Windows Defender offre protezione TOP ed è attivo su oltre il 50% dei SO Windows

Windows Defender è stato nuovamente decretato un antivirus TOP in protezione, prestazioni e usabilità ed è attivo su oltre 500 milioni di PC

Pubblicità

I più recenti test comparativi di AV-Test (un noto un sito indipendente che analizza le soluzioni software dedicate alla sicurezza) riferiti a maggio-giugno 2019 riguardo l'efficacia degli antivirus, ha decretato nuovamente come TOP, il massimo del punteggio applicabile, circa la protezione da infezioni e malware vari, le prestazioni e l'usabilità offerta da Windows Defender su Windows 10.

NOTA: Il test è stato effettuato su Windows Defender versione 4.18 su computer Windows 10 con architettura a 64 bit.

Tale traguardo è stato raggiunto per la prima volta dall'antivirus di Microsoft ad agosto dello scorso anno.
AVTest risultati test comparativi antivirus di maggio-giugno 2019
Lo status di antivirus TOP si è così ulteriormente consolidato durante questo periodo, e per tale ragione Windows Defender è da considerarsi a tutti gli effetti alla stessa stregua dei più popolari programmi antivirus come Norton Security, Kaspersky Internet Security e F-Secure Safe che, fra gli altri, hanno ugualmente ottenuto la certificazione TOP; ma è da considerarsi anche migliore di altri popolari antivirus che invece non hanno raggiunto il massimo del punteggio ottenibile.

Notizie positive per gli utenti con PC Windows 10 in quanto sin da subito possono contare sulla protezione offerta da Windows Defender, preinstallato e attivato di default e profondamente integrato nel sistema operativo.

NOTA: Tenere in considerazione che se sul computer si installa un programma antivirus di terze parti, Windows Defender è progettato per disattivarsi automaticamente; viceversa, disinstallando la protezione antivirus di terze parti, Windows Defender è progettato per riattivarsi automaticamente.

Protezione, quella di Windows Defender, che in Windows 10 May 2019 Update si arricchita di ulteriori funzionalità quali la protezione antimanomissione e nel 2018 della modalità sandbox.

Infine Microsoft di recente ha dichiarato che Windows Defender ha una quota di mercato di oltre il 50% su i sistemi operativi Windows; in numeri ciò si traduce nel fatto che Windows Defender è la principale soluzione antivirus utilizzata su oltre 500 milioni di computer Windows; e la crescita continua.

LEGGI ANCHE: Attivare la protezione anti-ransomware di Windows Defender su Windows 10


Pubblicità

13 commenti

L'ho sempre considerato una ciofeca e mai preso in considerazione. Ultimamente però mi è capitato di leggere in rete dei miglioramenti ottenuti, AV Test lo controllo sempre,ma non ne sono amncora convinto, uso la suite di Bitdefender che è a dir poco fantastica. In fase di installazione da zero del SO ho notato però una cosa, quant'è leggero Win 10 con Defender soprattutto in velocità di banda, e quanto si appesantisce con un antivirus di terze parti.

Ciao
Massimo

Rispondi


NOTA: Tenere in considerazione che se sul computer si installa un programma antivirus di terze parti, Windows Defender è progettato per disattivarsi automaticamente.
Alla nota aggiungerei che se si disinstalla il programma di terze parti, Windows Defender si riattiva automaticamente.
Resta da vedere se tutto questo vale anche per la versione di Windows 10 a 32bit. La logica direbbe di si...














Rispondi

Antonio Montanelli, giusta osservazione; precisazione aggiunta alla nota.

Rispondi
Questo commento è stato eliminato dall'autore.

@Massimo, si senza antivirus di terze parti Windows 10 è decisamente più leggero. È da quando ha esordito Windows 10 che su quel PC non installo programmi antivirus di terze parti, e con Windows Defender mi sono trovato sempre bene fin'ora, considerando anche il fatto che settimnalmente testo svariati programmi, siti, script e quant'altro. Poi adesso con le ultime funzionalità guadagnate come la protezione antiransomware, la protezione antimanomissione, la modalità sandbox ecc, è diventato ancora più efficiente garantendo una protezione superiore.

Rispondi

@vinnie

ho ancora 1 anno di licenza da consumare, proverò sul disco muletto dove ho installato il So per smanettare. L'unica cosa che mi lascia perplesso è che poi tutta quella serie di accorgimenti che si prendono per limitare le spiate di Microsoft vanno a farsi benedire.

Massimo

Rispondi

@Massimo, si è vero utilizzando Windows Defender ovviamente verrebbero a meno quegli accorgimenti. Bitdefender comunque è ottimo, e fra l'altro mi pare facesse parte degli antivirus etichettati come TOP da AVTest, insieme a Windows Defender e altri; nel caso rimani sempre in ottime mani.

Rispondi

@Vinnie. Di Bitdefender sono entusiasta, mai un problema, sul fatto di rinunciare a quei mezzi per limitare la telemetria Microsoft non mi passa nemmeno per la testa. Vero che uno passa ore a preoccuparsi di quel problema e lo trovo assurdo, ma così è. Giusto ora ho bloccato un'applicazione " devicecensus.exe" che si occupa di monitorare la cam che oltretutto non ho. Avendo tempo a disposizione, ormai il lavoro è solo un ricordo, mi sto studiando Linux...credo che prima o poi sbatterò la porta in faccia a Microsoft. Dimenticavo, anche se è OT, ieri ho fatto riferimento al calo di velocità di banda e attribuivo a Bitdefender la causa, non è cosi.Ho disattivato il multiprocesso in Firefox, guarda questo "https://support.mozilla.org/bm/questions/1264552" e sono tornato ai 900 mega al secondo.

Ciao

Massimo

Rispondi

@Massimo, per il file devicecensus.exe assicurati che sia quello legittimo di Microsoft e non un malware, magari utilizzando anche Process Explorer (https://www.guidami.info/2014/01/process-explorer-integra-virustotal-per.html); si, i multiprocessi di Firefox è noto già da tempo che rallentano browser e/o computer (https://www.guidami.info/2017/11/se-firefox-computer-lento-multiprocessi.html). Linux mi ha sempre tentato, ma purtroppo a livello di software e programmi non ha la versatilità di Windows, quindi non ho mai fatto quel passo; reputo comunque che sia interessante imparare a conoscerlo e utilizzarlo. Per quanto riguarda il lavoro, bhè ormai è solo un ricordo per tanti da qualche anno a questa parte. ;)

Rispondi

@Vinnie.Si è quello legittimo di Microsoft,process explore lo uso spesso per controllare eventuali ospiti indesiderati.Riguardo a Firefox ho optato per la soluzione all in one tramite la modifica di variabile di ambiente, ora la banda vola. Chiosa finale, quando ho scritto ormai il lavoro è solo un ricordo mi riferivo al fatto che sono un vecchiaccio:) sono in pensione da 9 anni e ho già visto 65 primavere. Ho visto nascere Windows, la rete e ricordo ancora programmi come DB3, Lotus123 e non ho scordato l'uso dei comandi DOS.Roba da dinosauri...:) Il problema lavoro oggi è davvero preoccupante, ho un figlio di 26 anni che è a casa a guardare il soffitto, deprimemnte e umiliante.

ciao

Massimo

Rispondi

@Massimo a 65 anni "vecchiaccio" oggi non vale più, e neanche "anziano"; conosco 70enni che hanno lavorato una vita e che ancora danno filo da torcere (anche al computer) a persone con qualche decennio in meno. :)

Rispondi

@Vinnie,grazie per il messaggio consolatorio :)

Buon Ferragosto

Massimo

Rispondi

Buon Ferragosto anche a te. Grazie. ;)

Rispondi

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog