Disponibile KB4501375 per Windows 10 versione 1903 (il 2° aggiornamento cumulativo - giugno 2019)

Rilasciato l'aggiornamento cumulativo KB4501375 per Windows 10 May 2019 Update versione 1903; è il secondo aggiornamento cumulativo per questo SO

Pubblicità

Microsoft ha rilasciato da qualche ora il nuovo aggiornamento cumulativo KB4501375 (è il secondo del mese di giugno) per Windows 10 versione 1903, ovvero per Windows 10 May 2019 Update.

Rilascio che arriva con dieci giorni di ritardo rispetto agli aggiornamenti cumulativi KB4501371 e KB4503288 rispettivamente per Windows 10 versione 1809 e 1803. Aggiornamenti cumulatavi con i quali KB4501375 condivide diverse correzioni.

L'aggiornamento cumulativo KB4501375 è già disponibili in Windows Update portandosi in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update, ma è visibile e scaricabile solo dopo aver avviato manualmente il controllo di nuovi aggiornamenti cliccando il pulsante "Verifica disponibilità aggiornamenti".

LEGGI ANCHE: Windows 10 Windows Update: cosa succede quando si clicca il pulsante Verifica disponibilità aggiornamenti
Pagina del sito web Microsoft supporto tecnico aggiornamento KB4501375
Qualora si avesse necessità, è anche possibile scaricare l'aggiornamento KB4501375 dalla pagina https://www.catalog.update.microsoft.com/Search.aspx?q=KB4501375 del Microsoft Update Catalog se lo si volesse installare in un secondo momento e/o su computer che non hanno accesso a internet.

Tenere in considerazione che se si decidesse di installare manualmente tale aggiornamento, sarà prima necessario installare nel PC il Servicing stack KB4506933.

Come da note di rilascio ufficiali, l'aggiornamento cumulativo KB4501375 contiene una serie di correzioni; nello specifico:
  • Risolve un problema che non visualizza il cursore quando si passa con il mouse sulla lente di ingrandimento della tastiera. 
  • Risolve un problema con i reindirizzamenti in loop tra Microsoft Edge e Internet Explorer 11. 
  • Risolve un problema con la visualizzazione del marker SVG (Scalable Vector Graphics). 
  • Risolve un problema con lo scorrimento programmatico in Internet Explorer 11. 
  • Risolve un problema con la visualizzazione di parti di una pagina Web con molti elementi e livelli multipli di nidificazione in determinate condizioni in Internet Explorer. 
  • Risolve un problema che potrebbe causare "Errore 1309" durante l'installazione o la disinstallazione di determinati tipi di file .msi o .msp su un'unità virtuale. 
  • Risolve un problema che può causare l'interruzione della luce notturna, dei profili di gestione del colore o della correzione della gamma dopo l'arresto di un dispositivo. 
  • Risolve un problema che mostra solo la scala di grigi nella fotocamera durante la registrazione a Windows Hello. 
  • Risolve un problema che potrebbe causare la mancata riproduzione di alcuni contenuti video generati dai dispositivi iOS. 
  • Risolve un problema di sfarfallio del desktop e della barra delle applicazioni su Terminal Server di Windows Server 2019 che si verifica quando si utilizzano i dischi del profilo utente. 
  • Risolve un problema che consente agli utenti di disabilitare l'immagine di background di accesso quando il criterio "Computer \ Modelli amministrativi \ Pannello di controllo \ Personalizzazione \ Impedisci la modifica della schermata di blocco e dell'immagine di accesso" è abilitato. 
  • Risolve un problema di disconnessione quando si utilizza il software fitness su un telefono Android su cui è installata l'applicazione Telefono. 
  • Risolve un problema che impedisce al servizio Registro eventi di Windows di elaborare notifiche che il registro è pieno. Ciò rende impossibili i comportamenti del registro eventi, come l'archiviazione del registro quando raggiunge una dimensione massima del file. Inoltre, l'autorità di sicurezza locale (LSA) non può gestire gli scenari CrashOnAuditFail quando il registro di sicurezza è pieno e gli eventi non possono essere scritti. 
  • Risolve un problema che causa il blocco delle applicazioni di Office 365 dopo l'apertura quando vengono distribuite come pacchetti App-V. 
  • Risolve un problema che potrebbe impedire agli host contenitore di ricevere un indirizzo da un server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol). 
  • Risolve un problema che potrebbe impedire che alcuni aggiornamenti da Windows 7 vengano completati correttamente quando viene installato software antivirus di terze parti. 
  • Rinforza l'elenco di revoche di certificati (CRL) su macchine Internet Key Exchange versione 2 (IKEv2) per connessioni VPN (Virtual Private Network) basate su certificati, come Device Tunnel, in una distribuzione Always On VPN. 
  • Risolve un problema che attiva un aggiornamento di Criteri di gruppo anche quando non ci sono modifiche ai criteri. Questo problema si verifica quando si utilizza l'estensione lato client (CSE) per il reindirizzamento delle cartelle. 
  • Risolve un problema che potrebbe impedire al Preboot Execution Environment (PXE) di avviare un dispositivo da un server WDS (Windows Deployment Services) configurato per utilizzare l'estensione finestra variabile. Ciò potrebbe causare il collegamento prematuro della connessione al server WDS durante il download dell'immagine. Questo problema non ha effetto su client o dispositivi che non utilizzano l'estensione finestra variabile.
  • Risolve un problema che potrebbe visualizzare l'errore "MMC ha rilevato un errore in uno snap-in e lo scaricherà" quando si tenta di espandere, visualizzare o creare viste personalizzate nel Visualizzatore eventi. Inoltre, l'applicazione potrebbe smettere di rispondere o chiudere. Puoi anche ricevere lo stesso errore quando utilizzi Filtro registro corrente nel menu Azione con viste o registri incorporati.
  • Risolve un problema con le registrazioni WinHTTP che aumentano le dimensioni del registro e ritardano l'avvio del sistema operativo. Ciò si verifica sui dispositivi che utilizzano i file proxy auto-config (PAC) per definire in che modo i browser Web e gli agenti selezionano un server proxy appropriato.
Problemi noti in questo aggiornamento che potrebbero presentarsi dopo l'installazione:
  • Sandbox di Windows potrebbe non avviarsi con "ERROR_FILE_NOT_FOUND (0x80070002)" su dispositivi in ​​cui la lingua del sistema operativo viene modificata durante il processo di aggiornamento durante l'installazione di Windows 10, versione 1903.


Pubblicità

Posta un commento

I commenti prima di essere pubblicati verranno moderati dall'amministratore del blog