Come iniziare a usare Android sul cellulare o tablet (guida base)

Una guida per principianti per imparare ad usare Android sul cellulare o tablet se è la prima volta che si ha a che fare con questo OS

Ad oggi i due sistemi operativi mobile più diffusi in assoluto sono iOS della Apple e Android di Google installati su smartphone e tablet.

E dato che già da un po’ di tempo siamo entrati nell’era degli smartphone e dei tablet, molto probabilmente se si sta leggendo questo articolo è perché di recente si è passati a un dispositivo di tale tipologia, in questo caso specifico con OS Android, per tenersi al passo con i tempi o perché vi è stato regalato.
Usare un telefono o tablet Android non è di per se complicato, ma come per tutte le cose nuove si potrebbe avere qualche difficoltà iniziale soprattutto se si è passati da un cellulare di vecchia generazione in quanto uno smartphone o un tablet è tutto un altro mondo di funzionalità, oppure, anche se in maniera minore, perché si è passati a Android da un altro sistema operativo mobile, iOS o Windows Phone ad esempio.

Qualunque sia la ragione a tale proposito a seguire andremo a vedere come iniziare ad usare Android dando uno sguardo alle funzioni di gestione più importanti e immediate del dispositivo con questo sistema operativo. Ad ogni modo per imparare bene ad usare a pieno Android vale sempre il consiglio di frugare da cima a fondo tutte le opzioni del telefono o tablet, e quando non si capisce qualcosa fare riferimento ai tutorial dedicati sul web.

Ci tengo a precisare che questa guida è indicata agli utenti base che non conoscono bene Android o per niente. Inoltre tenere in considerazione che alcune funzionalità sotto descritte potrebbero risultare essere organizzate diversamente sul proprio dispositivo in quanto le aziende produttrici di smartphone e tablet Android (che è un sistema operativo aperto dunque personalizzabile) talvolta apportano delle modifiche strutturali all’OS dei dispositivi da esse prodotti.

1. Impostare il telefono/tablet Android appena comprato
La prima cosa da fare per impostare il nuovo telefono Android è di accenderlo, collegarlo a un rete WiFi, seguire le istruzioni che verranno mostrate sullo schermo e quando richiesto effettuare l’accesso a un proprio account Gmail (se non si dispone di un account Gmail sarà possibile crearne subito uno nuovo da zero). Fatto ciò è possibile utilizzare il proprio dispositivo. Se si ha necessità di copiare, importare, esportare i contatti telefonici della Rubrica andare al punto 16 di questa guida.

2. Aggiornare il telefono/tablet all’ultima versione Android disponibile
Alcuni cellulari e tablet vengono venduti con una versione Android non aggiornata, dunque occorre assicurarsi che sia installata quella più recente in quanto più sicura e più funzionale. Solitamente se il dispositivo è connesso a internet, nel caso in cui siano disponibili aggiornamenti di sistema verrà mostrata una notifica sullo schermo da toccare per far partire l’installazione. In alternativa è sufficiente entrare in Impostazioni > Info sul dispositivo > Aggiornamenti software e toccare il pulsante Aggiorna.

3. I tasti inferiori dei cellulari e tablet Android
A differenza dei dispositivi Apple iOS, quelli Android dispongono di tre (o più) tasti funzione principali solitamente mostrati nella parte inferiore del dispositivo: il tasto “Menu“, il tasto “Home” e il tasto “Indietro/Annulla/Cancella“. A seconda del modello di cellulare o tablet Android e del produttore, tali tasti possono essere tutti e tre touch. Inoltre il tasto Menu e Indietro su alcuni modelli potrebbero essere collocati il primo a sinistra il secondo a destra e viceversa; ad ogni modo il tasto Indietro si riconoscerà al volo in quanto ha come icona una freccia. Il tasto Home (quello centrale e più grosso) in alcuni casi può non essere touch bensì va premuto fisicamente.

In breve questi tre tasti principalmente hanno le seguenti funzioni:
  • Tasto Home – Per attivare i dispositivo dallo stato standby, per tornare alla schermata iniziale del telefono/tablet uscendo (senza chiuderle) dalle altre schermate, anche dalle applicazioni.
  • Tasto Menu – Funziona su quasi tutte le schermate di sistema e serve a visualizzare le opzioni aggiuntive disponibili per la schermata sulla quale ci si trova attualmente.
  • Tasto Indietro – Questo tasto a seconda dei casi serve per annullare un’azione, tornare alla schermata precedente (una per ogni pressione), tornare alla pagina internet precedente.
Vedi al passo 10 le altre funzionalità del tasto Accensione/Spegnimento del dispositivo.

4. Scaricare le applicazioni per cellulari e tablet Android
Se in tal senso i dispositivi Apple iOS dispongono dell’App Store, per quelli Android c’è il Google Play Store al quale si accede (è necessario essere connessi a internet) toccando l’icona Play Store. Dal Play Store è possibile scaricare tantissime applicazioni gratis e non suddivise in giochi e altre varie categorie, ma anche musica, film e libri.
Una volta trovata l’app di proprio interesse basterà toccarla per accedere alla scheda descrittiva e qui premere il pulsante “Installa” per avviare il download e l’installazione. Nel caso in cui si sta per scaricare un’app di grandi dimensioni è consigliabile attivare la connessione internet in WiFi per evitare di gravare eccessivamente sul consumo dati del proprio piano telefonico.
Le applicazioni scaricate e installate verranno aggiunte alla schermata Applicazioni alla quale si accede toccando l’omonimo pulsante.

5. Installare applicazioni Android non ufficiali
Per ovvie ragioni di sicurezza il dispositivo da impostazioni predefinite potrà scaricare esclusivamente applicazioni ufficiali dal Play Store e non da altre fonti. Ad ogni modo se si è certi che l’app non ufficiale che si desidera installare è pulita è sicura, per farlo è prima necessario accedere in Impostazioni > Sicurezza > Sorgenti sconosciute e attivare l’opzione “Consenti l’installazione delle applicazioni da sorgenti diverse da Play Store“.

6. Disinstallare le applicazioni dal cellulare e tablet Android
Per disinstallare le applicazioni dal dispositivo occorre accedere in Impostazioni > Gestione applicazioni quindi individuare quella di proprio interesse, toccarla e infine premere il pulsante “Disinstalla“.

7. Chiudere le applicazioni Android in esecuzione
Quando si esce da un’applicazione senza chiuderla, premendo il tasto Home ad esempio, l’app in realtà non viene terminata bensì sta girando in background e ciò può determinare un maggiore consumo della batteria.

Per chiudere un’app in background a seconda del modello di cellulare o tablet Android si deve tenere premuto il tasto Home per qualche secondo e nella schermata che verrà visualizzata toccare l’icona “Gestione attività” (simile a un grafico a torta), dunque toccare il pulsante “Fine” corrispondente all’app in questione.
In alternativa entrare in in Impostazioni > Gestione applicazioni > Tutti, nella lista individuare l’applicazione di proprio interesse, toccarla e successivamente toccare il rispettivo pulsante “Arresto forzato“.

8. Come disattivare le notifiche delle applicazioni su Android

9. Gestire pagine e icone delle applicazioni, creare cartelle
Sui dispositivi Android è possibile aggiungere applicazioni, widget, cartelle e pagine alla schermata Home per avere subito a portata di mano ciò di cui si necessita più frequentemente.
Per creare una nuova pagina o una cartella e/o aggiungere applicazioni e widget nella schermata Home si deve tenere premuto il dito su un’area vuota della schermata fino a visualizzare il menu contestuale sul quale selezionare poi l’opzione desiderata:
Invece nella schermata Applicazioni per gestire quelle installate si dovrà toccare il tasto Menu il quale visualizzerà una serie di opzioni come Crea cartella (nella quale ad esempio inserire per trascinamento e rilascio le app desiderate), cambiare tipo di vista, disinstallare le app, modificare la disposizione delle app e via dicendo:
Per eliminare le app e i widegt da una pagina occorre tenere premuta la rispettiva icona dunque trascinarla e rilasciarla sopra l’icona del cestino:
Infine per eliminare una pagina/schermata Home si deve pizzicare verso il centro la pagina con due dita così da visualizzare le schermate in miniatura, dunque trascinare e rilasciare sull’icona del cestino la miniatura della schermata che si desidera rimuovere:

10. Attivazione rapida delle principali funzionalità (Menu di controllo)
Se il nuovo iOS 7 della Apple dispone del centro di controllo, anche Android ha un Menu di controllo tramite il quale è possibile accedere rapidamente alle principali funzionalità del cellulare o tablet. Il Menu di controllo Android si visualizza tirando verso il basso la barra nera in alto allo schermo. Tramite esso è possibile attivare e disattivare velocemente il Wi-Fi, GPS, modalità suoneria, Rotazione schermo, Bluetooth, Connessione dati, Risparmio energia e Sincronizzazione. Inoltre nel Menu di controllo vengono mostrate anche le notifiche relative a nuovi aggiornamenti disponibili (sia di sistema che delle app) e notifiche riguardo ad alcune attività che si è svolte sul dispositivo.

Nell’articolo Trasformare Android in iOS 7 per avere il cellulare o tablet come l’iPhone o iPad abbiamo visto come avere il Centro di controllo Apple iOS 7 (e non solo) anche su Android.

11. Accendere, spegnere, riavviare dispositivo e Modalità offline
Solitamente il tasto di accensione spegnimento dei dispositivi Android è posto lateralmente a destra (da vista fronte schermo). Esso una volta premuto, tramite le Opzioni dispositivo, non solo permette di accendere e spegnere il cellulare/tablet, ma a seconda del modello permette di riavviare il dispositivo, cambiare la modalità suoneria, attivare/disattivare la connessione dati e attivare/disattivare la Modalità offline.

La Modalità offline (Modalità aereo su Apple iOS) serve a disattivare simultaneamente la rete cellulare (non si potranno effettuare e ricevere chiamate e SMS), Wi-Fi, radio FM e Bluetooth nel telefono. Funzione utile quando tali tipologie di trasmissioni sono vietate, in aereo ad esempio. Ad ogni modo con la Modalità offline attiva sarà possibile usare comunque le applicazioni locali del dispositivo come giochi, lettore audio e video ad esempio.

LEGGI ANCHE: Come ricaricare iPhone, Android o iPad più velocemente (con la Modalità offline).

12. Collegare Android al computer con cavo USB
Operazione che tornerà utile per gestire al computer i file presenti in memoria sul cellulare/tablet. La procedura potrebbe variare a seconda della versione Android della quale si dispone. In riferimento alla versione 4.1.2 per collegare il dispositivo al computer è prima necessario accedere in Impostazioni > Altre impostazioni > Impostazioni USB, toccare il pulsante “Collega” dunque collegare il cellulare/tablet al computer via cavo USB e a seguire confermare toccando nuovamente il pulsante Collega.

13. Ripristinare Android allo stato di fabbrica
Nel caso in cui per qualche motivo (magari perché lo si vuole vendere o regalare a un’altra persona) si ha necessità di ripristinare il cellulare/tablet alle condizioni di fabbrica cancellando tutti i dati e le personalizzazioni, occorre andare in Impostazioni > Backup e ripristino > Ripristina dati di fabbrica.

14. Opzioni di blocco dello schermo
Per ragioni di sicurezza e privacy è bene attivare il blocco dello schermo del dispositivo. I sistemi operativi Android a disposizione mettono varie tipologie di blocco (che possono variare a seconda del modello): Password, PIN, Segno, Sblocco con sorriso, Trascinamento, Nessuna. Per gestire le opzioni di blocco schermo accedere in Impostazioni > Schermata di blocco.

15. Catturare schermate su Android in file immagine
Anche se non è di primaria importanza, ad un certo punto si potrebbe avere la necessità di dover catturare uno screenshot di quello che c’è visualizzato sullo schermo del proprio cellulare o tablet. In linea di massima le schermate su Android si catturano premendo contemporaneamente per 1-2 secondi il tasto Home e il tasto di accensione/spegnimento. La cattura della schermata avvenuta verrà notificata visivamente con una sorta di flash e con il suono del click della macchina fotografica.

16. Come copiare, esportare, importare, sincronizzare i Contatti Android della Rubrica

LEGGI ANCHE: Vedere lo schermo Android sul PC senza fare il root del cellulare o tablet.

Infine conisglio di consultare questa categoria dedicata ad Android nella quale trovare suggerimenti e app utili per gestire al meglio il proprio dispositivo



Lascia un commento