Come proteggere con password una cartella su Windows 10 senza programmi

Proteggere con password una cartella su Windows 10 senza usare programmi di terze parti bensì la funzione di crittografia integrata BitLocker

Pubblicità

Sul computer Windows 10 si potrebbe avere l'esigenza di mettere al sicuro alcuni file sensibili dentro una cartella protetta da password.

Ma Windows 10 pur non avendo una funzione per proteggere file e cartelle con una password, ad ogni modo permette di sfruttare l'integrazione della funzionalità BitLocker con la quale è possibile creare un volume (di dimensione personalizzabile) protetto da crittografia, e dunque da password di accesso, all'interno del quale conservare in sicurezza file e cartelle sensibili; il tutto senza dover utilizzare programmi appositi di terze parti. Vediamo come procedere.

NOTA: BitLocker è una funzionalità disponibile solo su Windows 10 Pro ed Enterprise e non su Windows 10 Home.

1. Aprire il menu Start e digitare "Gestione disco" quindi nei risultati di ricerca cliccare il risultato "Crea e formatta le partizioni del disco rigido" per aprire lo strumento "Gestione disco".

2. In "Gestione disco" nella barra dei menu cliccare Azione > Crea file VHD per visualizzare la finestra "Crea e collega disco rigido virtuale" (sotto in figura):
Gestione disco finestra Crea e collega disco rigido virtuale
Qui in "Percorso" cliccare il pulsante "Sfoglia" per indicare dall'Esplora file la cartella nella quale si desidera creare il volume cifrato, ad esempio in "Documenti"; quindi assegnare un nome al volume, ad esempio "top-secret" e confermare cliccando il pulsante "Salva".

3. Nella finestra "Crea e collega disco rigido virtuale" in "Dimensione disco rigido virtuale" selezionare la dimensione che si desidera dare al volume, ad esempio 5 GB; in "Formato disco rigido virtuale" selezionare l'opzione "VHDX" e in "Tipo disco rigido virtuale" selezionare l'opzione "A espansione dinamica"; confermare cliccando il pulsante OK.

4. In "Gestione disco" adesso individuare il disco con etichetta "Sconosciuto - Non inizializzato", quindi fare un clic destro di mouse su di esso e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Inizializza disco" e nell'omonima finestra che verrà visualizzata, selezionare l'opzione "MBR (Record di avvio principale, Master Boot Record)" quindi cliccare il pulsante OK (come nell'esempio sotto in figura):
Gestione disco finestra inizializza disco
5. In corrispondenza del medesimo disco inizializzato, fare un clic destro di mouse sul rettangolo con etichetta "Non allocata" e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Nuovo volume semplice..." (come nell'esempio sotto in figura):
Gestione disco opzione menu Nuovo volume semplice
Avrà inizio la procedura di "Creazione guidata nuovo volume semplice" nella quale:
  • Nella schermata "Specifica dimensione volume" si deve lasciare i parametri così come sono;
  • Proseguire alla successiva schermata "Assegna lettera o percorso unità" nella quale si deve selezionare una lettera da dare unità al volume che si sta andando a creare, ad esempio la lettera "Z";
  • Avanzare alla successiva schermata "Formatta partizione" (sotto in figura) nella quale come "File System" lasciare "NTFS", come "Etichetta volume" ripetere il nome assegnatogli al passo 2 (ad esempio "top-secret"), quindi proseguire cliccando il pulsante "Avanti" per finalizzare la creazione.
Creazione guidata nuovo volume semplice schermata Formatta partizione
Subito dopo verrà aperta in Esplora file la finestra del volume appena creato.

6. Adesso è necessario attivare la protezione con crittografia BitLocker sul volume in questione. In tal senso portarsi in Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Crittografia unità BitLocker qui espandere la sezione relativa al volume appena creato e cliccare il rispettivo pulsante "Attiva BitLocker" (come nell'esempio sotto in figura):
Crittografia unità BitLocker pulsante Attiva BitLocker
7. A seguire:
  • Nella schermata "Scegliere il metodo desiderato per sbloccare l'unità" (sotto in figura) settare la password di protezione del volume in questione con la quale sbloccarlo e accedere al suo contenuto;
Crittografia unità BitLocker schermata Scegliere il metodo desiderato per sbloccare l'unità
  • Proseguire alla schermata "Come eseguire il backup della chiave di ripristino" e scegliere l'opzione "Salva in un file" sul Desktop (NOTA: conservare questo file con cura in quanto attraverso esso sarà possibile poter accedere al volume crittografato qualora ci si dimenticasse della password di accesso);
  • Proseguire alla schermata "Specificare la dimensione della porzione dell'unità che si desidera crittografare" e selezionare l'opzione "Applica crittografia solo allo spazio utilizzato del disco";
  • Proseguire alla schermata "Scegli la modalità di crittografia da usare" e selezionare l'opzione "Modalità compatibile";
  • Cliccare il pulsante "Avanti" e infine cliccare il pulsante "Avvia crittografia" (sotto in figura):
Crittografia unità BitLocker Avvia crittografia

L'operazione richiederà pochi secondi e al termine sarà già possibile utilizzare il volume crittografato per porre e creare al suo interno i file e cartelle sensibili di proprio interesse.

Come aprire e come chiudere il volume crittografato
Per chiudere il volume crittografato, ci si deve portare in Risorse del computer ("Questo PC"), individuarlo nella sezione "Dispositivi e unità" e come nell'esempio sotto in figura:
Questo PC opzione Espelli volume crittografato con BitLocker
farci sopra un clic destro di mouse e nel menu contestuale cliccare l'opzione "Espelli". Finito.

Per aprire il volume crittografato ci si deve portare in Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Crittografia unità BitLocker qui come nell'esempio sotto in figura:
Crittografia unità BitLocker sbloccare e accedere con password a volume crittografato
cliccare il pulsante "Sblocca unità" relativo al volume in questione, dunque immettere la password di accesso all'unità e inviarla cliccando il pulsante "Sblocca". Finito. Adesso il contenuto del volume è accessibile in "Questo PC" e in "Esplora file".

Per quanto riguarda BitLocker da segnalare anche la guida: BitLocker proteggere chiavetta USB con password senza usare programmi su Windows.

Invece per quanto riguarda la crittografia di unità di memoria, dischi e partizioni con programmi di terze parti, da segnalare le guide: Creare una chiavetta USB criptata con VeraCypt e Come usare DiskCryptor per crittografare hard disk, SSD e chiavetta USB.

LEGGI ANCHE: Come mettere password a archivi Zip e Rar per proteggere i file


Pubblicità

4 commenti

Articolo interessante ma nel Pannello di controllo del mio Win10 Home 1903 64bit non trovo Sistema e sicurezza > Crittografia unità BitLocker. Cosa mi sfugge? Devo installare qualcosa? Grazie

Rispondi

Ciao Narciso, grazie della segnalazione, avevo dimenticato di aggiungere la nota che BitLocker è una funzionalità disponibile solo su Windows 10 Pro ed Enterprise e non su Windows 10 Home.

Rispondi

Scusa,come si annulla il tutto? grazie

Rispondi

Devi tornare su Gestione disco, fare un clic destro di mouse sull'unità creata e dunque eliminarla (perderai tutti i dati eventualmente in essa memorizzati).

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog