Come resettare Microsoft Edge se non funziona o ha problemi

Come ripristinare Microsoft Edge su Windows 10 se non si apre, si chiude all’improvviso o in caso di altri problemi gravi di funzionamento

Su Windows 10 ripristinare Microsoft Edge alle impostazioni iniziali può tornare utile qualora il browser internet abbia problemi che ne impediscono l’avvio, che lo fanno crashare durante l’utilizzo, che lo rallentano e in generale qualsiasi altro inconveniente che ne impedisce il corretto funzionamento.

Come i diretti concorrenti Google Chrome e Mozilla Firefox anche Microsoft Edge (a partire da Windows 10 Fall Creators Update) è provvisto di apposite impostazioni per ripristinare o reimpostare il browser; se invece si sta utilizzando una versione di Windows 10 precedente a Fall Creators Update allora si dovrà agire in maniera alternativa. Vediamo come procedere in entrambi i casi.

Resettare Microsoft Edge su Windows 10 Fall Creators Update o superiore
Se nel computer è installato Windows 10 con l’aggiornamento Fall Creators Update (LEGGI ANCHE: Sapere quale versione Windows 10 è installata sul PC) in caso di malfunzionamenti è possibile ripristinare o reimpostare Microsoft Edge attraverso le impostazioni integrate nel sistema operativo.

Più nello specifico in tal senso ci si deve portare in Start > Impostazioni > App > App e funzionalità, nel pannello a destra delle “App e funzionalità” scorrere la lista fino a individuare Microsoft Edge, dunque farci sopra un clic di mouse e a seguire cliccare il link “Opzioni avanzate” per aprire la finestra delle impostazioni dedicata al browser (sotto in figura):
Impostazioni Windows 10 per resettare Microsoft Edge
A questo punto cliccando i pulsanti “Ripristina” o “Reimposta” sarà possibile ripristinare o reimpostare Microsoft Edge con la differenza che facendo il ripristino non verrà cancellato alcun dato dal browser, mentre reimpostandolo verranno cancellati tutti i dati (cronologia, cookie e impostazioni) tranne i siti preferiti.

Resettare Microsoft Edge su Windows 10 Anniversary Update
ATTENZIONE: La procedura che segue è stata testata personalmente ed è funzionante. Ad ogni modo scegliendo di attuarla lo si fa a proprio rischio e pericolo in caso di eventuali danni. Prima di procedere è dunque bene creare un punto di ripristino di sistema o fare il backup di sistema.

NOTA: La procedura dovrebbe funzionare anche su Windows 10 Creators Update, ma non per tutti. In tal caso conviene aggiornare a Fall Creators Update e sfruttare le apposite impostaizoni di sistema integrate.

1. Prima di procedere assicurarsi che tutte le istanze di Microsoft Edge siano chiuse. Dunque nella tastiera premere la combinazione dei due tasti Windows+R per aprire la finestra di dialogo “Esegui” (in alternativa la si può aprire con un clic destro sul tasto Start e poi cliccando la voce “Esegui” nel menu contestuale che comparirà).
Finestra Esegui comando per aprire cartella Microsoft Edge
Come nell’esempio sopra in figura nella finestra di dialogo Esegui, nel campo di inserimento incollare la stringa C:Users%username%AppDataLocalPackages sostituendo %username% con il nome del proprio account, ad esempio C:UsersVinnieAppDataLocalPackages.

2. Nella finestra “Packages” che a seguire verrà visualizzata sullo schermo scorrere la lista delle cartelle fino a individuare la cartella Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe (come nell’esempio sotto in figura):
Cartella Packages Microsoft Edge da eliminare
Fare un clic destro di mouse su questa cartella e nel menu contestuale cliccare l’opzione “Elimina” per cancellarla; quindi riavviare il computer.

NOTA: Se durante la cancellazione compaiono notifiche di “Accesso negato” confermare cliccando il pulsante “Continua” e confermare la cancellazione anche in caso di altre notifiche. Se nonostante ciò la cancellazione della cartella Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe non riesce, allora eliminarla forzatamente con il programma gratis Unlocker.

3. Eliminata la cartella Microsoft.MicrosoftEdge_8wekyb3d8bbwe e riavviato Windows, adesso aprire il menu Start o la ricerca e digitare la parola “powershell” e nei risultati di ricerca (come nell’esempio sotto in figura):
Ricerca Windows 10 eseguire PowerShell come amministratore
fare un clic destro di mouse sul risultato “Windows PowerShell – App desktop” e nel menu contestuale cliccare l’opzione “Esegui come amministratore“.

4. Aperto Windows PowerShell, nella prima riga PS C:Windowssystem32> incollare il comando:
Get-AppXPackage -AllUsers -Name Microsoft.MicrosoftEdge | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register “$($_.InstallLocation)AppXManifest.xml” -Verbose} 
e premere Invio.
Windows 10 PowerShell operazione completata ripristino Microsoft Edge
Se fatto ciò, in Windows PowerShell comparirà la schermata riportata sopra in figura significa che l’operazione è andata a buon fine, ovvero Microsoft Edge è stato ripristinato alle impostazioni iniziali; infatti adesso avviando il browser nella prima scheda verrà visualizzata la pagina “Benvenuto in Microsoft Edge“.

LEGGI ANCHE: Funzioni Microsoft Edge da conoscere in Windows 10



Lascia un commento