Registrare canali TV sul PC trasmissioni televisive e altri flussi in streaming

Come registrare con VLC lo streaming di canali TV e di qualsiasi altro flusso audio e video su internet e salvare il filmato nel PC

Se a disposizione non si ha la TV, oppure non si riesce a collegare alla televisione il videoregistratore o il DVD Recorder per registrare la trasmissione televisiva preferita, che alternativa si potrebbe mettere in atto per riuscire comunque nello scopo?

La risposta è un PC collegato a internet e il noto player multimediale VLC (VideoLAN) che è gratuito. VLC infatti è provvisto di diverse funzioni avanzate e nello specifico per riuscire in questo intento ne servono soltanto due, ovvero quella che consente di riprodurre sul player il flusso streaming di un canale TV e la funzione di registrazione del flusso video e audio in riproduzione.

Così facendo sarà possibile salvare sul computer in un file video la diretta streaming dei canali televisivi. In generale con questo metodo si potranno registrare tutte le trasmissioni TV che si possono riprodurre tramite apposito flusso di streaming. Vediamo come procedere.

NOTA: Si ricorda che in alternativa più comoda a VLC in quanto l’utente non deve intervenire manualmente, a disposizione c’è anche il servizio gratuito offerto dal sito internet Vcast.it (e dalla rispettiva app per Android e iPhone) con il quale è possibile programmare la registrazione automatica delle trasmissioni TV desiderate; registrazione che verrà poi salvata come file video sullo spazio cloud storage dell’utente sia esso Google Drive, Microsoft OneDrive e/o pCloud pronto per essere riprodotto in streaming o scaricato sul PC.

Innanzitutto se non lo si è ancora fatto, scaricare e installare VLC dal sito ufficiale raggiungibile a questo indirizzo. Adesso occorre procurarsi il flusso streaming del canale televisivo di proprio interesse (reperibili sul web). 

1. Avviare VLC e nella barra degli strumenti fare clic sulla voce Visualizza > Controlli avanzati in maniera tale da visualizzare sopra ai comandi di riproduzione i quattro pulsanti extra, in particolare Rec (il primo da sinistra col pallino rosso) per avviare la registrazione video (esempio sotto in figura):

VLC Controlli avanzati pulsante Rec
2. Nella barra degli strumenti cliccare Media > Apri flusso di rete:
VLC Apri flusso di rete
Nella finestra che a seguire verrà visualizzata (sotto in figura):
VLC Inserisci un URL di rete
in Inserisci un URL di rete all’interno dell’area evidenziata in verde incollare il flusso streaming del canale TV di proprio interesse (nell’esempio sopra in figura ho incollato quello di Rai 1) e confermare cliccando il pulsante Riproduci. Ed ecco che dopo pochi secondi su VLC verrà riprodotta in streaming la diretta del canale televisivo in questione:
Canale TV in streaming riprodotto su VLC
3. Non resta altro che avviare la registrazione cliccando il pulsante Rec evidenziato dal riquadro verde. Cliccare una seconda volta il pulsante Rec per interrompere la registrazione. In automatico il file video registrato verrà salvato nella cartella Documenti o nella cartella Video, comunque è facilmente riconoscibile in quanto come nome di default riporta la voce vlc-record- seguita dalla data e dall’ora di registrazione (esempi sotto in figura):
Canale TV in streaming registrato e salvato nel PC in un file video
Tenere presente che ogni minuto di registrazione corrisponde a circa 10 MB di dimensione, dunque una registrazione della durata di un’ora all’incirca genererà un file video di 600 MB di dimensione (10 MB x 60 minuti = 600 MB).

Dato che la registrazione del flusso streaming in VLC non si può programmare per far si che abbia inizio e/o fine a tale ora, nel caso in cui non si ha la possibilità di stare davanti al PC per stoppare la registrazione, per evitare che VLC continui a registrare inutilmente si può automatizzare il clic del mouse in maniera tale che in parte nostra clicchi il pulsante Rec di VLC per stoppare la registrazione. In tal caso basterà servirsi di programmi gratis specifici come ad esempio: Free Mouse Auto Clicker e Ghost Mouse.

Come si avrà avuto modo di notare i video in streaming registrati da VLC vengono salvati in formato .asf. Nel caso in cui si preferisse convertirli in un altro formato più popolare come AVI, MP4, FLV e via dicendo, basterà servirsi di programmi gratis appositi come Format Factory, Freemake Video Converter o questi altri ancora.

Infine si ricorda che per quanto riguarda le trasmissioni della televisione italiana è disponibile il sito della Rai dal nome RaiPlay con il quale è possibile vedere in streaming le dirette TV e repliche dei canali Rai, film, telefilm, documentari, show televisivi in streaming su PC, cellulare e tablet andati in onda su i canali Rai come Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai 5 e via dicendo.

E come la Rai anche la Mediaset permette di vedere in streaming le dirette dei suoi canali TV agendo dal sito internet ufficiale.



Lascia un commento