenti

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…