Passa ai contenuti principali

Creare icona per avviare la navigazione anonima con Chrome, Internet Explorer, Firefox e Opera

Creare icona per avviare la navigazione anonima con Chrome, Internet Explorer, Firefox e Opera

Tutti i maggiori browser internet sono dotati della modalità di navigazione anonima. Attivando questa funzione il browser non memorizzerà ne la cronologia internet, ne i cookie dei siti web visitati, ne le parole e le email digitate nei campi di inserimento online.

Una modalità che tornerà sicuramente utile agli utenti che desiderano non lasciare tracce riguardo la propria attività sulla rete. Per avviare tale modalità è necessario accedere nelle Opzioni o Strumenti del browser e fare cliccare l’apposita voce per attivare la navigazione anonima.

Ma nel caso in cui si utilizza spesso questa modalità, invece di dover entrare ogni volta in Opzioni o Strumenti per abilitarla manualmente sarebbe invece più comodo creare l’icona del browser che una volta cliccata avvia direttamente la navigazione anonima. Fare quanto appena detto è piuttosto semplice. Sotto a seguire andiamo dunque a vedere come creare un’icona per avviare il browser internet in modalità di navigazione anonima con Chrome, Internet Explorer, Firefox e Opera.

1. Sul Desktop creare un collegamento (un doppione dell’icona del proprio browser internet), copiando e incollando quella originale, oppure cliccando l’originale con il tasto destro del mouse e nel menu facendo click su Invia a>Desktop.

2. Cliccare la nuova icona del browser con il tasto destro del mouse e nel menu fare clic sulla voce Proprietà. Nell’omonima finestra che verrà visualizzata, nel campo Destinazione subito dopo il percorso dare uno spazio e aggiungere/incollare il parametro opportuno di avvio navigazione anonima per il proprio browser internet che nello specifico:

Per Google Chrome è –incognito

Per Internet Explorer è –private

Per Mozilla Firefox è –privatebrowsing

Per Opera è –newprivatetab

Ovvero si dovrà ottenere un risultato di questo tipo:

Impostare la navigazione anonima di default su i maggiori browser internet

3. Confermare cliccando Applica e OK. Finito.

Se adesso si fa doppio clic sulla nuova icona si potrà verificare nell’immediato che il browser internet in questione verrà subito avviato in modalità di navigazione anonima. Volendo per distinguere queste icone dalle originali si potrebbe prendere in considerazione di rinominarle (io ho aggiunto la voce Anonimus) oppure cambiare l’icona di default usando una più originale.

Commenti

  1. Fino ad ora usavo ccleaner al termine di ogni navigazione, ma creare l'icona ad hoc forse è meglio. Grazie Vinnie.

    RispondiElimina
  2. Vinnie XD come si studia informatica cioè tu sei così brava/o (non so maschio o femmi a XD sucsa eh) ma come si studia cosa fai lì me lo puoi dire erchè forse lo farei anche io

    RispondiElimina
  3. Vinnie ma io ho google tedesco mi dai il link di google in italiano oppure come devo scrivere -inognito in tedesco? E poi come si cambia lingua su un Pc Tedesco?

    RispondiElimina
  4. Ma quando faccio una cartella invisibile (cambi nome ALT+255 (tastiera numerica a detsra) e poi clicchi cambia simbolo che si trova in prorpietà nel mentre che scelgo vedo un pò di spazio e ci clicco come nei video su you tube ma invece di diventare invisibili mi compare un quandrato nero D: help

    RispondiElimina
  5. @Terzultimo Anonimo, per studiare informatica c'è l'università che ti da il titolo. Ma impari molto anche da autodidatta. L'importante è avere passione per quello che si fa e provare e riprovare.

    @Penultimo Anonimo -incognito vale per tutte le lingue. Per cambiare lingua a Windows guarda queste guide ufficiali:

    http://windows.microsoft.com/it-IT/windows-vista/Change-the-display-language

    http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/Install-or-change-a-display-language

    @Ultimo Anonimo io ho testato su XP e 7 e il tutto riesce senza problemi.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore

Post più popolari dell'ultima settimana

Attenti alla Pulizia disco di Windows 10 v1809: può cancellare i file dalla cartella Download

La Pulizia disco è uno strumento integrato in Windows, attraverso il quale è possibile liberare spazio di archiviazione cancellando file temporanei, delle precedenti installazioni del sistema operativo, dal Cestino e via dicendo.

Su Windows 10 con l'aggiornamento October 2018 Update, a tale strumento è stata aggiunta la nuova opzione di pulizia "Download" la quale permette di cancellare il contenuto di tale cartella.

Per impostazione predefinita l'opzione "Download" è deselezionata, e quando si vuole eseguire la pulizia disco è necessario assicurarsi che non sia selezionata nel caso in cui si volesse impedire che i file scaricati da internet vengano cancellati da questa directory.

Come negli esempi sopra in figura, l'opzione di pulizia della cartella "Download" si trova sia nella versione classica dello strumento Pulizia disco (che si esegue portandosi in "Questo PC", facendo poi un clic destro sul "Disco locale (C:)", nel …

Attivare SwiftKey su Windows 10 per suggerimenti testo mentre si digita e correzioni automatiche

Su Windows 10 October 2018 Update ha debuttato SwiftKey, ovvero la tastiera intelligente di Microsoft, tra le più scaricate e usate a livello globale su smartphone e tablet, tant'è che su diversi nuovi dispositivi è preinstallata.

Successo dovuto al fatto che la tastiera SwiftKey apprende lo stile di scrittura dell'utente, il quale può quindi digitare più velocemente e accuratamente con le previsioni e le correzioni, comprese le parole, le frasi e le emoji.

Windows 10 aggiornato a October 2018 Update offre nativamente la tastiera SwiftKey con le medesime caratteristiche che l'hanno resa famosa su mobile, ovvero apprendimento dello stile di scrittura per una digitazione più rapida e accurata, anche con la tastiera hardware non solo quella su schermo e/o touchscreen.

Per utilizzare questa tastiera è prima necessario attivare SwiftKey portandosi in menu Start > Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e qui come nell'esempio sotto in figura:
sia per la tastiera s…

Sapere se la scheda video è falsa con GPU-Z

L'ultima versione di GPU-Z, uno fra i migliori programmi per vedere le caratteristiche della GPU, su PC Windows, dispone di una nuova funzione che è in grado di scoprire se la scheda video del computer è falsa o meno.
Tale caratteristica arriva in seguito a diversi episodi di schede video false vendute su internet, manipolate a livello BIOS in maniera tale che una volta montate appaiano ciò che non sono, ovvero più potenti e performanti di ciò che sono in realtà; così una scheda video GeForce GTX 1060 venduta a un prezzo vantaggioso si è rivelata essere una GeForce GTS 450 decisamente più economica a livello di prezzo e prestazioni.
GPU-Z al momento è in grado di rilevare le versioni false delle seguenti schede video G84, G86, G92, G94, G96, GT215, GT216, GT218, GF108, GF106, GF114, GF116, GF119, GK106; rilevatore che dovrebbe arricchirsi del supporto di ulteriori modelli con le prossime release del software.
Per verificare se la scheda video montata nel computer è un fake o meno,…