Windows 8 come creare un’immagine di sistema per fare il backup

Come creare un’immagine di sistema su Windows 8 per fare backup e ripristino del sistema operativo in caso di problemi

Creare un’immagine di sistema significa salvare la configurazione e lo stato attuale del sistema operativo per ripristinarlo tale e quale al momento in cui si trovava (fare il backup) in seguito a guasti, errori e alti imprevisti che lo hanno reso instabile o gravemente compromesso a livello della funzionalità.

Come su Windows 7, anche con Windows 8 è possibile creare un’immagine di sistema (ovviamente crearla quando il computer è funzionante al 100% e magari con già installati tutti i programmi più utili che si adoperano di frequente, e tutti i file e cartelle di proprio interesse) in maniera tale che eseguendo il backup si possa così riportare Windows 8 a uno stato ottimale precedente.

Il procedimento per creare l’immagine di sistema del nuovo OS della Microsoft è piuttosto semplice; andiamo a vedere come fare.

LEGGI ANCHE: Windows 8.1 creare immagine di sistema e opzioni di ripristino e Windows 10 come creare un’immagine di sistema e ripristinare il computer

1. Richiamare la Charm Bar con la combinazione dei due tasti Windows+C, nella scheda della Charm Bar cliccare lo strumento Ricerca e come nell’esempio sotto in figura: Windows 8 Ricerca Ripristino file di Windows 7 come filtro di ricerca selezionare Impostazioni, nel campo di ricerca digitare “ripristino file” e a sinistra della schermata fare clic sull’opzione Ripristino file di Windows 7.

2. Nella finestra Ripristino file di Windows 7 che verrà subito dopo visualizzata (sotto in figura):
Windows 8 Crea un’immagine del sistema
nella colonna a sinistra della pagina cliccare l’opzione Crea un’immagine del sistema (indicata dalla freccia).

3. Verrà ora visualizzata la finestra Crea immagine di sistema (sotto in figura):
Windows 8 Specificare il percorso in cui salvare il backup
nella quale occorre specificare il percorso in cui salvare il backup (l’immagine di sistema). In tal senso si può scegliere se salvare il backup su un disco rigido magari un hard disk esterno (consigliato), su uno o più DVD (potrebbero volercene parecchi dato che l’immagine di sistema sarà grande quanto lo spazio occupato nell’hard disk principale dove è installato  Windows) oppure in un percorso di rete. Selezionata la destinazione di salvataggio di proprio interesse confermare cliccando il pulsante Avanti.

4. Nell’ultima schermata “Confermare le impostazioni di backup” (sotto in figura):
Windows 8 Confermare le impostazioni di backup
verrà mostrato il riepilogo informativo del backup, come spazio su disco che potrebbe occupare l’immagine di sistema, il percorso di salvataggio indicato e le unità sottoposte a backup. Se si è soddisfatti non resta che avviare la creazione dell’immagine del sistema cliccando il pulsante Avvia backup. Completato il backup adesso si disporrà dell’immagine di sistema di Windows 8 da usare in casi di emergenza.

In futuro nel caso in cui si volesse procedere con il backup di Windows 8 si dovrà premere la combinazione die due tasti Windows+I per richiamare la scheda delle impostazioni e in basso a essa cliccare la voce Modifica Impostazioni. Visualizzata la schermata Impostazioni (come nell’esempio sotto in figura):
Windows 8 Avvio avanzato ripristino immagine di sistema
nella colonna a sinistra selezionare Generale e a destra in corrispondenza di Avvio avanzato cliccare il pulsante Riavvia ora (indicato dalla freccia). Windows 8 verrà riavviato subito dopo nella schermata Scegli un’opzione che verrà visualizzata (sotto in figura):
Windows 8 Risoluzione dei problemi aggiorna o reimposta il PC o utilizza strumenti avanzati
non resta che cliccare il pulsante Risoluzione dei problemi e seguire la procedura guidata per fare il backup.

In questo articolo abbiamo invece visto come creare il disco di ripristino di Windows 8 per aggiornare o reimpostare il PC oppure per risolvere problemi anche quando non è possibile avviarlo.

LEGGI ANCHE: Creare ISO per installare Windows 8, 7, XP e Vista senza avere il disco di installazione originale.



Lascia un commento