Cose da fare per avere più probabilità di rintracciare l’ iPhone, iPad e iPod rubato

Cose da fare per avere più probabilità di rintracciare l’ iPhone, iPad e iPod rubato

In diversi avranno appreso dai telegiornali e dai quotidiani la notizia del ragazzo quindicenne che è riuscito a rintracciare i ladri grazie all’ iPad rubato, parte della refurtiva sottratta dall’abitazione di famiglia del giovane.

Ciò che ha reso possibile il ritrovamento è l’applicazione Trova il mio iPhone/iPad/iPod touch disponibile gratuitamente per tutti nell’ App Store di Apple e della quale in questa guida avevamo già visto nel dettaglio come usarla (a partire da iOS 6 l’applicazione Trova il mio iPhone/iPad/iPod touch è diventata una funzione integrata del sistema operativo).

L’applicazione è compatibile con l’iPhone, iPad, iPod touch e Mac, e a seconda del proprio dispositivo, nelle Impostazioni si chiamerà Trova il mio iPhone, Trova il mio iPad, Trova il mio iPod, Trova il mio Mac.

La sua funzione è quella di localizzare su mappa geografica la posizione del dispositivo Apple in questione sul quale è stata installata. La localizzazione si può effettuare sia da un altro dispositivo Apple provvisto dell’applicazione, oppure da un qualsiasi computer Windows o Mac accedendo al sito icloud.com/find. Una volta rintracciato è anche possibile bloccare da remoto il dispositivo, fargli emettere un suono con il volume al massimo, inviare un messaggio che verrà visualizzato sul display e infine procedere alla cancellazione remota dei dati in memoria.

Per fare in modo di avere più probabilità di recuperare l’iPhone, iPad e iPod touch rubato è necessario adottare pochi ma importanti accorgimenti che potrebbero rivelarsi fondamentali per la localizzazione del dispositivo e del ladro. Vediamo quali.

1. Ovviamente, se non è già integrata nel sistema, installare preventivamente l’applicazione Trova il mio iPhone disponibile al download gratuito a questo indirizzo.

2. Una volta installata, agendo dalle impostazioni del proprio dispositivo Apple attivare la localizzazione. Per farlo accedere in Impostazioni>Localizzazione. Se questa funzione non è attiva, Trova il mio iPhone non sarà in grado di rintracciare il dispositivo.

Su i dispositivi Apple con iOS 7 la funzione Trova il mio iPhone/iPad/iPod touch è già attiva da impostazioni predefinite. Inoltre prevede nuove funzionalità che aumentano la sicurezza del dispositivo nel caso in cui venga rubato o perso; per maggiori dettagli consultare l’articolo: Modalità smarrito su iOS 7 ostacola la vendita e l’uso dell’iPhone, iPad, iPod rubato o perso.

3. L’iPhone, iPad e iPod touch deve essere connesso a internet a una rete Wi-Fi registrata, ovvero alla quale si ha il permesso di accedervi; diversamente anche in questo caso il dispositivo  non potrà essere localizzato. Anche se è raro trovare per strada una rete Wi-Fi alla quale si può accedere liberamente senza conoscere la password, nelle impostazioni del dispositivo è bene lasciare comunque attiva la ricerca delle reti internet disponibili perché per un botta di fortuna potrebbe capitare che il ladro sosti in qualche zona dove un ripetitore consente di connettersi a internet liberamente via wireless. Il dispositivo in questo modo non appena rileverà il segnale si connetterà in automatico consentendo di conseguenza di procedere con la localizzazione.

4. Altro accorgimento da adottare è di settare il Blocco con codice del dispositivo agendo da Impostazioni>Generali>Blocco con codice. Dopo averlo attivato, ogni qualvolta che il dispositivo si spegne, per poterlo usare nuovamente lo si dovrà prima sbloccare inserendo l’apposito codice; diversamente non si potrà andare oltre la schermata di sblocco. In questo modo al ladro si renderà la vita più difficile e soprattutto senza poter sbloccare il dispositivo esso non potrà eliminare l’applicazione Trova il mio iPhone, aumentando così a vantaggio della vittima la possibilità e il tempo utile di rintracciamento.

5. Come detto in apertura tra le opzioni di Trova il mio iPhone c’è anche la Cancellazione remota che consente di eliminare tutti i dati in memoria dal dispositivo. Soluzione utile nel caso in cui si volesse impedire al ladro di accedere ad eventuali informazioni sensibili e/o private. Attenzione però! Effettuando la cancellazione remota verrà eliminata anche l’applicazione Trova il mio iPhone dunque non sarà più possibile rintracciare il dispositivo.

6. Anche se potrebbe volerci del tempo è sempre bene fare la denuncia di furto o smarrimento del dispositivo in quanto la Polizia può rintracciarlo via GPS anche se non è installata l’applicazione Trova il mio iPhone. Inoltre se il proprio dispositivo Apple è provvisto di GPS è possibile tentare da se la localizzazione in quanto a disposizione ci sono altre applicazioni gratuite che consentono di localizzarlo sfruttando tale segnale, tra queste: GPS Tracker e Prey Anti-Theft.

Inoltre ricordo che per chi ha uno smartphone che non è Apple avevamo visto anche le migliori applicazioni per localizzare e ritrovare il cellulare perso o rubato. Per ritrovare il PC rubato abbiamo invece parlato del programma free ZeCop.



Lascia un commento