Come disattivare Software Reporter Tool di Google Chrome su Windows

Cos’è e come disattivare il processo Software Reporter Tool.exe di Google Chrome su Windows se consuma molta RAM e CPU

Aprendo il Task Manager di Windows (usando la combinazione dei tre tasti Ctrl+Shift+Esc) magari in seguito a un riscontrato calo delle prestazioni del computer, nella scheda “Processi” ci si potrebbe ritrovare con in esecuzione uno o più processi software_reporter_tool.exe che stanno consumando e occupando più che modeste risorse di sistema quali memoria RAM e processore (la CPU potrebbe toccare anche picchi di utilizzo del 60%).

Va subito detto che Software Reporter Tool non è un virus ma un’applicazione legittima di Google Chrome.

Più nello specifico fa parte della funzionalità “Pulisci il computer” integrata in Google Chrome (precedentemente disponibile come applicazione autonoma nota come Chrome Cleanup Tool) per trovare ed eliminare software dannosi dal computer, oltreché programmi che potrebbero causare problemi alle funzionalità del browser.

Dunque quando Software Reporter Tool è in esecuzione (il processo o i processi sono visibili nel Task Manager), significa che Google sta effettuando la scansione del PC alla ricerca di software dannosi, e nel caso in cui venissero rilevati, Chrome chiederà all’utente di eseguire la funzionalità “Pulisci il computer” per rimuoverli.

Funzionalità che può tornare utile come rinforzo della sicurezza del PC, ma che non è da considerarsi minimamente un sostituto dell’antivirus.

LEGGI ANCHE: Pulire il PC da virus e malware con questi 4 programmi gratis

D’altro canto però si potrebbe non volere questa funzionalità, in modo particolare se è spesso causa di calo delle prestazioni del sistema, oppure non si è d’accordo con la sua attività. Se ci si riconosce in quest’ultimo caso, a seguire andiamo a vedere come bloccare Software Reporter Tool.

1. Richiamare la finestra di dialogo “Esegui” con la combinazione dei due tasti Windows+R, quindi nel campo di inserimento “Apri” incollare e inviare il comando %localappdata%GoogleChromeUser Data per aprire la cartella “User Data” nell’esplora file di Windows.

2. Nella cartella User Data individuare la sottocartella “SwReporter” farci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale cliccare la voce “Proprietà“.
Scheda Avanzate finestra proprietà della cartella SwReporter su Windows
3. Nella finestra delle proprietà della cartella, portarsi sulla scheda “Sicurezza” e qui cliccare il pulsante “Avanzate” (come nell’esempio sopra in figura).

4. Nella finestra “Impostazioni avanzate di sicurezza per SwReporter” che a seguire verrà visualizzata (sotto in figura):
Finestra impostazioni avanzate di sicurezza per SwReporter Windows
cliccare il pulsante “Disabilita ereditarietà” in basso a sinistra, e nella finestra di conferma “Che cosa si desidera fare con le autorizzazioni ereditate correnti?” cliccare il pulsante “Rimuovi tutte le autorizzazioni ereditate da questo oggetto” e infine confermare cliccando i pulsanti Applica e OK.

NOTA: Su Windows 7 non è presente il pulsante “Disabilita ereditarietà” bensì al suo posto c’è l’opzione “Includi autorizzazioni ereditabili dall’oggetto padre di questo oggetto” che va deselezionata per visualizzare la finestra di conferma “Che cosa si desidera fare con le autorizzazioni ereditate correnti?“.
Finestra impostazioni avanzate di sicurezza per SwReporter Windows autorizzazioni rimosse
Finito. Come si può notare nell’esempio sopra in figura, adesso le autorizzazioni di accesso a SwReporter, e di conseguenza a software_reporter_tool.exe, sono state rimosse, impedendone così l’esecuzione.

NOTA: Tenere in considerazione che l’operazione di rimozione delle autorizzazioni potrebbe essere necessaria ad ogni aggiornamento di Google Chrome, in quanto l’installazione della nuova versione del browser web potrebbe abilitare nuovamente lo strumento Software Reporter Tool.

LEGGI ANCHE: Come disattivare l’aggiornamento automatico di estensioni Firefox e Chrome



Lascia un commento