Hai prenotato Windows 10: e adesso? L’email di Microsoft

Microsoft invia un’email a tutti gli utenti che hanno prenotato Windows 10 e risponde ad aclune domande comuni

Il 29 Luglio si avvicina e a meno di una settimana dal lancio ufficiale del suo nuovo sistema operativo, Microsoft invia un’email a tutti gli utenti che ne hanno prenotato l’aggiornamento tramite l’app “Ottieni Windows 10” che fa un po’ di chiarezza su quello che accadrà nei prossimi giorni.

L’email in questione ha infatti come oggetto “Hai prenotato Windows 10: e adesso?” e si apre con una serie di domande e risposte comuni circa l’upgrade in questione. Più nello specifico Microsoft risponde alle seguenti domande.

LEGGI ANCHE: Cose da sapere prima di aggiornare a Windows 10
Email Microsoft Hai prenotato Windows 10 e adesso
Quando potrò effettuare l’aggiornamento a Windows 10? 
Vogliamo far sì che per i nostri clienti l’aggiornamento sia un’esperienza utile e piacevole, quindi stiamo procedendo per tappe in maniera organizzata per gestire l’elevato numero di richieste per accertarci che l’aggiornamento sia adatto ai dispositivi degli utenti. Dopo il 29 luglio, quando Windows 10 sarà pronto per il tuo dispositivo, il download avrà luogo in background. Riceverai quindi una notifica per pianificare l’aggiornamento immediatamente o nel momento più adatto per te.

Ciò significa che molto probabilmente il file di aggiornamento a Windows 10 non verrà scaricato subito il 29 Luglio prossimo, bensì nelle ore o giorni subito dopo a seguire la data di lancio. Download che ad ogni modo verrà effettuato automaticamente e una volta completato l’utente avrà modo, tramite notifica, di decidere se avviare subito l’installazione o pianificarla per quando ritiene essere più opportuno.

Quanto tempo richiede l’installazione dell’aggiornamento?
Mediamente l’installazione dovrebbe richiedere circa un’ora anche se su i computer più recenti potrebbe impiegare soltanto 20 minuti; viceversa su i computer datati potrebbe impiegare anche più di un’ora.

Che cosa succede se ho più di un dispositivo Windows, posso aggiornarli tutti?
Se si dispone di più computer idonei (ovvero con installata una copia originale di Windows 7 SP1 e/o Windows 8.1 Update) allora è possibile aggiornarli tutti gratuitamente a Windows 10 effettuando una prenotazione separata dell’aggiornamento per ogni dispositivo.

Quale versione di Windows avrò come parte di questo aggiornamento gratuito?
I computer con sopra installato Windows 7 Starter, Home Basic e Home Premium verranno aggiornati a Windows 10 Home mentre i computer Windows 7 Professional e Ultimate verranno aggiornati a Windows 10 Pro.

I computer Windows 8.1 verrano aggiornati a Windows 10 Home, mentre i computer Windows 8.1 Pro e Pro Students verranno aggiornati a Windows 10 Pro.

Il mio PC o il mio tablet saranno compatibili con Windows 10?
Su questa pagina Microsoft visualizza i requisiti minimi da soddisfare affinché Windows 10 possa essere installato sul computer ovvero:
  • Sistema operativo: Windows 7 SP1 o Windows 8.1 Update
  • Processore: 1 gigahertz (GHz) o superiore oppure SOC
  • RAM: 1 gigabyte (GB) per sistemi a 32-bit o 2 GB per sistemi a 64 bit
  • Spazio su disco rigido: 16 GB per sistemi a 32 bit, 20 GB per sistemi a 64 bit
  • Scheda video: DirectX 9 o versioni successive con driver WDDM 1.0
  • Schermo: 1024×600
Infine l’email si chiude con il suggerimento di ottimizzare Windows 10 associandolo a un account Microsoft (che si crea e si ottiene gratuitamente da questa apposita pagina di richiesta) grazie al quale infatti le proprie impostazioni, preferenze e i file per i quali si è eseguito il backup potranno essere portati sempre con se su tutti i dispositivi Windows 10 (tramite funzionalità Cloud Sync); con la comodità di dover ricordare un solo ID utente e un’unica password.

Ricordo che su questa pagina dedicata la Microsoft risponde in modo completo ad altre comuni domande circa l’aggiornamento a Windows 10.

LEGGI ANCHE: I 10 motivi per aggiornare a Windows 10 secondo Microsoft



Lascia un commento