Come bloccare le reti WiFi aperte in Windows 10

Come bloccare e nascondere le reti WiFi non protette disponibili in zona rilevate dal computer Windows 10

Pubblicità

Può capitare che nel vicinato oltre alla propria vi siano una o più reti WiFi aperte, non protette, mostrate sul computer nell'elenco di quelle disponibili in zona.

Se da una parte ad alcuni potrebbe sembrare una ghiotta occasione per navigare su internet a sbaffo, dall'altra potrebbe invece rivelarsi un rischio inutile, specialmente se non si utilizza una VPN, in quanto sono diversi i pericoli nei quali si può incorrere nel connettersi a una rete WiFi aperta, magari creata appositamente per rubare ai malcapitati dati personali e informazioni sensibili quali password, PIN, numero carta di credito e via dicendo.


Preso atto di ciò, e a maggior ragione se il computer è utilizzato anche da altre persone poco esperte, si potrebbe allora prendere in considerazione di bloccare le reti WiFi aperte nascondendole anche dall'elenco di quelle disponibili in zona. Vediamo come procedere in tal senso su Windows 10.

1. Per prima cosa aprire il menu Start e digitare la parola "prompt" per ottenere nei risultati di ricerca Prompt dei comandi, dunque farci sopra un clic destro di mouse e nel menu cliccare l'opzione "Esegui come amministratore".

NOTA: In alternativa al Prompt dei comandi, chi preferisce può utilizzare Windows PowerShell.
Prompt dei comandi Windows 10 con comando per bloccare rete WiFi aperta
2. Aperto l'editor del Prompt dei comandi, come nell'esempio sopra in figura, adesso incollare e inviare il comando:

netsh wlan add filter permission=block ssid=Nome-Rete networktype=infrastructure

avendo preventivamente cura di rimpiazzare Nome-Rete con il reale nome della rete WiFi non protetta che si desidera bloccare e rimuovere dall'elenco di quelle disponibili (nell'esempio sopra in figura la rete si chiama D-Link-4421A), e di rispettare le maiuscole e le minuscole; ancora, qualora nel nome della rete WiFi fossero presenti degli spazi sarà allora necessario racchiudere il nome della rete tra virgolette, ad esempio la rete TIM WiFi dovrà essere riportata come "TIM WiFi".

L'avvenuto successo dell'operazione verrà confermato qualche secondo dopo dalla notifica "Aggiunta del filtro al sistema riuscita".

Se in futuro si decidesse di sbloccare la rete WiFi non protetta che si è bloccato e nascosto, nel Prompt dei comandi si dovrà allora inviare il comando:

netsh wlan delete filter permission=block ssid=Nome-Rete networktype=infrastructure

anche qui avendo cura di rimpiazzare Nome-Rete con il reale nome della rete WiFi, di rispettare le maiuscole e le minuscole, e di racchiudere il nome tra virgolette qualora presentasse degli spazi.

L'avvenuto successo dell'operazione verrà confermato qualche secondo dopo dalla notifica "Aggiunta del filtro al sistema riuscita".

Nel caso in cui ci si fosse dimenticati delle reti che si è bloccato, in ogni momento nel Prompt dei comandi si può inviare il comando netsh wlan show filters che mostrerà la block list relativa ai SSID delle reti WiFi che si è bloccato.

LEGGI ANCHE: Come creare un hotspot WiFi su Windows 10, 8 e 7 senza usare programmi


Pubblicità

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog