Come riavere Indice prestazioni di Windows su Windows 8.1

Come usare ancora l’Indice prestazioni di Windows anche su Windows 8.1 senza e con programmi di terze parti

Chi conosce questa funzionalità ed è passato a Windows 8.1 avrà avuto modo di notare che l’Indice prestazioni di Windows non c’è più, non è più disponibile in quanto la Microsoft ha deciso di farne a meno su questa versione del sistema operativo.

L’Indice prestazioni di Windows venne introdotto inizialmente su Windows Vista e successivamente integrato poi anche su Windows 7 e Windows 8. Per chi ne venisse a conoscenza soltanto adesso, l’Indice prestazioni di Windows è una misurazione delle cinque principali componenti hardware del computer, nello specifico: Processore, Memoria RAM, Scheda video, Grafica dei giochi e dell’Hard disk principale.

Tale misurazione ha lo scopo di valutare le prestazioni del computer, assegnando a ognuna delle cinque componenti hardware un punteggio parziale con il quale si potrà sapere quanto è potente il PC e dove ci sono eventuali carenze a livello di performance. Verrà anche assegnato un punteggio base ricavato non dalla media dei punteggi parziali bensì dal punteggio parziale più basso ottenuto da una o più componenti hardware con la misurazione.
In via generale il punteggio parziale va da un minimo di 1,0 a un massimo di 7,9 ma come riporta la stessa MicrosoftSe il PC dispone di un processore a 64 bit e 4 GB o meno di RAM, il punteggio parziale della memoria RAM del PC sarà di massimo 5,9. Questo significa che il punteggio base complessivo sarà altrettanto limitato a 5,9“.

L’Indice prestazioni di Windows ha perciò la sua utilità per chi ha necessità di sapere la potenza del proprio computer, di conseguenza chi è passato a Windows 8.1 potrebbe non approvare la scelta della Microsoft di averlo rimosso dal Pannello di controllo. Tuttavia anche se non più funzionale come nelle precedenti versioni di Windows, su Windows 8.1 esiste ancora WinSAT.exe ovvero il file che permette al sistema operativo di eseguire l’Indice prestazioni.

L’unico neo, non da poco, è che su Windows 8.1 l’Indice prestazioni può essere avviato da riga di comando. Per farlo occorre richiamare la finestra di dialogo “Esegui” (dal menu Start o con Windows+R), digitare il comando winsat formal e premere Invio. Subito dopo in una finestra DOS avrà inizio la misurazione automatica dell’Indice prestazioni delle componenti hardware del computer che su Windows 8.1 si chiama “Strumento di valutazione sistema Windows” (come nell’esempio sotto in figura):
Al termine la finestra DOS si chiuderà automaticamente. Ora per vedere i punteggi parziali ottenuti è necessario andare in C: > Windows >Performance > WinSAT > DataStore. All’interno della cartella DataStore come si avrà modo di notare ci saranno alcuni documenti di testo ognuno dei quali riporta i risultati delle misurazioni effettuate con l’Indice prestazioni.
Non resta che ordinare questi documenti dal più recente al più vecchio così da identificare subito quello corrispondente alla misurazione appena effettuata. Aperto il documento, seppur in una grafica confusa, scorrendo la pagina sarà possibile vedere i punteggi parziali assegnati alle componenti hardware (come nell’esempio sotto in figura):
Non è sicuramente il massimo e non ha niente a che vedere con il tool delle precedenti versioni di Windows, ma almeno seppur in modo più macchinoso anche su Windows 8.1 è possibile eseguire l’Indice prestazioni.

Però alcuni sviluppatori di software prendendo atto della scelta da parte della Microsoft di rimuovere questo tool, hanno pensato bene di creare un’applicazione in grado di sfruttare il file WinSAT.exe di Windows 8.1 per misurare le prestazioni hardware del PC e mostrarle poi su di una interfaccia grafica facilmente leggibile e comprensibile che molto si avvicina a quella originale dell’Indice prestazioni di Windows. Vediamo queste applicazioni (gratuite).

1. ChrisPC Win Experience Index (WEI)
L’interfaccia grafica di WEI e particolarmente somigliante all’originale Indice prestazioni di Windows. Facile da usare, per avviare una nuova misurazione si deve cliccare il pulsante “Re-run the assessment” e attendere la fine della valutazione. Al termine verrà assegnato il punteggio base, e per ognuna delle componenti hardware il punteggio parziale. Da notare che questo software come punteggio parziale prevede un massimo di 9,9 e non 7,9.

Compatibile con Windows: Vista, 7, 8 e 8.1 | Dimensione: 1 MB | Download ChrisPC Win Experience Index (WEI)

2. Metro Experience Index
Metro Experience Index è caratterizzato da un’interfaccia grafica che si rifà allo stile “metro” di Windows 8. Per avviare la misurazione si deve cliccare il pulsante “Update” e al termine verranno restituiti i punteggi parziali delle componenti hardware e il punteggio base (System Score).

Compatibile con Windows: 8.1 | Dimensione: 970 KB | Download Metro Experience Index

Per valutare i punteggi parziali possono ancora andare bene le linee guida della Microsoft che si rifanno a Windows 7. Più nello specifico come riportato in questo articolo, un PC con punteggio pari a:
  • 2 – E’ sufficiente per eseguire operazioni di base come l’elaborazione di testo o la navigazione su internet;
  • 3 – Necessari per la corrette esecuzione dell’esperienza Desktop Aero di Windows 7;
  • 4 – Il PC è in grado di supportare software con grafica complessa (i programmi pesanti e giochi di ultima generazione).
Ovviamente ancora più alto sarà il punteggio, maggiore sarà la potenza del computer in uso.



Lascia un commento