Come cercare su Google in modo anonimo

Come fare ricerche su Google in anonimo senza lasciare tracce o limitando le informazioni personali esposte
Qualora si avesse necessità di cercare su Google in anonimo, senza lasciare tracce, occorre adoperare un approccio diverso rispetto al consueto.

Cookie, indirizzo IP e altre informazioni sono visibili quando si effettua una classica ricerca su Google.

A seconda delle informazioni che si intende nascondere in una ricerca sul web con Google, si può intervenire in due modi.

In entrambi casi è basilare e fondamentale aver disconnesso il proprio account Google prima di effettuare una ricerca, anche se nelle impostazioni del proprio account si è provveduto a stoppare "Attività web e app".

I - Navigazione in incognito (anonima)
Chrome scheda navigazione in incognito
Con la navigazione in incognito il browser internet (sia esso Chrome, Firefox, Opera, Microsoft Edge ecc.) non salverà le seguenti informazioni:
  • Cronologia di navigazione
  • Cookie e dati dei siti
  • Informazioni inserite nei moduli
Nelle impostazioni del browser in uso è altresì consigliabile attivare l'opzione per bloccare i cookie di terze parti per impedire ai siti di utilizzare particolari cookie per monitorare e tracciare l'attività sul web.

È importante sottolineare che la navigazione anonima non nasconde l'identità (indirizzo IP) o l'attività online dell'utente; difatti i siti web possono comunque raccogliere informazioni quando li si visita, e il fornitore del servizio internet (ISP) vedere in chiaro i siti e le pagine internet che visitati.

Per impedire all'ISP e a terzi de vedere in chiaro i siti e le pagine web richieste e visitate è necessario attivare sul browser web l'opzione DNS over HTTPS (DoH); in tal senso abbiamo già visto come fare su Google Chrome, su Mozilla Firefox, su Opera e su Microsoft Edge, senza dimenticare che su Windows 10 è possibile attivare DoH a livello di sistema.

II - Navigazione in incognito più VPN
Opera VPN menu
Per irrobustire la navigazione in incognito gli si può affiancare una VPN (Virtual Private Network), in quanto sotto VPN il traffico internet è crittografato dunque non è visibile né all'ISP né a soggetti terzi.

Oltre a ciò, sotto VPN l'indirizzo IP reale viene nascosto da un indirizzo IP fittizio (con la possibilità si scegliere una finta nazione di provenienza, caratteristica fra l'altro che permette di entrare nei siti internet con restrizioni di accesso per aree geografiche), di conseguenza viene nascosta anche l'identità oltre all'attività online.


A seconda delle proprie personali esigenze si può optare per una VPN a pagamento oppure gratis. Fra le VPN gratuite e illimitate si ricorda la VPN integrata nel browser internet Opera.

Per gli altri browser internet abbiamo già visto una raccolta delle migliori estensioni VPN gratis e illimitate: quelle per Google Chrome, quelle per Mozilla per Firefox, quelle per Microsoft Edge.

Per quanto riguarda le VPN gratis e illimitate per cellulari Android e iOS abbiamo visto la lista delle migliori nell'articolo dedicato: App VPN gratis per Android e iPhone per navigare internet anonimi, sicuri e su siti bloccati.


Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog