Come costruire occhiali 3D fatti in casa

Materiale e istruzioni per costruire un paio di occhiali 3D anaglifici con lente rossa e blu ciano

Ultimamente il 3D si sta diffondendo particolarmente, vedi ad esempio gli ultimi film al cinema sviluppati con questa tecnologia.

Ovvio che per vedere film e immagini in 3D godendo di una buona esperienza si deve disporre di appositi occhiali di qualità.

Ma nel caso in cui si vuole giusto fare qualche prova ci si può servire dei vecchi e classici occhiali 3D anaglifici, quelli con le lenti una blu e una rossa che si possono trovare per pochi euro su internet o in qualche negozio della propria città.

Oppure per chi ha voglia di cimentarsi (magari con i propri figli o amici) è anche possibile costruire con le proprie mani un paio di occhiali anaglifici seguendo le istruzioni che andremo ora a vedere.
Occhiali anaglifici 3D
Materiale occorrente (il tutto è reperibile facilmente in ogni cartoleria)
  • Due fogli plastificati e trasparenti uno di colore rosso e uno di colore ciano (una sorta di blu)
  • Della colla
  • Una pinzatrice (quella che spara graffette piccole)
  • Scaricare e stampare questa sagoma di occhiali, su carta medio rigida tipo cartoncino (in alternativa la si può stampare su carta normale e poi tracciarla su cartoncino in un secondo momento)
Procedimento 
  1. Ritagliare la sagoma dell’occhiale (asticelle comprese).
  2. Ritagliare la sagoma delle lenti (una dal foglio rosso e l’ altra dal foglio ciano).
  3. Incollare la lente rossa nell’ oculare sinistro e la lente ciano in quello destro.
  4. Applicare (incollare) la seconda sagoma dell’ occhiale sopra la prima andando a coprire così anche il perimetro delle due lenti.
  5. A questo punto incollare o pinzare lateralmente le asticelle all’ occhiale. 
Fatto. L’occhiale tridimensionale è pronto all’ uso per guardare i film, fotografie e qualsiasi altro contenuto 3D.

Per testare gli occhiali appena creati si può agire su internet guardando ad esempio queste immagini in 3D:



Lascia un commento